La rabbia per 'Tranny', da Neil Patrick Harris a RuPaul a Dan Savage

Blog


La rabbia per 'Tranny', da Neil Patrick Harris a RuPaul a Dan Savage

La scorsa settimana Dan Savage, il celebre editorialista e scrittore di sesso gay, doveva tenere un discorso al Vogue Theatre di Vancouver quando un gruppo di attivisti lo ha avvicinato e ha lanciato brillantini in faccia, un'attività nota come 'glitterbombing'. Facevano parte di un gruppo di attivisti transgender che si chiamava Homomilitia, ed erano lì per protestare contro quella che percepivano come la transfobia di Savage. Dei suoi molti reati percepiti: nel 2003 ha usato la parola 'tranny' in uno dei le sue colonne , e ha usato la parola 'trans' per descrivere una donna trans da maschio a femmina in un altro colonna -tra le altre cose come essere un 'maschio bianco gay con cisgender, come se quelle fossero cose evidentemente orribili', ha detto Savage in un'intervista venerdì.

Questa è la seconda volta che l'alleato transgender è stato bombardato di glitter. Ma Savage non è solo. Si unisce a una serie impressionante di celebrità di alto profilo gay o trans che sono state chiamate al tappeto da attivisti trans. Neil Patrick Harris, Lance Bass e Kelly Osbourne si sono trovati tutti nei guai con la comunità trans. Con la nuova frontiera dei diritti civili per le persone trans, la 'transessualità' non è più considerata OK.


Harris, un gay dichiarato, ha offeso la comunità transgender a dicembre usando la parola 'tranny' su tv dal vivo quando era ospite dell'ospiteAbitare! Con Kelly. Dopo aver inalato l'esafluoruro di zolfo, un composto che agisce come l'elio, la sua voce è diventata molto profonda. ha imitatoIl silenzio degli agnelli' Buffalo Bill, scherzando: 'Metti la lozione nel cestino'. Dopo che la sua voce è tornata alla normalità, ha riso e ha detto: 'Non ho mai suonato più come una transessuale in vita mia!'

Ma una volta fuori onda, si è scusato su Twitter: 'Veramente dispiaciuto per aver pronunciato la parola 'tranny' su'Abitarequesta settimana. Due volte! Avrebbe dovuto essere più premuroso. Non intendevo assolutamente offendere'.

Nel frattempo, a novembre, Kelly Osbourne ha rilasciato un'intervista nel Regno UnitoFascinorivista e ha parlato della sua rottura con il suo ex fidanzato, Luke, che l'aveva tradita con un transessuale preoperatorio da maschio a femmina.

'Tutti continuavano a dirmi che Luke mi stava tradendo, ma io non ci ho mai creduto', ha detto. “È già abbastanza difficile far girare la testa a qualcuno che ti tradisce, ma quando quel qualcuno è una ragazza con il cazzo. Fino ad allora, avevo sempre pensato che il modo peggiore per essere tradito sarebbe stato con una ragazza brutta. Non credi?'


Come Harris, Osbourne ha utilizzato Twitter. Prima per difendersi da un blogger che l'ha accusata di fanatismo, e poi ha scritto a riguardo sull'Huffington Post, e poi scusarsi per aver usato una parola che molti americani ancora non sanno è sconvolgente.

In risposta alle scuse di Harris, GLAAD ha rilasciato una dichiarazione lodandolo. In parte diceva: 'Molte persone non si rendono conto che la parola 'tr*nny' è uno degli insulti più offensivi e disumanizzanti che le persone transgender sentono. La maggior parte delle persone transgender associa questa parola a esperienze personali di violenza, odio e derisione”.

E a dicembre, Lance Bass si è anche scusato per aver usato 'tranny' suAccedi a Hollywood Live, e ha scritto una scusa sull'Huffington Post che spiegava perché non sapeva che fosse offensivo: 'Quando uso la parola 'transessuale', immagino il personaggio di Frank-N-Furter di Tim Curry inIl Rocky Horror Picture Show, o l'esilarante Eddie Izzard. Certamente non penso a Chaz Bono o a qualcuno che mette in discussione il corpo in cui sono nati'.

La confusione di Bass è condivisa da molti, incluso Savage, che da allora è stato istruito.


'L'idea è che la parola 'transessuale' sia alla pari con la parola 'N'; è la parola 'T' e 'frocio' è la parola F: è un nuovo sviluppo', ha detto Savage. 'La parola 'transessuale' non è stata discussa come termine di odio fino a poco tempo fa, quando è uscito il promemoria top-secret, ma non è stato divulgato a tutti tutti in una volta. C'è questa curva di apprendimento su cui si trovano tutti. Ho smesso di usare la parola tranne quando sono costantemente costretta a parlare del fatto che non la uso, il che mi costringe a usare la parola e, letteralmente, questo è stato ritenuto una prova della mia transfobia. '

Savage dice che non è transfobico e, come molti americani, sta ancora imparando a conoscere le complessità delle questioni trans. 'Scrivo la mia rubrica da 21 anni, ora sappiamo di più su questi temi rispetto a 21 anni fa, siamo stati tutti in viaggio intorno alle questioni trans'.

Ma non tutti sono d'accordo sul fatto che 'transessuale' sia sempre un termine odioso. RuPaul, la drag queen più famosa al mondo, ha raccontato Michelangelo Signorile non pensava che Bass avrebbe dovuto scusarsi per aver usato la parola. 'Amo la parola 'transessuale'!' RuPaul ha detto a Signorile. “In effetti, devi andare all'intento della persona che lo dice. Ovviamente Lance Bass, il suo intento non sarebbe mai stato dispregiativo. Mai. Quindi, sai, è davvero ridicolo. E odio il fatto che si sia scusato. Vorrei che avesse detto: 'F-tu, idiota transessuale!'”

In dicembre,Voltarivista ha dichiarato la lotta delle persone transgender come la prossima frontiera dei diritti civili. Ma come i gay e le lesbiche prima di loro, la comunità trans deve rieducare un pubblico per lo più ignorante sulle frasi comunemente usate che hanno permeato il lessico slang americano, parole che sono spesso usate dagli stessi gay e lesbiche. E sarà un lungo, duro lavoro.


Ancora più confuso della rimozione di parole come 'tranny' dall'uso offensivo è l'uso mutevole e in rapida evoluzione dei pronomi. In poche parole, 'lui' e 'lei' non sono adatti ad alcune persone transgender.

Le discussioni sull'uso dei pronomi e sul genere binario (semplicemente: definire tutto il genere come maschile o femminile) che si svolgevano solo all'interno della comunità trans vengono lanciate nel mainstream. I termini 'cisgendered' e 'bio' - usati per descrivere persone che sono biologicamente maschi o femmine e il cui genere corrisponde ai loro organi sessuali biologici - e i pronomicon,ziro,lungo, usati al posto di 'lui' e 'lei' per rivolgersi alle persone trans che rifiutano le definizioni binarie di genere, sono stati sempre più presenti nei dibattiti tradizionali.

L'anno scorso, quando New York rivista profilata Justin Vivian Bond, che era appena uscito come una persona trans, la rivista ha indignato Bond perché non usava il pronome preferito di Bond, 'v', e si riferiva a Bond ripetutamente come 'lui'.

Bond, che ha guadagnato la fama come attore precedentemente identificato come maschile nello spettacolo di BroadwayKiki e Herb—ha scritto a lungo in un post sul blog, condannando lo scrittore, che è gay, e la rivista, detto : “Quello che mi ha offeso è stato il tono e quello che considero una polizia di genere estremamente aggressiva durante tutta la storia. Nelle prime tre frasi mi hanno chiamato 'lui' sette volte'.

Ma come spiega Susan Stryker, storica transgender e direttrice dell'Institute for LGBT Studies dell'Università dell'Arizona, mentre è più facile cambiare e introdurre nuove parole nella lingua inglese, 'è davvero difficile introdurre un nuovo pronome. Puoi inventare una nuova parola, ed è un nuovo sostantivo, e le persone inizieranno a usarlo'.

'Penso che quello che sta succedendo sia che il movimento si stia muovendo molto velocemente', dice Buck Angel, una pornostar transgender da donna a uomo, delle attiviste trans che spingono per nuovi pronomi forse più velocemente di quanto il pubblico americano sia pronto. “E sono molto politici, ok? Ecco il problema quando lo fai, ti alieni, giusto? E quando ti allontani non trasmetti il ​​tuo messaggio là fuori'.

'È come se dovessi parlare in modo infantile, ok?' dice Angelo. 'Quindi quando inizi a dire 'cisgender', non uso la parola 'cisgender', non so nemmeno cosa significhi, cazzo. E creando tutto questo nuovo vocabolario, la linea di fondo è che stanno alienando il resto delle persone nel mondo che vogliono capire e poi si irritano, semplicemente non capiscono. Non è il punto di noi educare il mondo a capirci che siamo semplicemente normali?'

'Penso che la cosa del cambio di pronome colpisca molto più in profondità della semplice introduzione di un nuovo concetto di genere', afferma Stryker. 'E che sarà molto più difficile cambiare, sai che non puoi farlo cambiare solo perché lo dici tu'.

Lei fa una pausa. “Eppure, sai, abbiamo la poesia, giusto? E cos'è la poesia se non spingere il linguaggio ai suoi limiti?'

Anche all'interno della grande comunità trans, ci sono alcune lotte intestine. Sia Bond che il figlio transgender di Warren Beatty e Annette Bening, Stephen Ira, hanno accusato Chaz Bono della sua definizione più tradizionale di identità transgender: per loro ha una visione del mondo binaria e limitata. Glass ha scritto in un post su il suo blog intitolato 'Perché Chaz Bono è un misogino che non ci rappresenta' che pensava che Bono fosse sessista. Ha chiarito in un secondo post: 'Semplicemente non voglio che nessuno pensi che sia qualificato per offrire Trans 101, sai?'

Legame preso la mira e anche licenziato. “Chaz Bono è il nuovo terrorista maschio che combatte i ruoli di genere progressisti e riafferma il binario ad ogni passo della sua transizione. Non c'è da stupirsi che Cher sia confuso'.

Ma, dice Savage, ChazeStefanoeJustin può essere un buon portavoce del nuovo movimento trans: 'Ci sono diversi modi di essere trans e non solo un modo, e ci sono anche diversi modi di essere gay', dice. “Chaz comprende il suo viaggio intorno al genere e la sua transizione in modo diverso rispetto al figlio di Warren Beatty. Dobbiamo davvero scegliere quale crocifiggere? Per determinare chi è ritenuto assolutamente giusto e chi è assolutamente vero? È psicosi dottrinaria. È lo stalinismo e le stronzate trotskiste».

Savage pensa che coloro che stanno combattendo all'interno del mondo LGBT stiano perdendo il punto; e, dice, gli attivisti trans che lo hanno bombardato dovrebbero vederlo come un alleato che può spargere la voce sulla loro causa.

'Come ho detto alla gente, se sono il nemico, hai perso la guerra, è finita', dice.

“Se io sono il nemico, quali sono le persone di destra che stanno attaccando i bambini trans o sai, Keith Ablow, quello scrittore per Fox News che ha inseguito Chaz Bono con martello e pinze e ha detto che i genitori non dovrebbero permettere ai loro figli di guardare Chaz Bono suBallando con le stelleperché i loro figli vorrebbero farsi amputare i loro 'peni'?' dice Selvaggio. “Se sono transfobico, quale parola gli riservi?”

Nota dell'editore: una versione precedente di questa storia identificava erroneamente Stephen Ira come Stephen Ira Glass.