L'isola greca che ti fa sentire un viaggiatore chic

Viaggio


L'isola greca che ti fa sentire un viaggiatore chic

Ogni anno innumerevoli migliaia di noi si siedono davanti ai nostri computer e cercano freneticamente di capire in quale isola greca andare. Sto solo andando a Santorini e Mykonos sembrerebbe troppo semplice -o siamo già stati e vogliamo sentirci come se stessimo andando da qualche parte un viaggiatore e non un semplice turista.

A maggio, con la Grecia aperta e pochi turisti probabilmente fino a giugno, volevo vedere quei tramonti di Santorini senza la calca dei turisti. Qualcosa in tutti gli Instagrammer che ho visto a Sarakiniko su Milos lo ha reso meno attraente, e mentre Folegandros sembrava una buona scelta, la persona con cui viaggiavo lo era già stata. Paros e Naxos sembravano fantastici, ma qualcosa non andava bene per me.


loic cardinale

Quindi, ho seguito il consiglio di un amico greco e ho optato per un'isola che avesse tutto ciò che desideravo: fascino, bellezza naturale, ottimo cibo e difficoltà quel tanto che bastava per eliminare il turismo di massa.

L'isola di Sifnos.

Sifnos non ha aeroporto, quindi è in barca che raggiungerai questa isola delle Cicladi di medie dimensioni. Il porto di ingresso è Kamares, un grazioso porto con un lungo tratto di spiaggia e una montagna che si staglia alle sue spalle. È composto da deliziosi edifici bianchi con persiane blu, alcuni dei quali puoi sederti e ordinare un caffè frappé, il caffè freddo in stile greco che andava di moda tic toc all'inizio della pandemia perché è fatto con caffè istantaneo. (Sono più un tipo da espresso doppio quindi ero un po' scettico, soprattutto a causa dello zucchero, ma mi è piaciuto molto, soprattutto dopo il traghetto di tre ore da Santorini.)

Arrivi a Kamares, il villaggio portuale, dove sarai accolto con la vista del grazioso porto. Un'auto su questa piccola isola è d'obbligo e ci sono molti servizi di noleggio al porto per rendere tutto più facile. In generale, non so nulla di auto, ma consiglierei di prendere un'auto con una buona distanza dalla strada. La Honda Civic che abbiamo noleggiato chiaramente non era la scelta migliore (era l'unica auto automatica che avevano a disposizione). Ci sono un sacco di stradine sconnesse per raggiungere diverse spiagge e bei posti sull'isola. Oltre a non sapere quasi nulla di auto, ho anche un terribile senso dell'orientamento, ma tutto è a circa 25 minuti dal porto e la navigazione sull'isola è semplice.


Oltre a trovare l'isola ideale, non desideriamo tutti anche quell'iconico soggiorno greco con viste spettacolari sul Mediterraneo (la fantasia di Mama Mia). E su Sifnos ho trovato quello che è inequivocabilmente il mio AirBnB preferito che abbia mai affittato.

loic cardinale

Villa Fengaria è un piccolo paradiso situato ai margini dell'isola lungo una strada sconnessa (promemoria extra su quella selezione di auto!). La conduttrice è Ella, una donna metà francese metà greca che ha progettato l'intera tenuta. È molto un mix tra una casa estiva del sud della Francia e la tradizionale casa bianca greca. (Da luglio ad agosto, mi ha detto Ella, i parigini occupano ogni piccolo angolo dell'isola.)

Annuncio pubblicitario

Le ampie vedute che trasformavano ogni notte al tramonto in un cielo policromatico seguito da stelle eccezionalmente luminose con quasi nessun inquinamento luminoso tranne che dalle miglia dell'isola di distanza significavano che non sentivo il bisogno di uscire per cenare fuori. Invece ho preferito cucinare un pasto semplice con ingredienti del mercato vicino. Dopo un soggiorno fantastico ma turistico a Santorini, questa villa semi-remota a Sifnos è stata rinfrescante.

Ma se mi sono trasformato in un casalingo, ciò non significava che non c'era niente da fare a Sifnos.


Le belle chiese in stucco bianco con cupole blu non sono rare sulle isole greche, ma la Cappella dei Sette Martiri a Sifnos è speciale. È arroccato su un isolotto che si protende da Kastro, l'antica capitale dell'isola. Non sorprende che, con il blu del Mediterraneo in contrasto con la cappella bianca in un ambiente così drammatico, sia il luogo più fotografato di Sifnos.

loic cardinale

Ma la parte migliore di questo posto non è la cappella, ma la scogliera al suo fianco dove puoi nuotare e saltare. È stato solo quando siamo arrivati ​​lì e abbiamo visto un gruppo di ragazze e ragazzi adolescenti in cima alle rocce che ci siamo resi conto che potevamo entrare. Non avevamo i nostri vestiti, ma, fortunatamente questa era l'Europa, quindi nessuno è rimasto scioccato dal fatto che siamo andati in slip.

Era come una scena di un film: un gruppo di ragazze e ragazzi adolescenti sdraiati sugli scogli che si sfidavano a vicenda a saltare nell'acqua limpida.

Annuncio pubblicitario

Una delle spiagge più iconiche di Sifnos è Vroulidia, uno di quei classici luoghi del Mediterraneo nascosto in una baia e circondato da scogliere. Tuttavia, se sei un fan delle spiagge sabbiose, questa non fa per te in quanto è anche una classica spiaggia di ciottoli del Mediterraneo.


Vroulidia è presumibilmente accessibile in auto, ma per noi non è stato così considerando, ancora una volta, l'auto che abbiamo noleggiato. Quindi abbiamo parcheggiato a 20 minuti a piedi. Di solito questo non sarebbe un problema per me, ma ho avuto l'idea tutt'altro che brillante di indossare sandali di pelle, un incubo per questa ripida camminata rocciosa. Ma sono stato molto fortunato: una macchina si è fermata e si è offerta di portarci giù.

“Mi preoccupo sempre quando i ristoranti hanno una splendida vista perché temo che vendano paesaggi più che cibo. Ma alla Taverna Chrisopigi è stato tutto fantastico».

I due francesi che ci hanno dato un passaggio stavano affittando una villa nelle vicinanze e sono rimasti sorpresi di sentire che stavamo cercando di raggiungere questa spiaggia. Abbiamo capito subito perché: le due taverne dove normalmente si noleggiano sandali e ombrelloni erano completamente chiuse! Sono stati rimossi anche i piloni di legno che di solito sono lì per facilitare l'accesso all'acqua. La spiaggia era completamente deserta (tranne i due uomini che ci hanno aiutato). Un po' delusi, abbiamo finito per trovare un molo di cemento sul lato del torrente perfetto per sdraiarci e tuffarci in acqua. Immagino che una volta che il turismo tornerà a tempo pieno, torneranno anche le comodità. Mentre le mie scelte sartoriali erano mal pianificate, sono riuscita a mettere in valigia pane, formaggio e acqua (una manna dal cielo, perché il ritorno alla macchina è stato ancora più brutale).

Tra le poche volte in cui siamo andati a pranzo, la mia preferita è stata la Taverna Chrisopigi. È proprio sulla spiaggia di Apokofto, una spiaggia piccola ma sabbiosa con acqua cristallina. Mi preoccupo sempre quando i ristoranti hanno una splendida vista perché temo che vendano paesaggi più che cibo. Ma alla Taverna Chrisopigi, tutto - i frutti di mare, l'agnello, i pomodori fritti e le melanzane ripiene - era fantastico.

loic cardinale

Annuncio pubblicitario

Prima di salire sul traghetto per tornare ad Atene o in un'altra isola, fai un'ultima nuotata alla spiaggia di Faros proprio vicino al porto. Se vuoi far durare il momento nel tuo viaggio in traghetto, prendi un giroscopio su una delle terrazze da portare con te.

Informazioni relative al COVID: siamo entrati in Grecia nella prima settimana in cui tutte le sue restrizioni interne sono state revocate. Entrare è stato facile con la tessera delle vaccinazioni e il test effettuato meno di 72 ore prima dell'arrivo. Una cosa da tenere a mente, tuttavia, è che a seconda del luogo in cui ti stai collegando potresti aver bisogno di un test che è stato fatto 48 ore prima di arrivare in quell'aeroporto (come Monaco), anche se più voli diretti si apriranno entro la fine dell'estate.