Geraldo perde la testa a Dan Bongino: 'Figlio di puttana! Punk!'

Metà


Geraldo perde la testa a Dan Bongino: 'Figlio di puttana! Punk!'

Il momento Sean Hannity ha portato Geraldo Rivera e Dan Bongino mercoledì sera nel suo programma Fox News, tutti quelli che guardavano sapevano che il unico scopo del segmento era guardare i due esperti Fox combattere.

E non hanno deluso, poiché la coppia litigiosa si è immediatamente impegnata in una lotta per il cibo in stile reality televisivo che è culminata con Rivera che ha definito Bongino un 'figlio di puttana'.


Rivera, che ha a quanto pare ne ha fatto la sua missione creare momenti immediatamente virali , ha iniziato i fuochi d'artificio di mercoledì sera da dragando il suo ultimo combattimento con Bongino , lamentando che il suo collega Fox aveva travisato la sua esperienza con gli agenti di polizia nel corso degli anni.

“Mi occupo di poliziotti da oltre 50 anni. Sono forse il giornalista più esperto nella storia della televisione', ha detto Rivera, scorrendo il suo curriculum. “Ho scritto centinaia di storie per migliaia di ore con i poliziotti. Di tutto, dalle sparatorie all'esecuzione di mandati di arresto, dai posti di blocco ai raid antidroga. Lo chiami, ci sono stato. Sono stato a troppi funerali di poliziotti anche solo per pensarci. Sono orribili!”

Passando alla tragica morte di Daunte Wright, Rivera ha continuato dicendo: l'ex ufficiale Kim Potter esposto 'comportamento sconsiderato o gravemente negligente' nello sparare all'uomo di colore disarmato di 20 anni, proponendo che i taser dovrebbero essere 'la prima arma di scelta per un poliziotto'.

Spazzando via immediatamente le affermazioni di Rivera, Bongino ha fatto finta di scuotere la testa prima di dire: “Non so nemmeno come rispondere a questo. Dammi un secondo per digerire la stupidità di tutto ciò.'


E poi sono partiti!

“Non sei altro che uno che chiama nomi! Sei un artista del tiro scadente!” gridò Rivera.

“Non hai mai indossato un distintivo, punto. Non mi interessa il tuo reportage su di esso, perché i giornalisti si occupano di fatti, e hai portato la carta della razza l'altra sera quando abbiamo avuto questo dibattito, nonostante non avessi fatti a sostegno di ciò', ha ribattuto Bongino, un ex ufficiale di polizia.

Dopo che Rivera ha sollevato il fatto che 'i neri hanno il doppio delle probabilità di essere uccisi dai poliziotti rispetto ai bianchi', una statistica Bongino ha salutato con un cenno, Rivera ha quindi respinto l'esperienza delle forze dell'ordine del suo collega, mentre, allo stesso tempo, si prendeva gioco delle sue molteplici corse al Congresso fallite .


“Io ne so più di te! Cosa sai?' gridò Rivera. “Cosa, hai avuto una carriera di dieci minuti come poliziotto? Ti sei candidato per una carica negli ultimi 20 anni'.

“Prendi un Valium. Devi davvero buttarti giù. Mio Dio, sei un uomo di 70 anni!” Bongino ha ringhiato al 77enne.

Andò avanti e avanti per diversi altri minuti, con i due che litigavano l'uno sull'altro e vedevano chi poteva rendere l'altro più agitato in onda.

Inevitabilmente, i due hanno raggiunto il loro limite di tempo, ma si sono assicurati di finire in un crescendo.


Con Bongino che ha ripetutamente accusato Rivera di 'iniettare la razza nell'argomento' perché 'non ha nient'altro', Rivera ha chiesto al suo collega di 'raccontarlo alle famiglie nere che vedono i loro figli uccisi'.

“Non hai niente. Tutto quello che vuoi è vedere il paese bruciare. Vuoi solo vedere il paese bruciare', ha risposto Bongino con un sorrisetto, spingendo Rivera a perdere la testa.

“Voglio vedere il paese bruciare! Figlio di puttana», urlò. “Voglio vedere il paese bruciare! Sei un punk! Non sei altro che un punk! Sei un punk, Bongino!”

'Non me lo diresti in faccia', ribatté Bongino.

'Oh ragazzo', intervenne infine Hannity. 'Lo lasceremo lì.'