Il caso Chauvin è stato una schiacciata. Il processo a Kim Potter potrebbe essere un fiasco.

Noi-Notizie


Il caso Chauvin è stato una schiacciata. Il processo a Kim Potter potrebbe essere un fiasco.

Per Amity Dimock, poliziotto di Minneapolis Derek Chauvin uccide George Floyd era personale.

Il il video virale del crimine ha suscitato choc attraverso i social media, ed è scoppiata una rabbia latente per l'ingiustizia razziale e la brutalità della polizia negli Stati Uniti. Per settimane, la gente è scesa in piazza per protestare , le ultime richieste di respiro di Floyd sono diventate un grido di battaglia e il mondo si è concentrato sugli omicidi della polizia passati, anche nell'area di Minneapolis.


Ciò includeva la morte nell'agosto 2019 del figlio ventunenne di Dimock, Kobe.

'Ho combattuto per mesi affinché le persone prestassero attenzione al caso di Kobe ed è stato inizialmente frustrante che la morte di George Floyd fosse su tutte le notizie e non quella di mio figlio', ha detto Dimock a The Daily Beast. “Ma poi, le persone hanno iniziato a prestare attenzione alla nostra storia e alle storie di altri genitori o partner che hanno perso i propri cari alla polizia. Improvvisamente, siamo stati davvero notati”.

Quel riflettore è rimasto per mesi dopo la tragica morte di Floyd - e anche quando Chauvin ha affrontato una giuria davanti al mondo lo scorso aprile. Ma poi, nel mezzo di un processo che aveva una posta in gioco enorme per le forze dell'ordine in America, l'ufficiale di polizia bianco del Brooklyn Center Kim Potter ha sparato a morte al ventenne nero Daunte Wright dopo aver presumibilmente scambiato la sua pistola per un taser durante un arresto del traffico nel sobborgo di Minneapolis. .

Il caso di Wright ha scatenato giorni di proteste nell'area e, secondo i critici, ha dimostrato che lo stato non aveva fatto abbastanza per rivedere le politiche di riduzione dell'escalation e di uso della forza. Ma per Dimock, il cui figlio era... sparato sei volte da due agenti di polizia di Brooklyn Park rispondendo a una 'chiamata di disturbo' a casa dei suoi nonni, la morte di Wright per mano dei colleghi dell'ex poliziotto Kim Potter è stato un colpo più personale.


'Non ho riconosciuto immediatamente [Potter]', ha detto Dimock quando ha appreso della morte di Wright. “Poi qualcuno mi ha detto che Potter è arrivato sulla scena dopo la morte di mio figlio e ha avvisato gli altri agenti per entrare nelle loro auto, spegnere le loro body cam e non parlare tra loro. Sono rimasto basito. Quali sono le probabilità.' Nessun ufficiale è stato accusato dell'incidente, con i pubblici ministeri che hanno concluso che Kobe Dimock-Heisler, che aveva una storia di malattia mentale, era un pericolo per loro.

'Ora, sono terrorizzata al pensiero che non venga condannata', ha aggiunto sua madre. 'Serve un po' di giustizia'.

Il processo contro Potter per l'arresto del traffico dell'11 aprile, iniziato per le schede delle auto scadute e terminato con Wright che ha subito una ferita mortale al petto, è iniziato mercoledì, poco più di sette mesi dopo che Chauvin è stato condannato per l'omicidio di Floyd. Ma a differenza del processo di Chauvin, che è stato ampiamente visto come una convinzione sicura, le leggi del Minnesota e l'insistenza di Potter, potenzialmente rafforzata dal video, che la sparatoria è stata un incidente complicano il suo caso.

Potter, un 48enne che si è dimesso dalla polizia per la sparatoria dopo 26 anni di lavoro, è accusato di omicidio colposo di primo grado e di secondo grado in relazione alla morte di Wright. Si è dichiarata non colpevole, ma durante il processo, i pubblici ministeri e gli avvocati della difesa avrebbero dovuto concordare sul fatto che l'incidente mortale fosse accidentale.


I pubblici ministeri, tuttavia, insistono sul fatto che Potter fosse criminalmente negligente, mentre la squadra di difesa dell'ex poliziotto insiste che Wright stava resistendo all'arresto e l'uso della forza era giustificato.

“Questo caso riguarda l'imputata Kimberly Potter che ha tradito il suo distintivo, ha tradito il suo giuramento e ha tradito la sua posizione di fiducia pubblica. E l'11 aprile di quest'anno, ha tradito una ragazzina di 20 anni', ha detto mercoledì l'assistente del procuratore generale del Minnesota Erin Eldridge durante le sue dichiarazioni di apertura.

Ma Ted Sampsell-Jones, professore alla Mitchell Hamline School of Law di St. Paul, ha affermato che l'argomento dello stato potrebbe essere difficile da dimostrare, date le riprese della telecamera.

'Il problema fondamentale per l'accusa è che le prove video supportano l'affermazione della difesa secondo cui si è trattato di un incidente', ha detto Sampsell-Jones al Daily Beast. “Prima di sparare, ha urlato ‘taser! taser! taser!', che è ciò che gli ufficiali sono addestrati a dire prima di usare un taser, in modo che altri ufficiali possano muoversi'.


Sampsell-Jones ha aggiunto che per la maggior parte delle persone che hanno guardato l'ormai famigerato filmato dell'incidente con la telecamera del corpo, è chiaro che Potter ha commesso un 'errore stupido e tragico', una conclusione che potrebbe rendere difficile per i pubblici ministeri convincere una giuria che ha infranto la legge .

“Questo renderà difficile la condanna. Non necessariamente impossibile, dal momento che le accuse possono essere fondate almeno su alcune forme di incidenti avventati', ha affermato Sampsell-Jones. “Il caso di Chauvin è finito per essere una schiacciata. Questo si preannuncia essere molto più duro.”

Per dimostrare le accuse di omicidio colposo di primo grado ai sensi della legge del Minnesota, i pubblici ministeri devono dimostrare che Potter ha causato la morte di Wright con 'maneggio o uso sconsiderato di un'arma da fuoco in modo da mettere in pericolo la sicurezza di un altro con tale forza e violenza che la morte o gravi danni fisici a qualsiasi persona era ragionevolmente prevedibile”. Per provare l'accusa di secondo grado, i pubblici ministeri devono dimostrare che Potter 'ha causato un rischio irragionevole' usando un'arma da fuoco.

In poche parole, i pubblici ministeri non hanno bisogno di dimostrare che Potter intendeva uccidere Wright, solo che era avventata nelle sue azioni. Ma per farlo, i pubblici ministeri devono anche superare una soglia più alta per dimostrare la negligenza colposa, che è descritto nella legge del Minnesota come un 'rischio irragionevole, e consapevolmente [prendendo] il rischio di causare la morte o gravi danni fisici a un altro'.

'Per omicidio colposo di secondo grado, lo statuto dice che deve ignorare consapevolmente il rischio di morte o gravi lesioni personali', ha detto Sampsell-Jones, aggiungendo che 'le lesioni gravi sono definite dalla legge come lesioni gravi e permanenti'.

Anche se Potter era 'sconsiderata' nel senso che ha commesso un 'errore davvero stupido estraendo l'arma sbagliata', ha continuato, ciò non significa necessariamente che 'ha ignorato consapevolmente il rischio di morte o gravi lesioni fisiche'.

Secondo la denuncia penale di Potter, l'agente Anthony Luckey e Potter, il suo ufficiale di addestramento sul campo, hanno fermato Wright per le schede della macchina scadute nel pomeriggio dell'11 aprile. Dopo aver eseguito un controllo dei registri su Wright, Luckey ha scoperto che il giovane aveva un eccezionale mandato di reato grave . Luckey ha quindi chiesto a Wright di scendere dall'auto.

Il giudice Regina Chu ha stabilito che i presunti atti precedenti di Wright non saranno ammissibili durante il processo a meno che la difesa non dimostri che Potter ne era a conoscenza al momento della sparatoria.

Alla tribuna, Luckey ha detto ai giurati che una passeggera ha pronunciato in bocca qualcosa che ha interpretato come 'vai e basta' mentre Wright scese esitante dall'auto. Quando ha cercato di ammanettare il polso di Wright, Luckey ha detto, 'ha tirato indietro il braccio', al che l'ufficiale ha detto che ha risposto: 'non farlo, fratello'.

KEREM YUCEL/AFP via Getty

Il filmato della body-cam mostra Wright che salta di nuovo dentro l'auto prima che Luckey possa ammanettarlo. Potter viene quindi visto afferrare la sua pistola con la mano destra prima di puntarla verso Wright e urlare contro il taser.

A quel tempo, ha detto Luckey, la metà superiore del suo corpo era nell'auto di Wright.

Circa un secondo dopo, Potter sparò un singolo colpo al lato sinistro di Wright. La denuncia afferma che Wright pianse di dolore prima che la sua auto sfrecciasse per alcuni isolati e alla fine si schiantasse contro un'altra auto.

“È stata addestrata a non sparare a un guidatore disarmato, è stata addestrata a non sparare contro un veicolo, ed è stata anche addestrata a non usare il suo taser su un sospetto in fuga, ed è stata addestrata a essere consapevole delle differenze tra la sua pistola e il suo taser', ha detto Eldridge ai giurati mercoledì.

La madre di Wright, Katie Bryant, ha detto alla giuria che suo figlio l'ha chiamata mentre veniva fermato e che ha sentito una colluttazione prima che la chiamata finisse bruscamente. Quando ha richiamato, ha detto Bryant, la ragazza di Wright le ha detto che era stato colpito dalla polizia.

“Ero così confuso, arrabbiato, spaventato. È stato il giorno peggiore della mia vita', ha aggiunto Bryant, che è stato il primo testimone dell'accusa.

L'ufficio del medico legale della contea di Hennepin ha detto che Wright è morto per uno sparo e che la sua morte è stata un omicidio. Dopo l'incidente, un investigatore del Dipartimento di pubblica sicurezza del Minnesota ha esaminato la cintura di sicurezza di Potter e ha concluso che la sua pistola era nella fondina sul lato destro e il suo taser sulla sinistra, il rimostranza Appunti.

“Le impugnature o le impugnature sia della pistola che del taser sono rivolte verso la parte posteriore di Potter. Il taser è giallo con una presa nera', affermano i pubblici ministeri nella denuncia. Mercoledì Eldridge ha fatto eco ai giurati che Potter aveva una 'cintura di servizio con la sua pistola e il suo taser' che teneva la pistola sul lato destro dominante e il taser sul lato sinistro.

'Confidiamo che [gli agenti di polizia] sappiano che è sbagliato da destra e sinistra da destra', ha aggiunto il pubblico ministero.

Potter è stata arrestata il 14 aprile, un giorno dopo che lei e il capo Tim Gannon si sono entrambi dimessi dal dipartimento di polizia del Brooklyn Center.

L'idea che Potter abbia usato l'arma sbagliata è al centro della discussione della sua squadra di difesa. Uno studio di Il New York Timesad aprile ha scoperto che mentre non comune , almeno altri 15 ufficiali in tutto il paese hanno anche affermato la confusione delle armi in situazioni per lo più non fatali. Il rapporto ha concluso che circa un terzo degli agenti sono stati incriminati e solo tre sono stati giudicati colpevoli.

L'avvocato difensore di Potter, Paul Engh, ha detto nelle sue dichiarazioni di apertura che Potter non aveva altra scelta che tentare di usare un taser su Wright perché credeva che il suo partner fosse in pericolo. “Ha commesso un errore. Questo è stato un incidente. È un essere umano', ha affermato Engh alla giuria.

Engh ha aggiunto che Potter credeva che lei fosse nel suo diritto di usare la forza perché il suo partner era appeso all'auto di Wright durante l'incidente e, ha affermato, avrebbe potuto essere ucciso se se ne fosse andato.

Durante la selezione della giuria, uno degli avvocati difensori di Potter ha anche suggerito che l'ex poliziotto potesse testimoniare a suo nome per mostrare le implicazioni emotive di ciò che è accaduto quel giorno di aprile. Dopo il processo a Kyle Rittenhouse, dove la testimonianza dell'adolescente potrebbe essersi rivelata cruciale per la sua assoluzione dall'accusa di omicidio di due persone e di omicidio di un terzo a Kenosha, nel Wisconsin, la prospettiva che la poliziotta parlasse per conto suo si profilava grande.

“Sebbene sia raro che gli imputati criminali testimonino, la saggezza convenzionale è che [dovrebbero] sbagliare o casi di legittima difesa. La giuria vuole ascoltare la loro storia. E dal momento che il suo avvocato difensore ha detto ai potenziali giurati che Potter testimonierà durante la selezione della giuria, mi aspetto che lo faccia', ha detto al Daily Beast Neama Rahmani, un ex procuratore federale.

I manifestanti si scontrano con gli agenti di polizia fuori dalla stazione di polizia del Brooklyn Center il 12 aprile 2021 a Brooklyn Center, Minnesota.

Foto di Scott Olson/Getty Images

Rahmani ha aggiunto che mentre 'i giurati amano gli agenti di polizia', ​​questo processo si distingue da quello di Chauvin perché 'ha preso intenzionalmente decisioni che hanno ucciso Floyd' mentre le riprese della telecamera del corpo potrebbero supportare l'argomento di Potter secondo cui credeva di aver usato un taser. Sampsell-Jones era d'accordo, osservando che la testimonianza di Potter potrebbe 'aiutare il suo caso'.

'Potter è anche più simpatico di Chauvin, che aveva una storia di uso eccessivo della forza', ha aggiunto Rahmani.

Ma per Dimock, la posta in gioco se Potter non viene condannato è ai massimi storici. Dall'uccisione di Wright, Dimock e il suo gruppo di supporto Families Supporting Families Against Police Brutality sono stati in grado di far avanzare diversi pezzi di riforma della polizia e legislazione sulla sicurezza pubblica.

Tra questi c'è il Risoluzione sulla sicurezza e la prevenzione della violenza della comunità di Daunte Wright e Kobe Dimock-Heisler ciò creerebbe una politica di 'citazione e rilascio' per reati minori e violazioni del traffico di basso livello, come le schede scadute. Il consiglio comunale del centro di Brooklyn ha approvato la legislazione storica a maggio. Questo dopo che le proteste stimolate dalla morte di Wright lo scorso anno si sono concluse con polizia che usa flash bang e gas lacrimogeni sui residenti .

'Abbiamo lavorato così duramente per migliorare il Minnesota e ho davvero paura che accetteranno la sua tesi secondo cui questo è stato un errore', ha detto Dimock. “Se ciò accade, mi fa schifo. Mi rattrista solo pensarci ora'.