Duncan Jones mostra a papà David Bowie “Warcraft”: “Era entusiasta per me e felice”

Intrattenimento


Duncan Jones mostra a papà David Bowie “Warcraft”: “Era entusiasta per me e felice”

Per il regista Duncan Jones (Luna,Codice sorgente), i tre anni e mezzo trascorsi alla guida di un adattamento live-action da 160 milioni di dollari enormemente anticipato diWarcraft pieno di Orchi assetati di sangue, maghi e guerrieri è stato segnato dalle sue principali pietre miliari personali.

Mentre dirigeva il suo terzo e più grande lungometraggio fino ad oggi, Jones ha detto a The Daily Beast di essere stato in grado di condividere l'epopea fantasy su padri e figli con suo padre, icona della musica David Bowie , scomparso a gennaio.


'Gli ho mostrato un primo montaggio di questo e gli ho mostrato alcuni degli effetti', ha detto Jones, che è nato Duncan Zowie Haywood Jones. “Sai, per tutti gli altri era una persona. Per me era mio padre. Ed era sempre interessato alle cose su cui stavo lavorando. Così gli ho mostrato su cosa stavo lavorando, ed era tutto eccitato per me e felice che stessi facendo la cosa che mi piaceva fare nella mia vita'.

Ora Jones e la moglie Rodene aspettano il loro primo figlio a giugno, lo stesso meseWarcraftapre in tutto il mondo, a quasi dieci anni dal giorno in cui è stato annunciato per la prima volta.

“Se parli con Rob Kazinsky, giura assolutamente che la sua vita è stata salvata daWarcraft', Jones ha riso dell'attore britannico che interpreta un Orco in comando di nome Orgrim Doomhammer ed è anche uno dei più importanti giocatori di celebrità di WoW. 'Matrimoni, divorzi, ogni sorta di cose sono successe attraverso questo folle gioco'.

I legami familiari sono profondiWarcraft, l'adattamento videoludico decennale della strategia dei mostri di Blizzard e dei giochi di ruolo online multiplayer di massa (MMOPRG) giocati da circa 100 milioni di umani in tutto il mondo. La storia di Jones e Charles Leavitt si apre su un'invasione planetaria del pianeta Azeroth da parte di una razza di enormi guerrieri tribali Orchi che stanno fuggendo dal proprio mondo morente e quasi tutti i principali eroi dello scontro culturale che ne conseguono sono motivati ​​dal desiderio di formare o proteggere i propri legami familiari.


Jones, cresciuto a Londra, un giocatore di vecchia data, ha giocato per la prima voltaWarcraftcome un ragazzo del college in Ohio durante un periodo di sette anni nel Midwest. 'IOsonoun giocatore', ha dichiarato con orgoglio. “Ho gestito una gilda per un altro gioco chiamato Ultima Online. Quando quel gioco è arrivato a un punto in cui volevamo andare avanti, ci siamo spostati suWorld of Warcrafte c'era una specie di scelta di Sophie per me se sarei stato dell'Orda o dell'Alleanza.

All'inizio il gioco Blizzard era di strategia, portando i giocatori attraverso il mondo fantastico di Azeroth, che è dove Jones sosteneva che il film dovesse andare quando ha ottenuto il primo ingaggio.

'Allora giocavi solo la storia che avevano da raccontare', ha detto. “E la storia era questa, quella prima invasione di Orchi e umani. Quando ho parlato con Blizzard di come dovrebbe essere questo film, siamo tutti d'accordo che dovremmo tornare all'inizio e presentare il mondo e queste due culture quando si incontrano per la prima volta. Puoi vedere le due culture dal punto di vista dell'altro'.

'Abbiamo cercato di raccontare una storia che fosse diversa da, sai, una fantasia di Tolkien in cui le creature carine e gli umani sono i buoni ei mostri i cattivi', ha spiegato Jones. 'Volevamo fare quello che fa Warcraft, cioè permetterti di interpretare qualsiasi personaggio e vederti come l'eroe.'


Jones, che ha esplorato il genere fantascientifico nei suoi primi due film, ha cercato di portare una nuova visione nel regno del cinema fantasy che è stato dominato dal film di Peter JacksonSignore degli Anellifranchising, un confronto da cui sembra desideroso di evitare.

“La fantascienza ha uno spettro molto più ampio di ciò che può essere un film di fantascienza, e ci sono stati così tanti tipi diversi e così tanti stili diversi, che si tratti diBlade Runnero2001', ha detto Jones. 'La fantasia non ne ha davvero così tante.'

“Ci sono molti film fantasy, ma tutti vogliono esserloSignore degli Anelli. PersinoGame of Thrones, che amo, è contenuto maturo-Signore degli Anelli. E quello che volevamo provare a fare era ampliare lo spettro di ciò che potrebbe essere un film fantasy'.

Jones ha cercato di lavorare in un uovo di Pasqua interno che avrebbe legatoWarcraftal suo universo cinematografico. 'Se saiLunaoCodice sorgente, c'è questo ragazzo molto dolce e di grande talento di nome Chesney Hawks che ha scritto questo grande successo in Gran Bretagna chiamato 'I Am The One And Only', ha scherzato. “L'ho usato come sveglia inLuna, e una suoneria inFonteCodice, e in realtà gli ho fatto fare una versione come bardo inWarcraft. '


Ahimè! Quando Jones ha ridotto il suo taglio di 2 ore e 40 minuti alla durata finale di poco più di due ore, 'non siamo stati in grado di mantenerlo nel taglio. Ma in qualche modo, forse, lo introdurrò di nascosto nel Twitterverse... ha fatto unWarcraft-versione medievale del suo singolo, ed è semplicemente geniale. Sfortunatamente ero l'unico a pensare che fosse esilarante'.

Warcraftgli spettatori possono leggere i temi più ampi del film, dal violento protezionismo degli eroi umani alla fervente guerrafondaia religiosamente motivata dei suoi Orchi. Jones, nato in Gran Bretagna, è 'un residente in possesso di carta verde' che ridacchia al momento dell'aperturaWarcraftnel bel mezzo di un acceso anno elettorale presidenziale costellato dalla sfacciata aggressione di Donald Trump.

'Congratulazioni, democrazia!' ha riso, sottolineando che vede paralleli più forti tra la disperata situazione degli Orchi - che stanno fuggendo da un pianeta morente che è stato devastato da un male oscuro assetato di potere - e l'attuale crisi dell'immigrazione in Europa.

“Ad essere onesti, in qualche modo piuttosto che in America, [Warcraftparla di] cosa sta succedendo in Europa per quanto riguarda le comunità che cercano di trovare nuovi posti in cui vivere, anche questo, sfortunatamente, è anche abbastanza tempestivo ', ha offerto. “Mi dipingerai come un liberale portatore di carte! Ma c'è una risonanza. E ci sono certamente abbastanza cose che sembrano una realtà per loro da aggiungere credibilità'.