Mi sono innamorato di un chirurgo VIP mortale per Obama, Hillary e il Papa: 'Era tutta una bugia contorta'

Intrattenimento


Mi sono innamorato di un chirurgo VIP mortale per Obama, Hillary e il Papa: 'Era tutta una bugia contorta'

Cinque anni fa, sarei rimasto incredulo se mi avessi detto che questo sarebbe diventato il trailer della mia vita:

Una sorprendente storia vera di amore, tradimento e inganno inimmaginabile. Quando una magica storia d'amore con un chirurgo di fama mondiale si trasforma in un incubo, la sua fidanzata scopre un percorso di distruzione che lascia sulla sua scia pazienti morti e famiglie distrutte.


Ma questa storia di bugie sbalorditive, che coinvolge anche leader mondiali e VIP di alto profilo, è la mia vita. E il mio film molto personale sull'intera saga inquietante, Ha mentito su tutto , in anteprima su Investigation Discovery il giorno di San Valentino.

Mi chiamo Benita Alexander e la mia vera storia di amore andato terribilmente storto è iniziata nel 2013. Sono stata una produttrice televisiva di rete vincitrice di un Emmy per NBC News facendo uno speciale di due ore,Un atto di fede, sul lavoro pionieristico del Dott. Paolo Macchiarini. Era chiamato il 'super-chirurgo' ed era in prima linea in un campo entusiasmante che prevede la crescita di nuove parti del corpo in laboratorio. È stato lodato da alcuni tra i migliori scienziati, medici e istituzioni del mondo, ha pubblicato nelle più prestigiose riviste mediche e ha lavorato al Karolinska Institute, il luogo che assegna il Premio Nobel per la medicina.

Era anche incredibilmente affascinante, attento e attraente, e presto ci siamo innamorati perdutamente. Era come una favola e io ero su una nuvola di felicità, crogiolandomi nel romanticismo. Ha persino incantato la sua strada nel cuore della mia famiglia e dei miei amici, confessando molte segrete invidie, specialmente quando mi ha proposto e ha detto che voleva sorprendermi con un matrimonio esagerato nella campagna italiana.

L'evento dell'11 luglio 2015 sarebbe simile al matrimonio del secolo. Paolo aveva alcuni pazienti importanti - persone come il presidente Obama, Hillary Clinton e Vladimir Putin, che secondo lui facevano parte di un gruppo di pazienti VIP segreti che curava in privato - e molti di loro erano nella nostra lista degli ospiti. L'ospite più scioccante è stato Papa Francesco. Il mio fidanzato italiano ha detto che sarebbe diventato il medico privato del papa dopo essersi preso cura di papa Giovanni Paolo II nel 2005. Così, quando abbiamo avuto problemi a trovare un prete che avrebbe sposato due divorziati in una chiesa cattolica, Paolo si è rivolto ai suoi contatti vaticani per chiedere aiuto —una richiesta che alla fine lo ha portato ad annunciare che Papa Francesco si era offerto di sposarcilui stesso.


Per quanto ridicolo possa sembrare, Paolo ha insistito sul fatto che Francesco volesse ringraziarlo per il suo lavoro in Vaticano, e anche 'usarci' come coppia di poster per spostare la chiesa cattolica fuori dalle vecchie tradizioni. Dal momento che papa Francesco aveva espresso il desiderio di rendere la chiesa più inclusiva di gay e divorziati, la possibilità non era così assurda come potrebbe sembrare.

Il matrimonio è stato avvolto nella massima segretezza. Il papa che sposa due divorziati sarebbe così controverso che Paolo ha detto che il Vaticano non lo avrebbe nemmeno annunciato fino al giorno prima delle nozze. Sono stati firmati accordi di non divulgazione, ho speso $ 50.000 in abiti couture e inviti di lusso avvolti in pelle di agnello. Su richiesta di Paolo, ho iniziato a raccogliere i numeri di previdenza sociale e passaporto dei nostri ospiti per i servizi segreti e la guardia svizzera.

Poi, appena sei settimane prima del grande giorno, ho scoperto che era tutta una bugia contorta. Ho dovuto dire a 300 persone che stavo annullando il matrimonio dei miei sogni. Quando sono emerso dalla mia foschia d'amore, scioccato, imbarazzato, con il cuore spezzato e confuso, mi sono rimesso il cappello da giornalista investigativo. In un certo senso, era tutto quello che potevo fare. Sono stato completamente devastato da quello che ho scoperto dopo.

Paolo non aveva mai divorziato e non avrebbe mai potuto sposarmi legalmente. Aveva altre donne e famiglie. E c'era così tanto in gioco: avevo rinunciato a tutto per lui, lasciando il mio lavoro e tirando fuori mia figlia dalla sua scuola privata per trasferirci a casa sua a Barcellona. I miei amici e la mia famiglia hanno perso le migliaia di dollari che avevano speso per viaggi in Italia e abiti fantasiosi da tappeto rosso. Tutto per un matrimonio di fantasia fasullo.


Per gentile concessione del soggetto

Ma c'erano cose ben peggiori. Mentre mi alzavo da terra, i miei pensieri si sono rapidamente rivolti ai suoi pazienti. Se mi stava mentendo a un livello così eclatante, molto probabilmente Paolo stava mentendo anche nella sua vita medica, e questo era terrificante. Se la vita delle persone era in pericolo, sapevo che non potevo permettere che questo venisse nascosto sotto il tappeto. Ho deciso di raccontare la mia storia e di indagare ulteriormente, perché non volevo che nessun altro si facesse male.

Ciò che alla fine è stato rivelato è orribile. procuratori svedesi fondare che Paolo non ha mai eseguito gli esperimenti sugli animali richiesti prima di eseguire interventi chirurgici sperimentali sugli esseri umani. Inoltre, non solo ha mentito sul fatto di avere le prove scientifiche di cui aveva bisogno per operare, non si è fermato, nemmeno quando i suoi pazienti hanno iniziato a morire . Ha letteralmente usato le persone come cavie. Ho parlato con medici e scienziati che lo chiamano un 'assassino', ho avuto incontri strazianti con le famiglie angosciate dei suoi pazienti. Nessuno con cui ho parlato poteva capire cosa lo abbia spinto a mentire a così tante persone.

Il Dr. Paolo Macchiarini ha truffato alcuni dei migliori scienziati, medici e istituzioni del mondo. Non c'era motivo di dubitare di quest'uomo ed era difficile per tutti ammettere che questo cosiddetto super-chirurgo non era chi si rappresentava in modo così convincente. Per me è estremamente scomodo: sono un giornalista investigativo che è l'ultima persona sul pianeta che avrebbe dovuto essere ingannata. Sarebbe stato molto più facile sgattaiolare via dall'umiliazione e cercare di rimettere insieme in silenzio la mia vita. Ma sapevo che se non avessi detto qualcosa, gli avrei permesso di danneggiare potenzialmente gli altri.

Ho imparato molto da questa orrenda esperienza, ma la cosa più importante è che sebbene l'imbarazzo renda estremamente facile convincersi che è meglio nascondere le cose e andare avanti, alcune cose non dovrebbero essere messe a tacere. Nonostante il dolore e l'umiliazione che questa prova mi ha causato, so che raccontare la mia storia è la cosa giusta da fare. A parte esporre la verità su Paolo, spero che forse il mio film aiuterà le persone a sentirsi autorizzate a alzarsi in piedi e condividere i fatti se vedono la verità essere seppellita o l'ingiustizia in atto. Credo che sia ora di tirare indietro il sipario sulle persone potenti che credono che non verranno mai catturate, persone che pensano di essere così invincibili o intoccabili da poter farla franca facendo del male alle persone e danneggiando le vite.


La storia di Benita Alexander si racconta nel nuovo documentario 'Ha mentito su tutto' in onda il 14 febbraio su Investigation Discovery.