Le 8 scene più WTF di Game of Thrones: Twincest Rape, Shadow Baby, la testa di George W. Bush e altro

Intrattenimento


Le 8 scene più WTF di Game of Thrones: Twincest Rape, Shadow Baby, la testa di George W. Bush e altro

'FattoGame of ThronesVai troppo lontano?' Questo era il titolo intonacato in tutto il web dopo il controverso episodio di domenica sera, 'Breaker of Chains'.

Per chi ha bisogno di una rinfrescata: Re Joffrey Baratheon (Jack Gleeson), il malvagio figlio del fratello e della sorella incestuoso Jaime (Nikolaj Coster-Waldau) e Cersei Lannister (Lena Headey), è stato avvelenato a morte. Quindi, i genitori in lutto si riuniscono nel Grande Tempio di Approdo del Re e guardano 'l'altare della madre' che mostra il loro figlio d'amore segreto. Cersei ha trattato con freddezza Jaime sin dal suo ritorno, e il 'Kingslayer' con una sola mano raggiunge il suo punto di rottura. L'abbraccia e, in un impeto di rabbia demenziale e frustrazione, la aggredisce sessualmente contro l'altare del loro figlio morto.


Sia il regista dell'episodio Alex Graves e stella Nikolaj Coster-Waldau si è chiesto se la scena fosse davvero uno stupro, il che ha provocato un'eruzione cutanea di saggi di perché la scena immaginaria in uno spettacolo immaginario ambientato in un mitologico inferno lockiano in cui i tradizionali costumi sociali e sessuali non si applicano era, in effetti, uno stupro.

Ma è stata la scena più controversa inGame of Thronesstoria? Facciamo una passeggiata lungo Westeros Lane.

doppio stupro

Per quanto riguarda il numero di violazioni dei tabù, lo stupro di Cersei Lannister da parte di suo fratello Jaime contro l'altare della loro progenie incestuosa e morta, Joffrey, è ancora il più inquietante. Da quando Jaime è tornato ad Approdo del Re con la sua mano, che è stata poi trasformata in oro da Cersei, lei lo ha evitato. 'Ci hai messo troppo tempo', dice, abbattendo le sue avances nella premiere della stagione. Dopo che Jaime chiama le guardie, i due si ritrovano soli nel Grande Settembre. Sono in lutto. Si baciano, e poi Cersei intravede la mano d'oro di Jaime con la coda dell'occhio, e indietreggia. 'Perché gli dei mi hanno fatto amare una donna odiosa?' chiede Jaime. E poi Jaime attacca Cersei, strappandole il vestito. Lei urla: 'Jaime, non qui... per favore... smettila!' ma le sue obiezioni cadono nel vuoto. L'Ammazzare la spinge contro l'altare del loro figlio morto, e poi a terra accanto ad esso. 'Basta... non è giusto!' grida Cersei. Jaime mormora di rimando: 'Non mi interessa' e procede a respingere sua sorella. L'ultima immagine che vediamo è la sua mano che si aggrappa alla fascia dell'altare di Joffrey per tutta la vita mentre urla: 'Stop!' Ha persino ispirato l'autore George R.R. Martin, sui cui tomi è basata la serie, a portare sul suo blog e commentalo poiché si legge come più consensuale nel libro.


Portami la testa di... George W. Bush?!

Game of Thronese i suoi creatori, David Benioff e D.B. Weiss, si sono trovati in un po' di acqua calda dopo che il capo di George W. Bush ha fatto un cameo nello show... impalato su un picco. Durante il decimo episodio della prima stagione dello show, il malvagio ragazzo-re Joffrey costringe la sua fidanzata, Sansa Stark (Sophie Turner), a guardare la testa del padre decapitato, Ned Stark (Sean Bean) su un picco. La telecamera si muove e si vedono molte altre teste impalate su punte, inclusa una che assomiglia moltissimo all'ex presidente George W. Bush. I creatori hanno riconosciuto che si trattava in effetti di Dubya nel commento del DVD della prima stagione, e in seguito si sono scusati, dicendo: 'Usiamo molte parti del corpo protesiche nello show: teste, braccia, ecc.', hanno detto Benioff e Weiss. “Non possiamo permetterci di farli tutti da zero, specialmente nelle scene in cui ne abbiamo bisogno molti, quindi li noleggiamo alla rinfusa. Dopo che la scena era già stata girata, qualcuno ha fatto notare che una delle teste assomigliava a George W. Bush”. Anche HBO si è scusata, definendolo 'di cattivo gusto' e ha rimosso l'episodio dai suoi servizi di streaming, così come qualsiasi futuro DVD della prima stagione.

Il bambino dell'ombra malvagia

Durante la seconda stagione diGame of Thrones, la malvagia Melisandre (Carice van Houten), sacerdotessa rossa del Signore della Luce, fa sesso con Stannis Baratheon (Stephen Dillane), il fratello maggiore del defunto re Robert Baratheon e autoproclamato legittimo erede al Trono di Spade, con la promessa di dargli un figlio. In seguito, Melisandre rivela di essere incinta e, in una grotta, partorisce. Ma questo non è unnormalenascita, questo è unGame of Thronesnascita, quindi il fanatico religioso consegna un demoniaco 'bambino ombra', che vola via tra le sue gambe mentre Ser Davos guarda con orrore/stupore. Il bambino ombra si trasforma quindi in una creatura più grande, entra nel campo di Renly e lo uccide proprio di fronte a Catelyn Stark e Brienne di Tarth.


I capricci sadici di Joffrey

Dopo che il diavolo incarnato, il re Joffrey, spoglia la sua futura sposa, Sansa, nella sala del trono e minaccia di ucciderla con una balestra, Tyrion (Peter Dinklage) pensa che sia meglio per il piccolo bastardo liberarsi di qualunque cosa frustrazioni sessuali che ha con un paio di prostitute. Quindi, manda le adolescenti Ros e Daisy, due delle migliori. Le cose prendono una brutta piega quando Joffrey costringe Ros a battere Daisy con una frusta, mentre punta la sua balestra contro i due. Più tardi, scambia la frusta con una mazza. Ma non è niente in confronto alla fine raccapricciante di Ros. Dopo che Ditocorto si rende conto che Ros si incontra quotidianamente con Varys per riferire sui suoi intrighi e doppio gioco, il magnaccia con il pizzetto decide di passare Ros a Joffrey (di nuovo), che è interessato a provare qualcosa di 'nuovo e audace'. Nel mondo completamente incasinato di Joffrey, questo significa usare Ros come bersaglio reale e spararle diverse frecce dalla sua balestra, inchiodando il suo corpo insanguinato alla sua testiera.

Il matrimonio rosso

È la scena che ha fatto perdere a Internet la sua merda collettiva. Durante l'episodio della terza stagione 'The Rains of Castamere', Lord Walder Frey invita Robb Stark, sua moglie Talisa, gravemente incinta, e sua madre, Catelyn, a partecipare al matrimonio di Edmure Tully e Roslin Frey. La banda è tutta sistemata nella sala del banchetto quando le porte vengono improvvisamente chiuse e la band inizia a suonare una versione strumentale di 'The Rains of Castamere'. La canzone serve come segnale per attaccare, e un assassino si insinua dietro Talisa e inizia a pugnalarla ripetutamente nella sua pancia incinta, mentre un gruppo di assassini con balestre (travestiti da musicisti) lanciano frecce sul contingente Stark, con diversi che colpiscono Robb. . È ferito ma non morto e Catelyn, in un atto di disperazione, prende in ostaggio l'ottava moglie di Walder Frey, Joyeuse Erenford, puntandole un coltello alla gola. Ma la mossa non turba Walder per un secondo, che osserva: 'Ne troverò un altro'. Detto questo, Roose Bolton si avvicina e pugnala Robb al cuore, mentre Catelyn emette un lamento e taglia la gola di Joyeuse... proprio prima che la sua venga tagliata da Black Walder Frey. Vedete, Robb aveva promesso di sposare una delle (brutte) figlie di Lord Walder Frey, ma ha rotto il patto matrimoniale tra Casa Stark e Casa Frey sposando un'infermiera, Talisa. Grosso errore.


Daenerys consuma un cuore di cavallo

Dopo che Daenerys Targaryen (Emilia Clarke) va a letto con il suo possente marito, il signore della guerra Dothraki Khal Drogo (Jason Momoa), scopre di essere incinta. Ma le sacerdotesse Dothraki, conosciute come ledosh khaleen, organizza una piccola cerimonia speciale per le future mamme: la khaleesi incinta deve consumare un intero cuore crudo di stallone come ildosh khaleencantare presagi. Se la futura madre ha successo, il bambino sarà forte, e se fallisce, è di cattivo auspicio. Dopo averne quasi vomitato un po', Daenerys riesce ad abbattere l'intero cuore. Con la bocca coperta di sangue, proclama a tutti che chiamerà il suo principe 'Rhaego', combinando i nomi di suo fratello morto, il principe Rhaegar Targaryen, e di suo marito, Khal Drogo. Secondo Clarke, nel Blu-ray della prima stagione, ha detto che il cuore, le cui arterie erano fatte di pasta secca, sapeva 'un po' di candeggina' e il riflesso del vomito durante la sequenzanon erarecitazione.

La decapitazione fallita di Theon

Theon Greyjoy (Alfie Allen), l'erede di Lord Balon Greyjoy e ostaggio di lunga data della Casa Stark, è un giovane travagliato. Brucia un paio di bambini per inviare un messaggio, va accidentalmente in seconda base con sua sorella mentre è a cavallo, e viene torturato e castrato dallo psicotico Ramsay Snow. Theon, tuttavia, è in definitiva un uomo ingenuo e frustrato, e uno degli esempi più disgustosi della sua inadeguatezza arriva durante i suoi tentativi di decapitare ser Rodrik Cassel. L'uomo anziano non pensa che Theon abbia il coraggio di eseguirlo pubblicamente, quindi lo prende in giro di fronte ai suoi uomini, etichettandolo come 'traditore'. E a Theon servono quattro raccapriccianti colpi con la sua spada, seguiti da un calcio, per decapitare il povero vecchio bastardo.

La strage di un bambino in un bordello

Questa è, per me, la scena più inquietante di tutteGame of Thrones. Nella premiere della seconda stagione, 'The North Remembers', Stannis Baratheon giura la sua fedeltà al dio di Melisandre, il Signore della Luce, e si dichiara pubblicamente il legittimo erede al Trono di Spade, così come il fatto che il bastardo di Joffrey e il voci alla fine arrivano ad Approdo del Re. Quindi, il re Joffrey fa quello che farebbe qualsiasi sadico figlio di puttana: ordina ai Mantelli d'oro di massacrare tutti i bastardi del defunto re Robert Baratheon. Una di queste esecuzioni coinvolge un bambino che si fa tagliare le caviglie da un pugnale in un bordello, e mentre l'atto - e le conseguenze - si verificano fuori dalla telecamera, è ancora una delle scene più inquietanti nella storia della TV.