La maledizione della sicatrice magrolina del cartello

Mondo


La maledizione della sicatrice magrolina del cartello

Essere conosciuta come The Skinny One potrebbe far invidia a una donna dell'alta società e del mondo delle modelle.

Ma questo soprannome sembra essere una maledizione per le assassine al servizio dei cartelli della droga messicani.


Negli ultimi anni, almeno tre sicari, osicari, sono stati conosciuti come La Flaca, o The Skinny One.

Due hanno avuto molta sfortuna.

Il terzo ha avuto la peggior sorte possibile. È stata uccisa e smembrata. Parti di lei sono state trovate domenica in un refrigeratore di birra.

La prima La Flaca in assoluto tra lesicariera Veronica Mireya Moreno Carreon di San Nicolas de los Garza. Si dice che abbia iniziato come agente di polizia ed è stata decorata dopo essere stata ferita in una sparatoria con aspiranti rapitori che stavano cercando di rapire un venditore di auto nel 2009. Si presume che successivamente abbia firmato con il cartello dei Los Zetas.


Nel 2011, è stata arrestata dai marines messicani mentre, secondo quanto riferito, era alla guida di un'auto rubata, con un revolver e sei cellulari in suo possesso. È stata accusata di complicità in numerosi omicidi e traffici di droga.

Nello stesso anno, le autorità messicane annunciarono l'arresto di un altro killer del cartello soprannominato La Flaca. Nancy manriquez quintanar di Ecatepec avrebbe preso parte ad almeno una dozzina di omicidi, trollando locali notturni per membri di un cartello concorrente.

Entrambi i Las Flacas erano dietro le sbarre quando un terzo giovanesicarioiniziò ad operare sotto quel soprannome a Rio Bravo.

Joselyn Alejandra Niño ha raggiunto una certa notorietà a gennaio, quando una sua foto sorprendente è stata pubblicata su Facebook e Twitter.


'AKA La Flaka', la persona che lo ha pubblicato ha scritto con una variazione sulla solita ortografia.

Ed era magra, taglienteVoga-ish figura anche in armatura, un ciondolo su una catena d'oro indossato al di fuori del Kevlar. Le sue mani sembravano ancora più delicate per tenere in mano un fucile d'assalto M4 modificato. Aveva i capelli pettinati all'indietro, gli occhiali da sole sulla testa. Le sue braccia erano nude. Un tatuaggio era chiaramente visibile sul suo sottile avambraccio destro.

'Bambino', diceva.

Il suo sorriso era troppo spontaneo per essere solo per la telecamera. Sembrava circa l'età del college. Una figura di Titti come potresti vedere in una stanza del dormitorio appesa a una finestra.


“I nostri giovani all'università”, si legge in un commento.

Qualcun altro ha notato i due televisori in sottofondo.

'Vendi la tua pistola, compra un'altra TV', ha scritto questo commentatore.

Il territorio di Niño, appena a sud del confine con il Texas, era nel bel mezzo di una battaglia continua e iperviolenta tra le fazioni del cartello del Golfo. Era con la fazione dei Los Ciclones, precedentemente nota come Los Escorpiones. I loro nemici erano Los Metros.

Come riportato dal blog Battito della terra di confine e il sito web Valore di Tamaulipas , un camion è stato trovato abbandonato in un parcheggio nella città di Matamoros durante il fine settimana. Sul retro c'erano tre refrigeratori di birra. Uno, blu e bianco, è stato aperto per rivelare un piede destro nudo all'insù e un braccio destro snello con un tatuaggio distintivo.

'Bambino', diceva.

La mano aveva le stesse dita delicate che avevano tenuto il fucile d'assalto nella foto. E sembrava che le parti del corpo fossero quasi certamente quelle dell'ultimo La Flaca. Gli altri due refrigeratori contenevano parti del corpo appartenenti a una seconda donna e a un uomo, che si diceva fossero anch'essi assassini per Los Ciclones.

Per non avere dubbi, la fazione rivale ha postato su Twitter una foto di tre corpi, un uomo e due donne. Una delle donne era chiaramente La Flaca prima dello smembramento, il tatuaggio di Niño confermava ancora una volta la sua identità.

In questa foto, La Flaca era magra come si addiceva al suo soprannome, ma questa era una circostanza in cui nessuno poteva suggerire che la sua figura la facesse sembrare migliore della donna più pesante sdraiata accanto a lei.

Nella morte violenta, il peso non significa più di quanto dovrebbe idealmente nella vita.

L'unico vantaggio di The Skinny One era che più di lei poteva stare in un refrigeratore di birra.

Un messaggio inviato insieme alla foto parlava di tutte e tre le vittime con uguale disprezzo, aggiungendo numerose oscenità all'avvertimento che questo era il destino che attendeva tutti i membri dei Los Ciclones.

'Continua a mandare questi fottuti stronzi come Cyclones a-- s---', il messaggio letto in spagnolo con la tipica eloquenza dei narcos. 'Succederà a tutti gli sporchi che vorranno sostenere Cyclones'.

Vedere le foto di questo più sfortunato di Las Flacas in vita e poi in morte e infine in smembramento è pensare che colei che di spada muore di spada, che tu raccogli ciò che semini.

Ma quelli di noi nel paese appena al nord giocano un ruolo.

Compriamo i farmaci.

Vendiamo le armi.

E continueremo a farlo, sicuramente come altri giovanisicarioprenderà il nome La Flaca, La Magra.