I 20 migliori programmi TV del 2016: O.J. Simpson, Samantha Bee e altro

Intrattenimento


I 20 migliori programmi TV del 2016: O.J. Simpson, Samantha Bee e altro

Di questi tempi tendiamo a lamentarci molto della TV. Troppa televisione! Troppe scelte! Troppo caro! Oppure, nel caso di 467 minuti diO.J.: Made in America , forse: troppo tempo!

Ma mai prima d'ora un singolo mezzo ha spinto i confini di ambizione creativa , stato così essenziale per il sfidare le norme sociali , suonato così ruolo cruciale in politica , spinto standard di inclusione nella narrazione , e ci ha fatto ridere, piangere e, più semplicemente, meravigliarci. Quindi festeggiamo!


Questi elenchi ci chiedono di confrontare mele e arance televisive, una serie di revival che resuscita il battute vivaci di una madre e una figlia al labirinto psicodramma o an Parco a tema dei robot del vecchio West - rendendo le classifiche risultanti un po' come un cesto di frutta TV, e uno non abbastanza grande da contenere l'impressionante taglia dell'anno.

Ci sono spettacoli che sono stati forti come non lo sono mai stati— Sei il peggiore , L'indistruttibile Kimmy Schmidt , L'arancione è il nuovo nero , Game of Thrones , nerastro , Casuale , Bojack Horseman -che sono stati sacrificati per nessun altro motivo se non ho pensato che sarebbe stato bello includere un po' di sangue più fresco quest'anno, anche se un elenco dei migliori episodi dell'anno includerebbe probabilmente voci di molte di quelle serie.

Ci sono stati grandi momenti a tarda notte, in particolare da Seth Meyers , James Corden , e Sabato sera in diretta -che mi sarebbe piaciuto includere se ci fosse stato spazio. C'era un musical in diretta TV che ho adorato, e un'abbondanza di commedie spettacolari di matricole, con in particolare donne, che meriterebbero la loro lista: Divorzio , Un Mississippi , Sacco di pulci , Muto , Il buon posto ...

Tutto questo, oltre all'imbarazzante realtà che, ogni notte, potremmo ritrovarci ad abbuffarci di episodi di Il grande Bake-Off britannico , Tritato , o repliche di Sesso e città invece di tenere diligentemente il passo su Patria , Senza vergogna ,o La corona , che giuriamo finiremo presto.


Quindi è con gli occhi iniettati di sangue e un'infarinatura di piaghe da decubito che vi presentiamo la nostra lista dei migliori spettacoli del 2016. Ci sono stati oltre 400 spettacoli in TV l'anno scorso. Basti dire che i nostri gusti potrebbero non combaciare con i tuoi. Va bene. Ma guardiamo molta TV e questo è ciò che pensiamo.

venti.Cose più strane

La cosa più semplice che un buon spettacolo deve fare è spesso la più difficile: solo intrattenere. A giudicare dal suo dominio a tutto gas dello zeitgeist, pochi spettacoli hanno eseguito quel mandato di base con più successo di Cose più strane . Creatori i fratelli Duffer costruito un accurato (sebbene felice, per noi) omaggio al cinema degli anni '80 e alla paranoia fantascientifica, evocandoE.T., Poltergeist, Alien, Jaws, Gremlins, e persinoerichementre strisciava fuori una nazione di fan della TV. Questo, e ha portato a un risveglio dell'adorazione di Winona Ryder e ci ha fatto conoscere una nidiata di attori bambini di talento soprannaturale più La gemella di Emmy Rossum .

19.Zucchero della regina


Zucchero della regina, la soap opera della Louisiana di Ava DuVernay prodotta con Oprah Winfrey, non era tanto un bruciatore lento quanto un bruciante lento, tanto meno a causa del accendilo secondo gli standard del settore . DuVernay ha popolato la serie con un cast di nuovi talenti, tutti attori di colore, che Hollywood aveva ignorato, e ogni episodio è diretto da una donna di colore pronta per una grande occasione. La giustizia penale, la cultura dello stupro e l'arazzo della famiglia nera sono esplorati con il ritmo deliberato di DuVernay, dando finalmente un trattamento ricco e meditativo alla vita nera del sud che è stata tipicamente riservata ai ragazzi bianchi meditabondi. L'impatto di uno spettacolo come questo è enorme, aiutato anche dal fatto che è così avvincente.

18.Billy per strada

In parte game show, in parte cabaret, in parte commento culturale bruciante,Billy per stradaè gravemente sottovalutato. Certo, la gente lo trova divertente. Amano quando quel socievole Billy Eichner urla a tutte le persone. Così forte, quello! E gli ospiti celebri, vertiginosi di essere al galoppo per le strade di New York sorprendenti ignari sconosciuti, sono uno spasso. Ma alla base di tutto questo c'è la satira più pungente della cultura pop, della fama e della pretesa sociopolitica che puoi comprare 'per un dollaro'. È un assalto scherzoso a un game show che è una delle più grandi risate in TV, ma una che dovrebbe anche essere preso sul serio .

17.Specchio nero


Gli episodi autonomi della serie antologica non sono tanto allegorie dell'orrore quanto premonizioni - avvertimenti, in realtà - contro l'ascesa della tecnologia a spese della decenza umana. 'UNzona crepuscolareper l'era digitale', comeIl newyorkesel'ha etichettato di recente. Questa stagione ha caratterizzato “ San Junipero ', che ha creato la storia d'amore più cruda dell'anno in una simulazione di realtà virtuale. E poi c'è stato 'Nose Dive', che ha messo in mostra a tutto volume e terrificante le ripercussioni di una cultura dipendente dai Mi piace e dalle recensioni simili a Yelp, con l'aiuto di Bryce Dallas Howard che ha dato la performance drammatica più selvaggia dell'anno.

16.Ragazze

Rilasciato dal soffocamento di pezzi di pensiero ,Ragazzeè stato finalmente permesso di espirare nella stagione 5. Il risultato è stata la sua stagione più forte, non più una satira dei millennial ribelli, ma più un dramma sulla disperazione di quei personaggi di crescere nonostante i loro istinti autodistruttivi. Hannah, Marnie, Jessa, Shoshana e, finalmente ottenendo un arco narrativo carnoso, Elijah si alternano e trovano la loro forza. Quello che era iniziato come un ritratto di ventenni incapaci ora è qualcosa di più commovente: uno sguardo agli adulti che realizzano che le loro vite sono state sconvolte dalla realtà che si erano rifiutati di affrontare, ora che cercano di rimettere insieme le cose.

quindici.Drag Race di RuPaul

Quest'anno ha portato l'ottava manche stellare diDrag Race di RuPaule una nuova stagione diTutte le stelle. Come un doppio colpo di testa col tacco alto, hanno caratterizzato un esercito di regine di talento, dai breakouts Bob la Drag Queen , Naomi Smalls e Kim Chi, ai titani che sono tornati perTutte le stelle: Katya, Alaska, Detoxxx e Alyssa Edwards. Questo spettacolo vive e muore grazie alla forza dei suoi concorrenti, e queste regine hanno portato abbastanza umorismo, drammi loschi e moda degna di gag per reincarnarti. Pulsare sotto tutta la resistenza è il cuore che, in una rara svolta per i reality TV, difficilmente si sente sfruttatore, ma invece necessario. Condividendo le loro lotte per l'accettazione - dal mondo e da loro stessi - le ragazze di Ru, come dice ogni settimana il presentatore vincitore di un Emmy , stanno effettivamente salvando vite. Ora, posso avere un amen?

14.cose migliori

La lode più alta che posso darecose miglioriè che ogni episodio nella sua straordinaria prima stagione non esisteva solo come intrattenimento, ma come sensazione. Creato da Pamela Adlon insieme al suo partner creativo di lunga data Louis C.K., la serie prende in prestito molto dalla sua vita che ha allevato tre ragazze come mamma single e attrice lavoratrice. Tutto nella serie è personale, fino ai vestiti che Adlon indossa e ai titoli di coda che ha scritto a mano. Il regalo che ci viene poi fatto è un ritratto della maternità dipinto con acquerelli di forza, femminilità, esaurimento, sarcasmo e amore feroce che sanguinano l'uno nell'altro.

13.Insicuro

È sorprendente che Issa Rae, che ha creato, produce, scrive e recita in HBO'sInsicuro, è solo la terza donna di colore a creare e recitare nella sua serie comica. (Seguendo le orme di Wanda Sykes e Sherri Shepherd.)Insicuroè una prova vibrante del perché la sua voce è così vitale , dando finalmente alla nera Los Angeles la lettera d'amore - diavolo, anche solo il riconoscimento - non è mai stata ricevuta. Tutte le (meritate) chiacchiere suInsicuroL'importanza rivoluzionaria di questa serie potrebbe nascondere il fascino semplice e universale dello spettacolo: una ragazza che è, come descrivono i titoli degli episodi, 'Disordinata come un cazzo' o 'Sete come un cazzo', che cerca di essere il suo vero sé mentre cerca ancora di capire esattamente cosa questo è.

12.Questi siamo noi

Molte persone odiareQuesti siamo noi . Va bene. Ma è difficile ignorare il potere di ciò che il tentacolare melodramma della NBC sta tentando e ottenendo. Il suo spudorato strizzare le lacrime è fatto con ammirevole autenticità emotiva, toccando temi ampi come l'adozione, la perdita di peso e la razza in modi che sembrano specifici e riconoscibili. È presto oscillazioni a colpi di scena narrativi fortunatamente hanno domato, ma senza perdere il potere di guardare questa famiglia completamente moderna relazionarsi l'una con l'altra. Dovrebbe esserci qualcosa per tutti in questa epoca di #peakTV. Siamo fortunati che ci sia qualcosa creato con tanta cura e amore per quelli di noi che vogliono solo piangere.

undici.rettificare

È ora di dire addio al miglior spettacolo che non hai mai visto. Sobbollire insieme su SundanceTV, per quattro a basso rating, stagioni criminalmente sottovalutate , il dramma dormiente ha fatto tutte quelle cose rese popolari da quei cupi e lunatici drammi di prestigio che abbiamo passato gli ultimi cinque anni a celebrare - costruzione del mondo viscerale, studio del personaggio a combustione lenta, complessità morale - ma le ha fatte meglio. La trama iniziale era affascinante: un uomo torna a casa per ricostruire la sua vita dopo aver scontato 19 anni nel braccio della morte prima che le prove del DNA mettano in discussione la sua condanna. La storia che si è svolta, per quanto poco vista avrebbe potuto essere, ha sostituito semplicemente 'affascinante'. Era incrollabilmente umano.

10.Cerca partito

È difficile parlare di millennial senza essere assolutamente insopportabile . Eppure in parte satira, in parte thriller giallo,Cerca partitoè riuscito ad essere il più avvincente e, grazie al suo scroscio di finale, abbuffata soddisfacente dell'anno . La commedia oscura segue un moderno hipster-narcisistaScooby Doobanda mentre cercano un amico scomparso. I folli colpi di scena della loro ricerca contrastano con le tumultuose battute di Jack e Karen tra Elliott di John Early e Portia di Merdith Hagner. Eppure l'ampiezza di tutto ciò - gli elementi thriller e la commedia - è temperata dalle osservazioni piacevolmente toccanti e specifiche sulle ansie e le sfide che devono affrontare i millennial che le generalizzazioni e gli stereotipi generali, per quanto divertenti, tendono a ignorare.

9.Ex fidanzata pazza

Nell'era odierna dei servizi di streaming e delle reti via cavo con budget e tempi di produzione infiniti, l'ambizione tipica si traduce in effetti speciali, luoghi di ripresa remoti e una costellazione di personaggi contorti e confusi. SopraEx fidanzata pazza, creatrice, star e scrittrice Rachel Bloom mette in scena un intero musical televisivo in ogni episodio, commentando in modo provocatorio il sessismo, gli appuntamenti, la sessualità e la malattia mentale attraverso canzoni originali settimanali. Per i miei soldi, è lo spettacolo più ambizioso in TV. La stagione 2 ha lo spettacolo torna con un senso di fiducia nella sua intelligenza e messaggistica, trasformando quella che era una scoperta bizzarra in, ora, una delizia affidabile.

8.crimine americano

crimine americano'S la seconda stagione ha affrontato una serie di problemi così abbondanti e potenti - stupro, omosessualità, razza, privilegio, disparità economica, bullismo, social media, sistema educativo - dovrebbero fondersi in un nocivo pot-pourri di didattica. Ma la narrativa stridente di un adolescente che accusa un altro studente di aggressione sessuale ha invece stimolato i nostri pregiudizi e la nostra capacità di compassione. Il creatore John Ridley ha utilizzato alcuni dei dispositivi di narrazione più fantasiosi che abbia mai visto in TV, usando primi piani, one-shot, silenzi e blackout in modi intenzionali, a volte scomodi. E un cast che include Felicity Huffman, Regina King, Lili Taylor, Hope Davis e giovani sblocchi Connor Jessup e Joey Pollari ci ha stupito, quando non ci facevano inorridire.

7.Gli americani

È un piacere finalmente smettere di chiamareGli americanisottovalutato, con lo spettacolo che ha finalmente ottenuto importanti nomination agli Emmy per il miglior film drammatico e interpretato da Keri Russell e Matthew Rhys, e il pubblico si è fatto strada attraverso le sue prime quattro stagioni. L'astuto gioco di spionaggio introdotto nel 2013 ora ha più livelli, con la Stagione 4 caratterizzata da una struttura più complicata e un rinnovato impegno a sorprendere il pubblico, in modi che siano onesti con la storia e i personaggi e mai per mero valore shock, anche se nessuna serie aderisce di più all'idea che nessun personaggio amato sia al sicuro. rende guardareGli americaniun'esperienza tesa e intensa. Proprio come dovrebbe essere.

6.Trasparente

Pochi spettacoli sono emotivamente veri comeTrasparente, probabile a causa della sua impavidità nel rendere i suoi protagonisti, la disordinata famiglia Pfefferman, così pungenti contro la cinematografia rilassante, a volte assolutamente romantica. Ogni episodio è la sua poesia, che espone la battaglia tra egoismo e altruismo che serve per scoprire chi sei, e la crisi esistenziale che esplode quando viene alla luce chi pensavi di voler essere non ti rende felice .Trasparenteha sempre sostenuto il bisogno di compassione pur rimanendo onesti sull'idea che non sempre ne siamo capaci. Nessun momento lo ha catturato più di Judith Light nei panni di Shelly Pfefferman, che canta in lacrime Alanis Morissette su una nave da crociera, una sequenza bella e sorprendente come la TV prodotta nel 2016.

5.Veep

Per prendere in prestito un termine politico, questo doveva essere un 'anno di transizione' perVeep. Il suo creatore e l'uomo responsabile della sua voce tagliente, intelligente e sputa maledizioni, Armando Iannucci, ha lasciato la serie, conFrena il tuo entusiasmoallume David Mandel prende il sopravvento . Invece, la stagione 5 è andata avanti, saltando a malapena un battito (o una parola di quattro lettere). Julia Louis-Dreyfus non è mai stata migliore - un compito arduo - che in 'Madre', soffrendo isteriche al funerale di sua madre per tutte le ragioni sbagliate. L'intelligenza, la velocità e il volume di battute dello show è un trionfo della scrittura e del montaggio, con il suo colpo di scena di fine stagione un trionfo di alcune sfere creative d'acciaio: come esisterà questo spettacolo ora che Selina non è più nel Casa Bianca?

Quattro.Il popolo contro O.J. Simpson: Storia di un crimine americano

Il primo prolifico Ryan MurphyStoria del crimine americanonon solo ricontestualizzare un circo mediatico vecchio di due decenni per un nuovo momento culturale, ma ha riscritto le regole per ciò che una serie limitata di eventi potrebbe realizzare. Non soloIl popolo contro O.J. Simpsondrammatizzare il Processo del Secolo in modi vigorosi e avvincenti, ma ogni episodio si è incentrato su una questione sociale più ampia che ha trovato rinnovata rilevanza e risonanza: l'avvento della reality TV, la politica dell'identità, i pregiudizi razziali e di classe, la farsa della celebrità e, con ' Marcia, Marcia, Marcia ', ha esposto la nostra vergognosa misoginia per il modo in cui abbiamo trattato Marcia Clark. La recitazione da Sarah Paulson , Courtney B. Vance , Sterling K. Brown e John Travolta erano grandi, rumorosi ed emotivi, proprio come dovrebbe essere una serie su questo processo.

3.Atlanta

Le migliori serie guidate dall'autore ti fanno sentire come se stessi trascorrendo del tempo nel mondo del creatore e di Donald GloverAtlantacertamente l'ha fatto . Ma anche, e soprattutto, ti ha fatto sentire come se stessi trascorrendo del tempo ad Atlanta. È provocatorio nel modo in cui affronta razza, virilità e responsabilità attraverso la lente di Glover's Earn, un giovane padre al verde che gestisce la fiorente carriera rap di suo cugino. Ma era anche un dato di fatto che, nonostante tutte le sue grandi oscillazioni nella commedia (Black Justin Bieber, per esempio), che finisce per sembrare avvincentemente reale - 'vissuto', per usare una frase critica spesso usata, ma mai più adatto di qui. Era dolce. Era divertente. Era meridionale. Era nero. Era universale. È stato, beh, fantastico.

Due.O.J.: Made in America

La miniserie documentaria in cinque parti di 467 minuti, perché è così buona, ha suscitato un dibattito sul fatto che, poiché ha avuto anche una versione teatrale limitata, si qualifichi come un film o una serie televisiva. L'argomento, fondamentalmente, è determinare quali premi saranno disponibili: gli Oscar? Emmy? - perché è probabile che li vinca tutti. (Il risultato finale: è idoneo anche per tutti loro.) Sorprendentemente, tutti i 467 minuti di questo saggio ampio e approfondito su giustizia, razza, fatti, contesto e una cultura che ha costruito O.J. Simpson solo per, alla fine, sfruttarlo come circo mediatico. PiaceStoria del crimine americano, non è solo una ricostruzione del processo, ma una meditazione sul polso culturale di Los Angeles, in particolare, che spiega mentre si ferma prima di giustificare quello che ora consideriamo un insondabile errore giudiziario. a differenza diStoria del crimine americano,Fatto in Americanon è drammatizzato. È la vita reale. Questo è ciò che lo rende così inquietante.

1. Frontale completo con Samantha Bee

Durante l'intera campagna presidenziale del 2016, le persone si lamentavano regolarmente: 'Vorrei che Jon Stewart fosse in giro per coprire questo'. È ridicolo, perché avevamo qualcosa di meglio. Abbiamo avuto il prossimo Jon Stewart e, in questo giorno ed età più cruciale, lei era una donna .Frontale Completo Con Samantha Beecondivide un DNA con il Lo spettacolo quotidiano ,su cui ha affinato le sue abilità folli ed esasperate. E mentre sapevamo avevamo bisogno della rabbia di Bee contro i media e l'ipocrisia politica per mantenerci sani di mente, ciò di cui non sapevamo di aver bisogno erano le ostinate capacità investigative e la curiosità globale del suo staff. In piedi davanti a uno schermo che trasmetteva i takedown più nitidi e divertenti a tarda notte dello spettacolo di clown politico del 2016, era la voce nelle nostre menti. Ma i suoi segmenti di campo superioriallargatole nostre menti, rivelando persone, comunità e ideologie di tutto il paese ( e il mondo ) che a volte ci ha sorpreso, a volte ha suscitato compassione e, nella migliore delle ipotesi, ci ha informato abbastanza per unirci a una rissa. Data la retorica di questo anno passato, dovremmo essere grati di poter dire, almeno in questa lotta, che siamo con lei.