Christopher Walken in 'Sette psicopatici', Natalie Wood e altro

Blog


Christopher Walken in 'Sette psicopatici', Natalie Wood e altro

Christopher Walkenè, senza dubbio, uno degli attori più deliziosamente strani che siano mai apparsi sul grande schermo. OK, è un dannato tesoro nazionale e tutti hanno un momento Walken preferito. C'è il bizzarro orologio bloccato nel culo monologo a partire dalPulp Fiction; i suoi pensieri di suicidio consegnato a Woody Allen inAnnie Hall; la svolta da premio Oscar nei panni di un veterano del Vietnam a cui è stato fatto il lavaggio del cervello inIl cacciatore di cervi; il ' più campanaccio 'SNLschizzo; quel fantastico Fatboy Slim video musicale di lui che balla in giro, l'elenco potrebbe continuare.

Di recente, due video sono diventati virali, incluso un esilarante Funny or Die video speciale chiamato 'Cooking with Walken' e un video di lui e dei suoiSette psicopaticico-protagonisti Colin Farrell e Sam Rockwell che fanno un lettura drammatica della serie TLCEcco che arriva il miele Boo Boo.


Inpsicopatici,Walken interpreta Hans, uno strano ladro di cani che, insieme al suo complice (Sam Rockwell) e a uno sceneggiatore di Hollywood (Colin Farrell), viene coinvolto in una situazione folle quando rapisce accidentalmente l'amato Shih Tzu di uno spietato gangster (Woody Harrelson). . È una farsa esilarante e Walken, nel suo ruolo più succoso da anni, ruba la scena.

Walken si è aperto con The Daily Beast sul fatto che abbia incontrato psicopatici, il suo passato di domatore di leoni, i suoi film di Bond preferiti eil caso della morte di Natalie Woodche continua a riemergere.

TDB: Ho letto che inizialmente ti sei formato come ballerino?

CW: Esatto. Sono stato nei musical per molto tempo, musical di Broadway e tournée. ne ho fatte tanteStoria del lato oveste vari musical a New York negli anni '60 e '70. Facevo dei musical e poi ad un certo punto ho trovato un lavoro per recitare, e poi ho avuto una parte in un film. È successo tutto un po' per caso.


Facevi qualche lavoretto prima di recitare?

L'ho fatto. Quando ero bambino, durante l'estate, trovai uno strano lavoro in un circo itinerante che lavorava su e giù per il nord-est, posti come Utica, Ithaca, Schenectady, ed era di proprietà di quest'uomo che era un domatore di leoni. Aveva una recita e l'accordo era che avrei finto di essere suo figlio. Avevo 17 anni, credo. Andavo nella gabbia quando aveva finito con tutti i grandi felini e mi lasciava lì con uno di loro. Era un gatto molto dolce. Una leonessa, in realtà. Più simile a un cane, quasi... È stata addestrata a fare scherzi: rotolarsi, sedersi e tutto il resto. Non sono mai stato attaccato o altro. Era una ragazza leone molto dolce e anziana di nome Sheba. No, di certo non era interessata a mangiarmi.

Altri lavori strani oltre al domatore di leoni?

Mio padre aveva una panetteria e io consegnavo le torte, ma non ho mai fatto i tipici lavori da attore.


Ho anche sentito dire che sei stato preso in considerazione per la parte di Han Solo inGuerre stellari. È giusto?

Bene, insieme a un centinaio di altre persone. Sì. A un certo punto, non ricordo quando è stato, stavano facendo dei provini perGuerre stellarie più persone di quante ne puoi contare hanno fatto l'audizione per questo film. ero uno dei tanti!

Hai interpretato un cattivo di Bond, Max Zorin, inUna visione per uccidere, ed è il 50° anniversario dei film di James Bond quest'anno. Hai i tuoi film preferiti di Bond o i tuoi cattivi?

Ricordo molto chiaramente quando uscirono i primi, e ricordo anche il fenomeno Bond prima che ci fossero i film, la famosa cosa su John F. Kennedy che diceva qualcosa in pubblico sulla lettura dei libri di Ian Fleming, e poi improvvisamente tutti li compravano. Io ricordoDr. Noe ricordo, in particolare,Dalla Russia con amore. Erano molto eccitanti. Molto sexy! È stato molto divertente essere effettivamente in uno. E Daniel Craig è fantastico, credo. È completamente credibile.


Hans inSette psicopaticiè uno dei tuoi ruoli più succosi da un po' di tempo. Quali tocchi personali hai aggiunto al personaggio? È stata una tua idea che lui indossasse una cravatta?

No, la cravatta faceva parte della sceneggiatura perché, ovviamente, ha questa terribile cicatrice per il taglio della gola. Hans è un ragazzo che ha avuto un passato molto travagliato e quando il film inizia, è più grande e si trova in un luogo in cui si è ripreso. Poi uccidono sua moglie. Penso che stia bene fino ad allora, e poi diventa un po' pericoloso.

C'è una grande scena in cui Hans si fa sparare addosso un fucile e spazza via completamente la situazione. Hai mai avuto una pistola puntata su di te prima d'ora?

No, non credo di averlo fatto. Solo nei film.

Chi è, secondo te, uno 'psicopatico' nella vita reale?

Probabilmente ho incontrato psicopatici, ma non credo di essere mai stato con loro a lungo. Un paio di volte nella mia vita sono stato in una stanza con qualcuno che mi ha messo molto a disagio. Occasionalmente... ho incontrato persone che pensavo fossero molto preoccupate, e non necessariamente per ragioni che posso spiegare. Di solito, quando succede, me ne vado.

C'è qualcosa che ti preoccupa in questi giorni? Cos'hai in mente?

Oh, è tutto abbastanza buono. Gli attori sono sempre preoccupati per il loro prossimo lavoro e per me non è mai stato diverso. Quando sono impegnato e quando non ero impegnato, non ho mai saputo molto di quello che farò dopo. Sai, non ho figli e non ho hobby. Non mi piace viaggiare. Quindi, andare al lavoro è davvero importante.

Davvero non hai hobby?

Non proprio... mi diletto nelle cose, ma la mia capacità di attenzione non è molto buona. Faccio un po' di pittura, un po' di scrittura. Mi piace cucinare.

Qual è la specialità di Christopher Walken?

Faccio cose molto semplici ma sono una cuoca abbastanza brava. La cosa della cucina di cui non parlano abbastanza, specialmente nei programmi di cucina, è che non ti dicono mai quanto tempo ci vuole. Questo è particolarmente importante con cose come il pesce, non troppo, non troppo poco. L'ho fatto un video di cucina con Richard Belzer per Funny or Die. Ho appena finito la narrazione per esso di recente.

Parlando della tua voce e del tuo accento, sei diventato così famoso per il ritmo del tuo discorso e il modo in cui pronunci le tue battute.

Penso che provenga dalla parte di New York da cui provengo. Vengo da una zona di New York piena di persone provenienti da altri luoghi, in particolare dall'Europa. Entrambi i miei genitori sono venuti in America da adulti dall'Europa e tutti i miei amici avevano genitori in cui l'inglese era la loro seconda lingua. Ci sono posti in cui sono cresciuto dove le persone parlavano ancora italiano e tedesco e hanno portato l'Europa in America con loro. Le persone con cui sono cresciuto, molti di loro avevano accenti molto pesanti, e penso che abbia un po' cancellato in termini di ritmo.

Per qualche ragione, il caso di Natalie Wood continua ad apparire nei notiziari. Le autorità lo hanno trattato in modo molto strano e continuano a riaprirlo ed esplorarlo, soprattutto negli ultimi tempi. Sono curioso di sapere perché hai deciso di tacere su tutta quella situazione?

E devo dirti che lo farò. Ci sono così tante cose che chiunque sia curioso può semplicemente trovarle su Internet. Non è qualcosa di cui mi interessa parlare. È una storia così vecchia. Sono sicuro che c'è qualcuno a cui potresti chiedere. Non ne ho idea.

Ora hai interpretato una miriade di personaggi interessanti, ma la maggior parte di loro potrebbe probabilmente essere classificata come malvagia o eccentrica. C'è, tuttavia, l'occasionale esibizione etero come il padre amorevole in cui hai recitatoPrendimi se ci riesci. Cerchi attivamente queste parti meno stravaganti?

Li sto cercando, ma anche alcune cose accadono in modo naturale. Quando invecchi, giochi a zii, padri e nonni. È bello fare cose diverse.

Sono un tale fan dei tuoi monologhi invero romanticismoePulp Fiction. Tu e Quentin Tarantino lavorerai di nuovo insieme?

Dovresti dirgli di chiamarmi! Mi piacerebbe, ovviamente.