L''Amleto' di Benedict Cumberbatch può essere salvato?

Arte-E-Cultura


L''Amleto' di Benedict Cumberbatch può essere salvato?

LONDRA — Riscrivere o non riscrivere: questo è il dilemma.

Una svolta controversa inBenedict Cumberbatchla rappresentazione di Amleto di Amleto è stata abbandonata dopo essere stata molestata durante le anteprime. La tragedia originale di William Shakespeare potrebbe avere 400 anni, ma c'è stata una riscrittura dell'ultimo minuto di questa versione del West End dal mega budget dopo un avvizzimento verdetto a due stelle inI tempi .


La regista Lyndsey Turner aveva rivisto il capolavoro shakespeariano per aprirlo con l'iconico soliloquio 'Essere o non essere' dell'opera. Mentre alcuni addetti ai lavori hanno elogiato la freschezza dell'approccio radicale,Voltela critica Kate Maltby lo ha descritto come 'indifendibile... auto-indulgenza teatrale'.

La sua recensione feroce, pubblicata la prima notte di anteprime, ha provocato una amaro contraccolpo all'interno del mondo del teatro, che era sbalordito dal fatto che avesse infranto la convenzione di aspettare la prima notte ufficiale prima di scrivere una recensione.

Maltby ha difeso il suo rifiuto prematuro dell'Amleto di Cumberbatch citando i principali cambiamenti strutturali del regista, che riteneva limitassero la gamma a disposizione deiSherlockstar e infantilizzare la produzione. La struttura complessiva, sosteneva, era improbabile che venisse modificata durante tre settimane di anteprime. Aveva torto.

Con la serata di apertura ancora a una settimana di distanza, i produttori hanno già abbandonato il loro intervento più innovativo. La scena di apertura non convenzionale di Turner è stata tagliata e il discorso cruciale è tornato alla sua legittima sede, mentre Amleto si tuffa nelle profondità della disperazione nel terzo atto.


Non è chiaro chi abbia ordinato un ritorno alla struttura concepita da Shakespeare, ma Cumberbatch ha ammesso la scorsa settimana che trovava difficile aprire con una scena così emotiva. 'Non è il posto più facile per iniziare uno spettacolo, punto', ha detto a fan fuori dal teatro Barbican .

La struttura shakespeariana permette all'attore di esplorare a fondo la discesa di Amleto nella follia. Inizia la commedia nel modo più casuale possibile, visti i celebri discorsi che deve pronunciare, poi, mentre la prima metà si svolge, l'abito e il comportamento conservatori di Cumberbatch vengono sostituiti dall'eccentrico costume di un soldatino, bastoni rotanti e un emozionante crescendo emotivo.

Molto prima della sfortunata prima notte di anteprime, il suo turno come Amleto veniva salutato come il biglietto più in voga in un decennio sulPalcoscenico di Londra. L'intera serie è andata esaurita al botteghino del Barbican pochi minuti dopo essere stata messa in vendita.

Cumberbitchesha fatto la fila durante la notte o ha pagato somme enormemente gonfiate sul mercato nero per avere la possibilità di vedere uno dei migliori attori della sua generazione interpretare probabilmente il ruolo più importante mai scritto per il palcoscenico.


Con le anteprime ancora in corso, è troppo presto per il verdetto definitivo, ma la standing ovation di lunedì sera non sarà sicuramente l'ultima. Dato un vasto palcoscenico e un glorioso, epico set da padroneggiare, questa amleto con cappuccio è seducente, atletica e spigolosa.

Una politica rigorosamente applicata senza telecamere, enfatizzata da Cumberbatch che supplica i fan in persona, può suggerire a un attore di sentire la pressione, ma la sua giocosità sul palco era una gioia, dal fingere di scendere una rampa di scale dietro un muro all'imitazione di un disco tirato al contrario quando recita una delle battute classiche dell'opera: 'Per te stesso, signore, invecchierai come me, se, come un granchio, potessi tornare indietro'.

La performance ad alta energia è accompagnata da una regia elettrica, una colonna sonora pulsante e uno straordinario design del palco di Es Devlin, il cui grandioso stile visivo è stato affinato durante i tour degli stadi per artisti del calibro di Kanye West, U2 e Lady Gaga.

Potrebbe essere saggio tirarsi indietro da una scommessa così grande nella scena di apertura, ma sarebbe un terribile peccato se una parte dell'energia roboante dello show venisse persa per conformarsi. Un grido di battaglia al regista rivoluzionario, Lyndsey Turner: 'Sii sincero con te stesso'.