8 segnali che indicano che sei troppo stressato

Tecnico


8 segnali che indicano che sei troppo stressato

Di Diana Kelly per La vita di DailyBurn

A meno che non ti circondi di monaci tibetani, è probabile che ti venga difficile trovare qualcuno nella tua vita, incluso te, che non dica che è stressato per qualcosa. E mentre lo stress a volte può essere positivo, può aiutarti a vincere le paure o motivarti a fare qualcosa, quando sei costantemente in uno stato di tensione e ansia, può avere un effetto sul tuo corpo. stato fisico ed emotivo . In effetti, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie affermano che il 90 percento di tutte le malattie e le malattie sono legate allo stress.


Quindi qual è il modo migliore per gestire i tuoi livelli di stress? Ti aiuteremo a identificare otto bandiere rosse di cui hai bisogno per rilassarti un po' di più e come farlo.

1. Sei perennemente malato e non riesci a superarlo.

Se sembra che ogni settimana tu abbia un tosse, mal di gola o febbre , potresti voler incolpare il tuo carico di lavoro e non solo il tuo collega che starnutisce. 'Quando siamo sotto pressione estrema, i nostri corpi secernono un ormone dello stress chiamato cortisolo che può aiutarci a breve termine', afferma Richard Colgan, MD, professore di medicina di famiglia e di comunità presso l'Università del Maryland School of Medicine, autore di Consiglio al guaritore . 'Ma se sei costantemente stressato, questi ormoni non sono così utili e possono esaurirsi nel tempo'. Colgan afferma che il cortisolo e altri ormoni sono componenti del sistema immunitario e sebbene aiutino il corpo a far fronte allo stress, quando questi ormoni vengono ritirati, diventiamo più suscettibili alle malattie.

E gli effetti collaterali non finiscono qui. 'Lo stress può anche rallentare la guarigione delle ferite, contribuire alla riattivazione dei virus latenti e aumentare la vulnerabilità alle infezioni virali', afferma Keri Tuit, psicologa clinica presso la Yale University.


Cosa fare: Ascolta il tuo corpo quando ti senti stanco o svuotato e trova il tempo per riposare e dormire di più. Sia che tu abbia trascorso del tempo viaggiando di recente, portando a termine un grande progetto di lavoro o semplicemente facendo molte riunioni a cena tardi per tutta la settimana, concedi al tuo corpo il tempo di cui ha bisogno per riprendersi.

2. Hai difficoltà a concentrarti.

Quando sei troppo sopraffatto per concentrarti su ciò che hai di fronte, o non riesci a ricordare cose semplici come il nome di un collega, potrebbe essere un segno che sei oberato di lavoro. La ricerca ha collegato l'esposizione a lungo termine a quantità eccessive di cortisolo al restringimento dell'ippocampo, il centro della memoria del cervello, afferma Tuit. studi hanno dimostrato che lo stress a lungo termine stimola la crescita delle proteine ​​che potrebbero causare il morbo di Alzheimer.

Cosa fare: Se ti accorgi che stai vivendo questo durante la giornata lavorativa, fare alcune lunghe inspirazioni ed espirazioni può essere d'aiuto di fronte a una situazione di alta pressione. “Profondo, anche respirazione non solo influisce sul fatto che i nostri pensieri ci controllino o meno, ma influenza anche le sensazioni corporee che si provano di fronte a una situazione di forte stress', afferma Tuit. Questo tipo di respirazione può aiutare a controllare la frequenza cardiaca e il flusso sanguigno, così come la tensione muscolare, dice.


3. Hai un mal di testa costante che non se ne andrà.

Se avverti pulsazioni o senti pressione in qualsiasi punto della testa o dell'area delle tempie, ci sono buone probabilità che si tratti di un mal di testa da tensione o da stress, afferma il dott. Colgan. Spesso le persone indicano problemi particolari nella loro vita che potrebbero causare questo dolore, ma la colpa potrebbe essere invece dello stile di vita. Tieni presente che se il tuo mal di testa sembra un 'mal di testa', 'il peggior mal di testa della tua vita' o un mal di testa che ti sveglia dal sonno, questi sono segni di un pericoloso problema di salute e dovresti visitare immediatamente un medico, consiglia il dottor Colgan.

Cosa fare: 'Quando lo stress è la causa del tuo mal di testa, la cosa più semplice da dire è 'avere meno stress nella tua vita', ma quel consiglio in sé è stressante', afferma il dott. Colgan. Sapere da cosa proviene il tuo mal di testa è una terapia utile. Le persone spesso si sentono peggio preoccupandosi e cercando di capire quale potrebbe essere la causa, quindi sapere che non è un problema di salute serio può far sentire meglio una persona. 'A volte il modo più efficace con cui un medico può curare un paziente è insegnargli i suoi sintomi', afferma il dott. Colgan.

4. La schiena o il collo ti fanno sempre male.


Se hai nodi alle spalle, torcicollo o crampi alla parte bassa della schiena dopo una lunga giornata di lavoro, potrebbe essere la costante di un lavoro o di una situazione personale, non solo la posizione in cui ti siedi durante il giorno. 'Alti livelli di stress e tensione creano disagio e dolore muscolare stringendo i muscoli e causando spasmi muscolari', afferma il dott. Colgan. E i muscoli rigidi del collo possono anche portare a mal di testa, dice.

Se il tuo mal di schiena si è sviluppato dopo un incidente o un trauma emotivo, potrebbe anche essere un segno di disturbo post traumatico da stress (DPTS). Il Istituto Superiore di Sanità consiglia di parlare con il medico di base, poiché molte persone non sono in grado di curare il proprio mal di schiena finché non affrontano lo stress emotivo che lo sta causando.

Cosa fare: 'Molte tecniche di rilassamento possono aiutare con la riduzione dello stress, comprese le immagini guidate, i respiri profondi dal diaframma, la meditazione, i massaggi e lo yoga', afferma Tuit. Prova a dedicare del tempo alle pause per lo stretching durante il giorno per evitare che i muscoli si irrigidiscano e trova il tempo per alcune di queste posizioni yoga per rilassarsi alla fine della giornata.

5. Hai problemi a dormire bene.

'Se ti ritrovi a svegliarti e preoccuparti o rimuginare sulle cose, potrebbe essere un segno di ansia o depressione', afferma il dott. Colgan. Dopo una lunga giornata, il sonno dovrebbe essere facile e andare a letto finalmente è un momento in cui tu può spegnere il cervello e rilassarsi. Se ti senti stanco ma hai un momento difficile addormentarsi , è possibile che tu abbia affaticamento legato allo stress.

Cosa fare: Parla con il tuo medico se questo è un evento regolare e discuti se il tuo stress cronico può aver portato alla depressione, dice il dottor Colgan. Quando non dormi bene, i fastidi quotidiani potrebbero farti sentire ancora più sopraffatto e frustrato perché sei più vulnerabile. 'Un corpo stanco non è ben preparato per far fronte a situazioni stressanti e scongiurare malattie', afferma Tuit. Suggerisce di affrontare i tuoi problemi di sonno chiedendoti se dormi sei o più ore ogni notte e, in caso contrario, determina cosa interferisce con ciò. 'Ridurre le bevande contenenti caffeina e alcoliche e aumentare l'esercizio fisico può anche migliorare i modelli di sonno', afferma.

6. I tuoi capelli iniziano a cadere.

Se ti svegli con più di qualche ciocca sul cuscino, potresti soffrire di una condizione medica chiamata alopecia areata . Questo è un malattie autoimmuni della pelle provocato quando il sistema immunitario del corpo attacca i follicoli piliferi, causando piccole chiazze rotonde di perdita di capelli sul cuoio capelluto. 'Non è pericoloso, ma è probabile che sia associato a un grave fattore di stress, come un'aggressione o un evento traumatico significativo nella propria vita', afferma il dott. Colgan. Questa malattia è più probabile che si verifichi nelle giovani donne o nelle ragazze adolescenti.

Cosa fare: Nella maggior parte dei casi, si tratta in genere di una condizione temporanea e i capelli ricresceranno una volta che lo stress sarà ridotto al minimo. Ma non aver paura di parlare con il tuo medico di quello che sta succedendo, dice il dottor Colgan. Mentre il tuo medico potrebbe raccomandare steroidi iniettabili per il cuoio capelluto per aiutare con la crescita dei capelli, è meglio fare un esame, poiché la perdita di capelli potrebbe essere un segno di un'infezione fungina del cuoio capelluto, una funzione batterica o persino un disturbo della tiroide.

7. Stai ricevendo infezioni delle vie urinarie.

Se sei mai stato in una riunione che si trascinava per ore o eri così concentrato su un incarico da non alzarti dalla scrivania per una pausa in bagno, potresti metterti a rischio di infezioni del tratto urinario, afferma il dott. Colgan. 'Quando le persone sono sotto stress o lavorano troppo duramente, a volte rimandano l'andare in bagno, ma questo è uno dei maggiori fattori di rischio per un'infezione delle vie urinarie', afferma il dott. Colgan, che è anche un esperto di infezioni delle vie urinarie.

Cosa fare: Dai, sei un adulto! Quando senti il ​​bisogno di andare in bagno, concediti il ​​permesso di fare una pausa e andare. Un'infezione urinaria spiacevole si sentirà molto peggio di quei pochi minuti che hai speso cercando di sfornare il tuo lavoro.

8. La tua vita sessuale sta soffrendo.

Anche se tu o il tuo partner potreste non esserne consapevoli, lo stress e la tensione sono le principali cause della disfunzione erettile. 'Molti uomini entrano nel mio ufficio e dicono di volere il Viagra, ma spesso dico loro che non penso che una pillola possa aiutare il loro problema quando credo che sia lo stress a causare il problema', afferma il dottor Colgan. È un circolo vizioso, come la disfunzione erettile può anche causare più stress per la persona che la sta vivendo. 'E poiché sono stressati, a volte i ragazzi iniziano a bere alcolici per ridurre le loro inibizioni, ma ricorderò loro che questo è un rilassante muscolare, quindi non li aiuterà a svolgere meglio i loro rapporti sessuali', dice.

Cosa fare: Identifica cosa sta causando il problema. 'Dico ai pazienti che il corpo e la mente sono come gli altri significativi: quando uno non si sente bene, l'altro simpatizza', afferma il dott. Colgan. 'Se hai una relazione difficile, un aumento dello stress finanziario o hai perso il lavoro, è illogico pensare che con tutta quella preoccupazione e tensione nella tua vita, il tuo corpo starà a guardare e non agirà in modo diverso'.

Il Dr. Colgan consiglia anche di parlare con il tuo partner per fargli sapere cosa sta succedendo al fine di risolvere il problema. “Dico loro che la risposta non è una pillola. La soluzione è che tu e il tuo partner comunichiate in modo che possiate aiutarli a capire che siete sotto molto stress e tensione in questo momento'. Se riesci a lavorare per alleviare quella tensione, anche la tua vita sessuale dovrebbe migliorare.

Altro da DailyBurn: