Una ragazza messicana di 14 anni è stata incarcerata per essere sfuggita a una cerimonia di matrimonio organizzata

Mondo


Una ragazza messicana di 14 anni è stata incarcerata per essere sfuggita a una cerimonia di matrimonio organizzata

Una ragazza di 14 anni è stata incarcerata la scorsa settimana dopo essere scappata a sfuggire alla cerimonia di matrimonio per cui era stata venduta.

La ragazza, che è stata identificata dalla stampa locale solo come Anayeli 'N', avrebbe dovuto sposare un vicino di casa in del Messico Stato di Guerrero la cui famiglia aveva offerto una somma di 200.000 pesos (circa US $ 9.300) per comprarla mano nel matrimonio.


La madre di Anayeli aveva accettato il pagamento e la famiglia vicina aveva noleggiato una banda, macellato una mucca e preparato una festa di matrimonio che si terrà lunedì scorso . Tutto sommato, i genitori dell'aspirante sposo hanno speso circa 56.000 pesos ($ 2.600) per la preparazione del matrimonio.

Ma Anayeli, che è un membro del popolo indigeno Mixtec, non ne aveva. La mattina presto del 'grande giorno' è scappata dalla casa della sua famiglia nel villaggio di Joya Real, nel sud-ovest del Messico, e si è rifugiata nella vicina casa del suo amico quindicenne Alfredo 'N.'

'Pensava che fosse sua sorella maggiore che si sarebbe sposata, non ha mai pensato che sarebbe stata lei, perché era minorenne', ha detto Abel Barrera, direttore del Tlachinollan Human Rights Center di Guerrero, in un'intervista a The Bestia quotidiana.

Quando Anayeli ha scoperto che non era sua sorella ma lei stessa la presunta sposa, “ha preferito fuggire senza avvisare nessuno, indipendentemente dal fatto che sua madre avesse già concordato [sul prezzo] e le spese pagate dal padre dello sposo ', ha detto Barrera.


“Niente di tutto ciò interessava la ragazza. Voleva semplicemente preservare la sua libertà, la sua vita e la sua sicurezza', ha detto. Barrera ha affermato che, sebbene tecnicamente illegale secondo la legge messicana dal 2019, i matrimoni combinati per minorenni sono ancora comuni tra le famiglie che vivono nelle regioni rurali.

Una volta che una ragazza viene acquistata, viene 'trattata come un oggetto' dalla famiglia che ha pagato per loro, ha detto Barrera. “Deve lavorare, deve cucinare il cibo, deve fare le pulizie, deve andare nei campi, e se arriva a lavorare come bracciante agricolo, i soldi non le verranno pagati, ma a suo suocero», disse Barrera.

Marina Reyna Aguilar, direttrice esecutiva dell'Associazione Guerrero contro la violenza sulle donne, ha dichiarato a The Daily Beast che ci è voluto molto coraggio per Anayeli per violare le norme sociali scappando e rifiutandosi di essere 'parte di una tradizione che costringe le ragazze minorenni nella loro comunità sposarsi previo accordo dei parenti in cambio di denaro [o] beni o cose come birra, mucche o altri animali”.

“Non ci diceva quasi una parola, la maggior parte delle volte taceva”.

Con la sposa bambina scomparsa, la famiglia dello sposo ha chiesto agli agenti di polizia della comunità di Joya Real di rintracciare Anayeli. Spazzarono il piccolo villaggio, trovarono Anayeli e Alfredo nascosti e li portarono in prigione.


'Nella comunità [indigena] non c'è nessuno che veglia sui diritti delle ragazze', ha detto Barrera, che è anche un'antropologa specializzata nella cultura autoctona locale. “Sono gli uomini che fanno giustizia, gli uomini più anziani, perché c'è una cultura patriarcale. Le donne non possono andare in difesa delle ragazze perché verrebbero anche loro imprigionate».

Durante la notte trascorsa in carcere, i due minorenni sono stati informati dagli agenti di polizia che Anayeli doveva sottomettersi al matrimonio o restituire i 2.600 dollari che la famiglia dello sposo aveva già speso per il matrimonio e le relative feste.

Il Polizia di comunità sono una forma ausiliaria e indipendente di applicazione della legge destinata a fornire sicurezza in regioni isolate del Messico dove la presenza della polizia federale o statale è scarsa o assente. Pertanto, gli ufficiali nelle piccole città e nei villaggi a volte agiscono unilateralmente, poiché non rispondono a nessuna autorità superiore, ha affermato Aguilar. Ha accusato la Polizia di comunità di abusare del loro potere 'normalizzando le usanze che violano i diritti umani delle ragazze e delle donne', nonostante le leggi sui libri che vietano il matrimonio tra minorenni.

'La polizia comunitaria, quando decide di rinchiudere Anayeli, [sta] ignorando un quadro legale che deve rispettare e far rispettare... Non rispettandola, questo li trasforma in criminali che infrangono la legge', ha detto Aguilar.


Martedì mattina, i membri del Tlachinollan Center di Barrera, la polizia di stato e i rappresentanti dell'ufficio del procuratore distrettuale regionale erano arrivati ​​a Joya Real per assicurarsi che i ragazzi venissero liberati dal carcere. Per la loro sicurezza, i due sono stati quindi messi in custodia protettiva come parte del sistema di sviluppo familiare completo del Messico [noto come DIF per il suo acronimo in spagnolo].

'La sua opinione è misogina e sessista'.

'Il caso di Anayeli è molto complicato', ha detto Neil Arias Vitinio, un avvocato che ha contribuito a garantire il rilascio della ragazza. Secondo Vitinio, uno dei fattori complicanti è che Anayeli parla solo la lingua mixteca conosciuta come Tu'un Savi.

'La situazione con lei era molto difficile perché è una ragazza monolingue e analfabeta che non ha nemmeno un minimo di istruzione', ha detto Vitinio. “Parlando con lei ci siamo resi conto che è molto impacciata. Difficilmente ci rivolgeva una parola, per la maggior parte del tempo taceva'.

Il direttore del Centro Barrera ha affermato che 'tutto ciò deve essere compreso nel contesto dell'estrema povertà' all'interno delle comunità indigene emarginate che sono state trascurate dallo stato.

“Il governo ha dimenticato queste comunità. Qui non c'è modo di studiare, non c'è modo di trovare un lavoro, di sviluppare alcuna capacità artistica', ha detto Barrera, e ha aggiunto che il padre di Anayeli era stato recentemente assassinato da ignoti, lasciando la madre alla disperata ricerca della famiglia.

I matrimoni combinati sono spesso visti come l'unica via d'uscita, altrimenti 'le ragazze sono condannate a vivere in queste condizioni deplorevoli', ha detto.

Un recente rapporto del quotidiano spagnoloPaeseindica quello ' migliaia ” di ragazze minorenni in tutto il Messico vengono vendute in matrimoni forzati ogni anno. Poiché le ragazze sono poi costrette a lavori forzati e gravidanze indesiderate,Paeseha paragonato la pratica a quella della 'schiavitù'. Un caso infame che è venuto alla luce all'inizio di quest'anno ha coinvolto una donna che era stata comprata da suo padre per una sola bottiglia di mescal quando era una bambina di 10 anni.

Vitinio, che spesso fornisce consulenza legale alle vittime dei matrimoni forzati a Guerrero insieme al Tlachinollan Center, ha affermato che in molti casi le ragazze minorenni “lo vedono come qualcosa di molto normale e dicono di sapere che a una certa età i loro genitori stanno andando consegnarli a qualcuno”.

In gran parte rurale, povero e sede di diverse popolazioni indigene diverse, Guerrero è uno degli stati principali della nazione per la vendita di spose bambine, insieme ai vicini Michoacán e Oaxaca. Durante una sosta tra le montagne di Guerrero lo scorso ottobre, non lontano dalla casa di Anayeli a Joya Real, il presidente messicano Andrés Manuel López Obrador ha acceso il fuoco per scegliendo di minimizzare il problema .

'Non sono qui per guardarlo perché non è la regola', ha detto Obrador. “Ci sono molti valori morali, culturali e spirituali nelle comunità [indigene]. [L'acquisto di spose bambine] potrebbe essere l'eccezione, ma non è la regola'.

Gruppi come la Rete per i diritti dei bambini in Messico hanno prontamente criticato il presidente per ' ignorando 'Il problema del traffico di bambini del paese, compresa la vendita di ragazze', secondo il Mexico News Daily.

[Il] presidente è irresponsabile nel voler nascondere un problema così grave che si sta verificando nelle aree indigene e rurali, non riconosce e vuole minimizzare il problema', ha affermato il difensore dei diritti delle donne Aguilar. Vede l'atteggiamento sprezzante di Obrador come la creazione di un pericoloso precedente di tolleranza e guardando dall'altra parte, che sarà ripreso ed emulato a livello statale e locale.

'Penso che la sua opinione sia misogina e sessista', ha detto Aguilar, che ha accusato il presidente di 'non preoccuparsi di ciò che accade a questo gruppo vulnerabile, perché sono minori, perché sono indigeni e rurali, perché sono poveri e perché sono popolazioni emarginate”.

“In questo momento iniziano ad esserci casi in cui le ragazze, poiché non amano gli uomini, decidono di non sposarli”.

Vintinio è d'accordo, dicendo che invece di banalizzare il problema, il presidente dovrebbe 'cercare strategie per porre fine alla pratica dei matrimoni forzati'.

Ma ci sono segnali che la generazione di ragazze e giovani donne di oggi potrebbe non aspettare l'aiuto esterno di un presidente disinteressato. Che possano essere stufi delle usanze, delle tradizioni e delle richieste patriarcali che li portano a essere venduti in matrimonio, e pronti ad agire da soli.

Giorni prima che Obrador pronunciasse il suo discorso incendiario a Guerrero, i titoli di tutto il paese riportavano la storia di Un'altra ragazza di Guerrero che era stata venduta in matrimonio a 15 anni. Come Anayeli, anche questa vittima è stata imprigionata dalla polizia comunitaria del suo villaggio dopo essere fuggita dalla casa del suo nuovo marito dopo che suo suocero ha cercato di violentarla. Come è avvenuto per le due minorenni di Joya Real, anche questa ragazza è stata inserita in un programma di protezione con il DIF.

Barrera di Tlachinollan ha detto che mentre alcune ragazze sono ancora 'costrette a obbedire' ai loro genitori e si sottomettono alla vendita, la marea potrebbe cambiare e che la fuga di Anayeli è stata ispirata da questa nuova tendenza.

“In questo momento iniziano ad esserci casi in cui le ragazze, poiché non amano gli uomini, decidono di non sposarli”. La voce si sta diffondendo e abbastanza velocemente, ha detto Barrera, 'che era arrivata alle orecchie di Anayeli'.