I repubblicani della Georgia liberano il campo per Herschel Walker

Politica


I repubblicani della Georgia liberano il campo per Herschel Walker

Settimana dopo settimana, il campo repubblicano da affrontare Sen. Raffaello Warnock (D-GA) nel 2022 continua a svilupparsi come vuole Donald Trump: in un'aspirante incoronazione per la leggenda del calcio e il favorito della famiglia Trump Herschel Walker.

Lunedì, l'ex deputato Doug Collins (R-GA) ha annunciato che non si sarebbe candidato al Senato degli Stati Uniti, diventando l'ultima e la figura di più alto profilo a rinunciare alla considerazione. I circoli del GOP consideravano il fedele alleato di Trump come un probabile candidato per la carica. Ha cercato il seggio al Senato solo l'anno scorso, dopotutto, quando sfidò senza successo il suo compagno repubblicano , poi-Sen. Kelly Loeffler.


Ma anche senza un GOP in carica questa volta, Collins si è escluso, e lo ha fatto sorprendentemente presto. Alcuni addetti ai lavori della Georgia affermano che Walker non ha avuto un ruolo nel calcolo di Collins, ma l'ex grande del calcio dell'Università della Georgia sta gettando un'ombra innegabile sulle primarie del GOP mentre decide se candidarsi.

E questo perché è abbondantemente chiaro a tutti i repubblicani quanto fortemente Trump e la sua famiglia vogliano che Herschel Walker si candidi.

Pubblicamente, l'ex presidente ha incoraggiato Walker a candidarsi contro Warnock. Ma la sua spinta dietro le quinte è stata ancora più robusta. Nelle ultime settimane, Trump ha chiesto personalmente ai senatori del GOP di chiamare Walker e esortarlo a partecipare alla gara, secondo due persone che hanno familiarità con quelle conversazioni. Ha persino unito i senatori alle sue chiamate con Walker per spingerli a scendere in campo. (Non è stato possibile raggiungere Walker per un commento.)

Con il sostegno entusiasta di Trump alle spalle, tuttavia, Walker potrebbe essere difficile da battere in una primaria del GOP in Georgia. Ma il partito ha bisogno di un candidato che possa sconfiggere Warnock, e alcuni repubblicani dello stato hanno la sensazione che un candidato per la prima volta non testato come Walker potrebbe essere una prospettiva rischiosa in quella che potrebbe essere la corsa al Senato più seguita nel paese .


Date queste preoccupazioni - e la continua incertezza su dove Walker sia effettivamente in fuga - alcuni repubblicani non stanno prendendo sul serio la prospettiva della sua candidatura. Né sono molti democratici. La persona più importante nel GOP, tuttavia, è estremamente seria, e questo è tutto ciò che conta in questo momento.

'Chiunque non prenda [Walker] sul serio non ha parlato con il presidente Trump o con la sua orbita', ha detto un repubblicano della Georgia. 'Sono all-in su di lui.'

In bilico della campagna di pressione di Trump è la direzione di più stato campo di battaglia strettamente diviso nel paese, per non parlare di quello del Senato degli Stati Uniti e della presidenza di Joe Biden. Con il Senato equamente diviso, una presa netta del GOP di un solo seggio riporterebbe Mitch McConnell nell'ufficio del leader di maggioranza con potere di veto su gran parte dell'agenda di Biden.

La Georgia è in cima alla lista degli obiettivi del partito per il 2022, ma potresti non saperlo a giudicare da chi ha già superato questa gara. Al di là di Collins, l'ex senatore David Perdue è stato visto come un forte possibile candidato per sfidare Warnock dopo la sua sconfitta nel ballottaggio di gennaio. Ma Perdue ha annunciato a febbraio che non si sarebbe candidato, ponendo fine rapidamente alle speculazioni su un possibile ritorno al Senato.


Due ambiziosi repubblicani si sono già lanciati in gara: Latham Saddler, un ex Navy SEAL che ha prestato servizio nel Consiglio di sicurezza nazionale di Trump, e Kelvin King, un veterano dell'aeronautica e uomo d'affari edile. Entrambi sono anche candidati per la prima volta.

Una manciata di politici più esperti stanno aspettando dietro le quinte. Potenzialmente nel mix ci sono un trio di membri della GOP House: rappresentanti. Buddy Carter, Drew Ferguson e Austin Scott, oltre a una lista di funzionari locali attuali ed ex eletti. Carter, che rappresenta l'area di Savannah, probabilmente ha parlato per gli altri dicendo pubblicamente che la sua decisione di correre dipende dal fatto che Walker lo faccia o meno.

L'ultima persona che ha ricoperto questo seggio, l'ex senatore Kelly Loeffler, è forse l'ultimo grande repubblicano non dichiarato oltre Walker. L'imprenditrice di Atlanta, nominata dal governatore Brian Kemp al Senato nel 2019, ha trascorso la campagna di ballottaggio di due mesi corteggiando l'ala di estrema destra del partito e cercando di evitare il feroce rancore di Trump contro Kemp per non aver ribaltato la vittoria di Biden nel stato. Ha perso contro Warnock di poco più di 2 punti, avendo speso 23 milioni di dollari dei suoi soldi per la gara.

Dopo aver lasciato l'incarico, Loeffler ha avviato un'organizzazione no profit chiamata Greater Georgia, concepita come risposta conservatrice agli sforzi del leader democratico Stacey Abrams per registrare più elettori della Georgia e portarli alle urne.


Loeffler è generalmente visto come improbabile che affronti un'altra primaria clamorosa e rivincita con Warnock, ma l'ex senatore è rimasto al centro della più grande battaglia politica dello stato: il voto e le elezioni.

La Grande Georgia ha difeso strenuamente la controversa nuova legge di Kemp che rielabora il sistema elettorale dello stato. E mercoledì, Loeffler ha inviato una lettera al procuratore generale dello stato chiedendogli di indagare Segretario di Stato Brad Raffensperger —che ha invitato a dimettersi durante la campagna elettorale—per aver usato il suo ufficio per 'guadagno politico'.

Molti repubblicani affermano di aver bisogno di diversificare la loro solita lista di candidati per spodestare Warnock, il primo senatore nero degli Stati Uniti dello stato. 'Se sono un repubblicano della Georgia, vuoi una donna che non si chiami Kelly Loeffler o qualcuno di colore', ha detto un agente nello stato al Daily Beast.

È qui che entra in gioco Walker. La sua storia di vita è familiare a molti georgiani: è cresciuto in una famiglia della classe operaia nella Georgia centrale ed è diventato uno studente di liceo e un atleta all-star prima della sua carriera nella Hall of Fame per i Georgia Bulldogs. La prima squadra professionale con cui ha giocato negli anni '80 sono stati i New Jersey Generals, allora di proprietà di Trump, ed è così che i due si sono incontrati per la prima volta. Da allora ha una relazione con la famiglia Trump ed è particolarmente vicino al figlio dell'ex presidente, Don, Jr., che ha attivamente esortato Walker a perseguire una corsa al Senato. Nel suo libro del 2019, Trump Jr. ha ricordato di aver fatto un viaggio a Disney World con Walker e la sua famiglia quando aveva 6 anni.

In pensione, Walker è stato attivo nella politica del GOP nel suo stato d'origine, dove mantiene una residenza, anche se ora vive a tempo pieno in Texas. Nel 2014, è apparso in un annuncio pubblicitario a sostegno dell'ex rappresentante del GOP Jack Kingston quando ha affrontato Perdue quell'anno. Insieme a Trump, ha sostenuto la candidatura di Kemp a governatore nel 2018.

Nel 2020, Walker ha ricoperto una posizione onoraria nella campagna di Loeffler, è apparso con Trump in vari eventi della campagna e ha recitato in uno spot pubblicitario in cui ha 'lanciato' la cotenna avanti e indietro tra Perdue e Loeffler.

Dopo la sconfitta di Trump, Walker ha sostenuto la grande bugia che le elezioni gli erano state rubate e ha twittato l'approvazione di alcune delle stravaganti cospirazioni avanzate da Lin Wood, l'avvocato di Atlanta che ha guidato per un breve periodo uno sforzo parallelo per aiutare l'ex presidente e i tentativi repubblicani di ribaltare l'elezione. Dopo l'attacco del 6 gennaio al Campidoglio, Walker twittato meditazioni cospirative secondo cui l'insurrezione era una sorta di operazione sotto falsa bandiera.

Non sorprende che l'ex stella del calcio sia ampiamente benvoluto all'interno della base del partito e tra una serie di agenti e attivisti che sono diventati ottimisti sulla sua candidatura.

'Sarà un candidato formidabile se sceglie di candidarsi', ha detto Jason Shepherd, un attivista del GOP di lunga data che si candida alla presidenza del partito di stato. “Herschel Walker sarà difficile da attaccare. Ha una storia straordinaria da raccontare che lo renderà un candidato molto potente'.

'Posso vederlo liberare il campo se salta', ha aggiunto Shepherd.

Dopo il ballottaggio del 5 gennaio è passato pochissimo tempo prima che Trumpworld chiarisse di volere Walker nella corsa al Senato. In una recente apparizione su Fox News, Walker ha confermato che stava prendendo seriamente in considerazione la corsa, ma anche i repubblicani più collegati dello stato sono in gran parte all'oscuro di ciò che farà.

I democratici, nel frattempo, sono perplessi che Walker sia il gigante che incombe su questo campo, e sono fiduciosi che Warnock sia ben posizionato per affrontarlo. Poco più di due mesi dopo la fine di un ciclo del 2020 in cui ha raccolto oltre 138 milioni di dollari, Warnock sta ricostruendo il suo bottino di guerra, con oltre 5,6 milioni di dollari in banca al 1° aprile.

'Se vogliono che accada, bene', ha detto un democratico della Georgia di un'offerta di Walker. 'Buona fortuna.'

Shepherd, un ex presidente del GOP della contea di Cobb, ha affermato che il fatto che Walker non viva in Georgia non è certo un impedimento. Come molti altri repubblicani che hanno parlato con The Daily Beast, ha notato che Hillary Rodham Clinton ha acquistato una casa a New York dopo aver deciso di candidarsi al Senato nello stato nel 1999.

'Potrebbe non vivere fisicamente in Georgia', ha detto Shepherd, 'ma non è mai lontano dalla Georgia per molto tempo'.