Harry Styles ha detto alla fan Catherine Dugoni di lasciare il lavoro. Così ha fatto.

Intrattenimento


Harry Styles ha detto alla fan Catherine Dugoni di lasciare il lavoro. Così ha fatto.

Catherine Dugoni è una pianificatrice. Non ha fretta di prendere decisioni. Ecco perché, anche mesi dopo aver parlato con la sua famiglia e i suoi amici di voler lasciare il suo lavoro di marketing senza sbocchi, doveva ancora avvisare. Ma c'era qualcuno che poteva convincerla a dimettersi: il suo artista preferito di tutti i tempi, Harry Styles .

Tutto è iniziato quando Dugoni ha ottenuto i biglietti per uno spettacolo di Syles al Golden 1 Center nella sua città natale di Sacramento. ComeSFGate prima segnalazione , il 23enne laureato all'UC Berkeley ha deciso di 'sfogliare' i punti nella fossa, proprio vicino al palco. Era il 2019, quando Styles aveva appena pubblicato l'album 'Fine Line'. A causa della pandemia, lo spettacolo originale, fissato per il 2020, è stato posticipato a questa settimana.


Dugoni è un fan di Harry Styles dal 2011. Ha sentito per la prima volta il vibrato del cantante britannico quando era un membro della boyband Una direzione . Dugoni mi ha dettoLa Bestia Quotidianaricorda chiaramente il momento: era una lezione di arte e l'insegnante ha lasciato che gli studenti ascoltassero musica su YouTube mentre lavoravano. Un amico ha messo su la canzone 'One Thing'.

Dugoni è stato agganciato. 'Non li avevo mai sentiti o visti, e poi ho pensato, 'Questo è tutto''. Era sempre una 'ragazza di Harry' e lo preferiva agli altri membri. 'Ho guardato in quegli occhi verdi e ho pensato: 'Ecco con chi sto rimanendo.''

Così Dugoni, che lavora nel marketing presso una società di produzione di eventi, si aspettava mercoledì una divertente serata di musica e balli con le sue amiche. Non si sarebbe mai aspettata che Styles si impegnasse con il cartello che ha scritto su un cartellone 11 x 17, che diceva 'Dimmi di lasciare il mio lavoro!' (Dugoni ha detto di aver portato anche un altro cartellone che chiedeva a Styles se gli sarebbe piaciuto giocare a tris. Ma potrebbe volerci troppo tempo perché Styles lo faccia, quindi non aveva grandi speranze che sarebbe interessato a lui. esso.)

'Ho pensato: 'Se Harry vede il mio segno, allora è un segno dell'universo.' Immagino che lo fosse. '- Catherine Dugoni

'Ho pensato: 'Se Harry vede il mio segno [di smettere], allora è un segno dell'universo'', ha detto Dugoni. 'Immagino che lo fosse.'


E Styles, vestito con un boa di piume e una maglietta verde menta metallizzata, l'ha visto. 'Cosa fai?' chiese.

Dugoni ha risposto: 'Lavoro nel, uh, marketing' e quando Styles ha avuto problemi a sentirla, i fan intorno a lei hanno aiutato urlando per lui.

'Ma mi rende triste', ha detto Dugoni.

'Ti rende triste', ha ripetuto Styles. Prima di chiedere allo stadio da 17.000 persone: 'Cosa pensiamo che dovrebbe fare Catherine?'


Quando la risposta clamorosa sembrava essere un collettivo, 'Quit', Styles ha chiesto: 'Vuoi lavorare per vivere o vuoi vivere per lavorare?'

Poi ha chiesto a Dugoni cosa volesse fare della sua vita, e lei ha risposto che voleva scrivere. 'Pensaci bene, perché è una decisione importante, ma fai quello che vuoi', ha detto Styles, prima di aggiungere che vuole leggere il lavoro di Dugoni.

Era tutto ciò di cui aveva bisogno per inserire il suo preavviso di due settimane la mattina successiva. L'ultimo giorno di lavoro di Dugoni sarà il giorno prima del Ringraziamento. Sottolinea che il suo lavoro non era terribile, sfruttatore o abusivo, semplicemente non era per lei. Inoltre, era il suo primo concerto fuori dalla scuola, e uno che trascorreva lavorando da casa, senza colleghi o ufficio in cui entrare.

Dugoni non ha detto al suo capo della 'cosa Harry' e finora nessuno della sua azienda ha visto il video virale. 'Forse lunedì riceverò un messaggio di Slack da qualcuno che chiede: 'Sei tu?'', ha detto.


'Va bene se sono un artista affamato che riesce a malapena a sbarcare il lunario finché sono felice.' - Catherine Dugoni

'Le persone e l'azienda sono fantastiche e ci sono così tante persone appassionate di pianificazione di eventi virtuali, ma io non ero uno di loro', ha detto Dugoni. “Quando ho detto ‘mi rende triste’, intendevo solo dire che non sono appassionato del mio lavoro e che voglio davvero esserlo. Ho amici, genitori, zie e zii che lavorano in industrie in cui il loro lavoro consuma le loro vite, e non voglio questo. Va bene se sono un artista affamato che riesce a malapena a sbarcare il lunario finché sono felice'.

Dugoni scrive da quando aveva sei anni, ed è cresciuta portando in giro taccuini di composizione nel caso in cui l'ispirazione arrivasse. “Ho tenuto così tanti quaderni delle scuole medie e superiori non perché avessi davvero bisogno di tenere quelle equazioni e not3es algebriche sulUva dell'Ira, ma perché ho scritto racconti e poesie ai margini', ha detto.

Dugoni alla fine vuole scrivere un romanzo. Il suo autore preferito di tutti i tempi è Jane Austen , e lei dice 'Orgoglio e pregiudizioha cambiato la mia vita. Adoro chi è Lizzy Bennet: non ha paura di essere se stessa, insegue i suoi sogni, pur rimanendo fedele alla sua famiglia e ai suoi valori. Ho davvero risuonato con il suo personaggio e non ho mai smesso di amarla'.

I fan di Harry Styles sono noti per portare segni umoristici o commoventi, che gli piace leggere tra successi come 'Watermelon Sugar' e 'Adore You'. Il cantante, noto per supportare le cause LGBTQ, ha aiutato molti bambini a fare coming out con i loro genitori ai concerti. Mentre aspettava in fila allo stadio, Dugoni ha notato qualcuno con un poster che diceva: 'Indovina quanti giorni fa mi sono operato'. In un concerto precedente, ne aveva letto un altro che diceva: 'Sono stata investita da un'auto stasera e sono ancora qui'.

Dugoni afferma di essere stata abbastanza fortunata da vivere a casa con i suoi genitori durante la pandemia, quindi è in grado di mantenersi e ha un po' di risparmi che possono aiutarla a superare questo periodo di sottoccupazione. (Ha sottolineato che ha due stage, ma quelli non pagheranno le bollette.)

'Voglio che le persone sappiano che questa non è stata una decisione che ho preso alla leggera', ha detto Dugoni. 'Ne ho parlato con amici e famiglie. Ho cercato di trovare lavoro per mesi. Sfortunatamente, non ho la passione per questo e non ho potuto dare il massimo'.

Nessuno del campo di Styles ha ancora contattato Dugoni per mantenere la sua promessa di leggere il suo lavoro, ma lei è connessa con altri scrittori e 'persone casuali' che stanno offrendo le loro congratulazioni virtuali.

'Probabilmente non c'è nessun'altra pop star di cui mi fiderei per aiutarmi a prendere questa decisione', ha detto a The Daily Beast. “Sono stato un fan così fedele per 10, 11 anni, e lui è così impegnato con noi e si preoccupa del nostro benessere. Vuole che tu abbia successo e che tu sia felice nella vita'.

“Ricordo di essere cresciuto e di aver guardato i video diari di [quando i One Direction hanno gareggiato]Il fattore X, e vedere Harry parlare di lavorare in una panetteria', ha aggiunto. “Ha lasciato il lavoro per inseguire il suo sogno e ha funzionato per lui fare un atto di fede. Se può farlo lui, perché io non dovrei?'