Il conduttore di Fox News chiede 'No Victory Lap' per Kyle Rittenhouse: 'Non è un eroe'

Metà


Il conduttore di Fox News chiede 'No Victory Lap' per Kyle Rittenhouse: 'Non è un eroe'

Gillian Turner, corrispondente di Fox News lunedì ha detto agli spettatori della rete conservatrice che anche se Kyle Rittenhouse è stato assolto dall'omicidio, non è 'un eroe'. Inoltre, ha osservato, non c'è 'nessun giro di vittoria per Kyle o chiunque altro'.

Dopo l'assoluzione di Rittenhouse la scorsa settimana, le figure dei media di destra e i politici MAGA si sono scontrati l'un l'altro per lodare il diciottenne che ha sparato e ucciso due manifestanti a Kenosha, Wisc., la scorsa estate. Almeno tre membri del Congresso pro-Trump hanno offerto a Rittenhouse uno stage al Congresso mentre esperti conservatori hanno issato l'adolescente come un'icona di destra.


La star di Fox News, Tucker Carlson, nel frattempo, ha rivelato dopo il verdetto che aveva una troupe integrata con Rittenhouse durante il processo, girando un documentario imminente per il servizio di streaming di Fox. L'ospite della volpe ha anche ottenuto il primo colloquio post-processo con Rittenhouse, che andrà in onda lunedì sera. Il produttore esecutivo di Carlson ha affermato che non è stato effettuato alcun pagamento a Rittenhouse o alla sua famiglia per l'accesso, nonostante l'avvocato del giovane suggerisse diversamente.

Nonostante tutto ciò, lunedì Turner è apparsa per avvertire i suoi colleghi della Fox e il pubblico che Rittenhouse non dovrebbe essere celebrata.

Mentre discuteva se Rittenhouse avesse un caso di diffamazione contro i Democratici e i media, Turner all'inizio ha contestato alcune delle notizie principali sul caso di omicidio. 'Due dei fatti più persistenti e errati che hanno creato questo panorama mediatico sono il fatto che ha attraversato i confini di stato con l'arma da fuoco, cosa che non ha fatto', ha detto. 'Inoltre, che ha sparato ai neri, cosa che non ha fatto.' (Sebbene alcune agenzie di stampa internazionali abbiano riportato erroneamente che le vittime di Rittenhouse fossero nere, non appare che tutti i principali media statunitensi hanno commesso quell'errore.)

'Detto questo, questo caso è particolarmente tragico perché Kyle potrebbe essere stato assolto, ma qui non è un eroe', ha continuato Turner. “Non ci sono eroi e non ci sono vincitori. Non c'è nessun giro di vittoria che Kyle o chiunque altro possa fare'.


Ha continuato dicendo che l'America è attualmente 'sul filo del rasoio', lamentandosi che 'tutto è infiammabile e potrebbe diventare a forma di pera in un istante'.

La Turner ha quindi affermato che avrebbe lasciato al resto del panel 'decidere se ritenessero' che i commenti del presidente Joe Biden a seguito del verdetto 'ferissero o aiutassero' la situazione. Dire il ' il sistema della giuria funziona ', Biden ha aggiunto di essere arrabbiato per l'assoluzione di Rittenhouse.