Come Tim Kaine, vicepresidente di Hillary Clinton, sfida lo stereotipo religioso

Politica


Come Tim Kaine, vicepresidente di Hillary Clinton, sfida lo stereotipo religioso

Secondo la saggezza popolare, La scelta del vicepresidente di Hillary Clinton, il senatore Tim Kaine , è la scelta noiosa e sicura: poco interessante per i progressisti, un tizio bianco, ma un centrista competente di uno stato oscillante. Kaine lo ha detto lui stesso su Incontra la stampa : 'È vero. Sono noioso.'

In un sms ai suoi sostenitori poco dopo le 20.00. Venerdì sera, Clinton ha scritto: “Sono entusiasta di dirvi questo prima: ho scelto il senatore Tim Kaine come mio vicepresidente. Lo diamo il benvenuto nella nostra squadra'.


Non proprio. In effetti, il cattolicesimo della vecchia scuola, della giustizia sociale e di formazione gesuita di Kaine è una pausa rinfrescante dalla consueta associazione di religiosità e conservatorismo. In quanto tale, specialmente se Kaine attrae repubblicani moderati disincantati dall'estremismo di Donald Trump , ha il potenziale per essere una figura trasformativa.

Come il suo potenziale predecessore, Joe Biden, Kaine riflette sia il passato che il futuro della Chiesa cattolica —ma non il passato recente. Per molto tempo, i cattolici tradizionali hanno enfatizzato il vangelo sociale della chiesa: prendersi cura dei poveri, opporsi alla guerra e alla pena di morte, e così via. E con la serie di riforme note come 'Vaticano II', sembrava che la chiesa avrebbe tenuto il passo con i tempi e moderato le sue dottrine su sessualità, genere e controllo delle nascite, pur mantenendo la sua visione di giustizia sociale fondamentalmente liberale.

Non è successo. Invece, la rivoluzione sessuale ha portato la Chiesa cattolica a svoltare a destra, riducendo gli insegnamenti conservatori sulla sessualità e il genere e ponendo l'opposizione all'aborto in cima all'agenda politica americana della chiesa. Stranamente, gli insegnamenti cattolici sulla vita a partire dal concepimento furono adottati dagli evangelici americani (che una volta si erano aspramente opposti a loro) e l'alleanza di destra tra cattolici conservatori e protestanti creò il diritto cristiano contemporaneo .

Tuttavia, non tutti i cattolici sono andati d'accordo. L'ordine dei gesuiti, in particolare, rimase concentrato sul servizio, sulla giustizia e sui problemi della povertà, de-enfatizzando (pur non opponendosi) alle questioni della purezza sessuale. Non sorprende che papa Francesco, il primo papa gesuita, abbia seguito questo schema, con grande dispiacere dei tradizionalisti. Pur non cambiando il dogma cattolico, ha parlato della necessità di chiedere scusa ai gay e ha lavato i piedi ai poveri di tutto il mondo.


Questa è anche la tradizione di Tim Kaine. In particolare, ha parlato spesso dell'anno trascorso con i missionari gesuiti in Honduras, dicendo a Charlie Rose nel 2008 che 'l'evento trasformativo nella mia vita, oltre ad essere un marito e un padre, è stato quest'anno che ho trascorso come missionario in Honduras, non solo informando le mie opinioni del nostro paese, ma dandomi un senso di missione nella vita in un momento in cui mi mancava. È stata una potente esperienza di fede per me”.

Da allora, anche Kaine è stato schietto sulla sua fede, a volte rivaleggiando con la sua controparte, il governatore Mike Pence, nel numero di volte in cui la invoca. Questo non è stato senza polemiche. Ad esempio, Kaine ha affermato molte volte di essere personalmente a favore della vita, ma politicamente a favore della scelta, in altre parole, che è egli stesso contro l'aborto, per una questione di coscienza, ma crede che il governo non dovrebbe costringere quella visione morale su donne.

Stranamente, alcuni hanno chiamato questo Visualizza una 'situazione'. Ma, in realtà, è ciò che crede la maggioranza degli americani: che possono essere personalmente contrari all'aborto, ma che non è compito dello stato imporre queste opinioni a nessuno, specialmente contro le donne che dovrebbero prendere tali decisioni da sole. Come senatore, Kaine ha mantenuto una valutazione del 100% da NARAL e si è pronunciato molte volte a favore della protezioneRoe contro Wade—anche se come governatore, ha sostenuto le restrizioni al consenso e il divieto di aborto 'parziale'. Mentre alcuni nella comunità pro-choice sono scontenti di questa ambivalenza, non è una situazione difficile per Kaine; è una risorsa.

In effetti, l'immagine speculare della posizione di Kaine sull'aborto è la sua posizione sulla pena di morte: opposizione morale personale, ma una convinzione concomitante che lo stato non dovrebbe imporre una visione morale agli altri. Come governatore, ha permesso alle esecuzioni di procedere come condannato. 'Presto giuramento di sostenere le leggi del Commonwealth', ha detto nel 2008. 'La mia chiesa non mi fa incrociare le dita quando lo faccio'.


Il cattolicesimo di Kaine rappresenta anche il futuro demografico della Chiesa cattolica e dell'America. La sua parrocchia a Richmond è per lo più non bianca, e secondo un rapporto , Kaine ha persino cantato nel coro gospel per lo più nero. Sia in termini di realtà quotidiana che di impegno etico, la religiosità di Kaine include un impegno per la giustizia razziale.

Più in generale, come abbiamo visto con Papa Francesco, gli insegnamenti di giustizia sociale della Chiesa non sono da sottovalutare. Come Papa Giovanni Paolo II (sebbene non Papa Benedetto) prima di lui, Papa Francesco ha criticato il capitalismo sfrenato, spinto per un'azione rapida sui cambiamenti climatici , e ha dimostrato personalmente che aspetto ha la preoccupazione per gli emarginati. Se qualcuno di questi punti di vista dovesse essere messo in pratica, i risultati assomiglierebbero più a Bernie Sanders che a Clintonomics.

Ora, resta vero che su alcune questioni importanti per gli ex progressisti sostenitori di Bernie, Kaine è una delusione. È fondamentalmente un libero commerciante e si è spesso schierato con Wall Street in vari dibattiti. Si è spesso avvicinato alle élite finanziarie, accettando a molti regali e vacanze gratuite. E, sì, è un ragazzo bianco sulla cinquantina.

Ma la quintessenza del liberalismo religioso cattolico ma che sfida gli stereotipi di Kaine ha il potenziale per interrompere i modelli di voto e le ipotesi che la maggior parte delle persone ha sugli americani religiosi. Secondo la saggezza popolare, i cristiani religiosi dovrebbero assomigliare a Mike Pence: linea dura su aborto e omosessualità, ma pro-business e anti-salvaguardia sociale quando si tratta di politiche economiche.


Molti cristiani, però, soprattutto cristiani non bianchi, assomigliano di più a Tim Kaine. La Chiesa cattolica americana, in particolare, è molto meno bianca e molto meno conservatrice di quanto la maggior parte delle persone pensi, con i cattolici ispanici ( 34 per cento della popolazione cattolica degli Stati Uniti e in crescita) regolarmente sondaggio a sinistra di non ispanici su a vasta gamma di questioni sociali . Non ottengono così tanta stampa, ma sono il futuro.

“C'è quello che siamo oggi e c'è quello che dovremmo essere. Penso che sia la religione che la politica riguardino entrambi', ha detto Kaine suCharlie Rosenel 2008. “Possiamo prendere le condizioni in cui ci troviamo e dire, spara, è proprio così che sarà. Ma, ragazzo, ogni essere umano che abbia mai incontrato, di qualsiasi provenienza, riconosce che c'è un abisso tra dove siamo individualmente, dove siamo come popolo, come cultura e dove dovremmo essere. Sia la politica che la religione riguardano... uscire dal nostro egoismo e dai nostri limiti e dire ciò che è e non è necessario. Possiamo essere migliori di così'.

Questa è una visione religiosa progressista per antonomasia, e non è qualcosa che abbiamo sentito molto durante la campagna elettorale presidenziale quest'anno, o la maggior parte degli anni, specialmente da qualcuno che va a messa ogni settimana. Non credere al clamore che Kaine sia la scelta sicura e noiosa. Potrebbe essere un punto di svolta.