Ivanka Trump, Hope Hicks e Kayleigh McEnany pagheranno per aver abilitato Trump

Politica


Ivanka Trump, Hope Hicks e Kayleigh McEnany pagheranno per aver abilitato Trump

Un trio di donne telegeniche sotto i 40 anni— Segretaria stampa Kayleigh McEnany , consulente senior Hope Hicks e prima figlia Ivanka Trump —ha trascorso i giorni di chiusura della campagna per lo più smascherato, letteralmente e figurativamente, lavorando per far rivivere la posizione di Trump con le votanti donne, un gruppo demografico che potrebbe decidere le elezioni, facendo più della loro giusta quota di controllo dei danni—che spesso sembra finire come una donna lavoro a Trumpworld.

'Li vedo molto efficaci', ha detto Matthew Mackowiak, uno stratega repubblicano e presidente del Potomac Strategy Group. “Sono comunicatori convincenti, e non esagerati, e testimoni di carattere che forniscono un diverso livello di credibilità. È una vendita più morbida. Le donne suburbane possono probabilmente identificarsi più con Ivanka che con Jason Miller o Peter Navarro.


In altre parole, queste tre donne sono normali come quelle di Trumpworld. Non provengono da gruppi marginali ma da istituzioni tradizionali. Non hanno urlato ai raduni del MAGA di rinchiudere il governatore del Michigan Gretchen Whitmer o di quanto siano corrotti i Biden ( uno degli argomenti preferiti di Don Jr. ). Quella relativa moderazione li ha resi alcuni dei surrogati più preziosi di Trump, molto più potenti perché hanno spesso attirato un esame meno critico rispetto alle loro controparti maschili.

Nonostante o forse a causa di gli sforzi del team di Trump per mantenere Hunter Biden nei titoli dei giornali , la prima figlia ha ricevuto pochi ulteriori controlli da alloraIl newyorkeseha dettagliato il suo lavoro del 2017 su un progetto immobiliare in Azerbaigian con partner locali che avevano presunti legami con il Corpo della guardia rivoluzionaria islamica iraniana , un designato terrorista organizzazione.

Nel 2016, Ivanka è stata piuttosto efficace con il suo stile di spin che ha opportunamente evitato qualsiasi cosa controversa. Si è ritagliata un'omonima nicchia di corteggiamento l'elettore Ivanka , le donne bianche che ha aiutato a consegnare Trump alla presidenza. Essendo uscito la scorsa settimana in modo impenitente anti-aborto conservatrice, potrebbe rivelarsi una forza ancora più potente quest'anno ora che non deve mascherarsi da forza liberale o moderatrice.

Mentre Hunter si è tenuto nascosto, Ivanka è stata in campagna elettorale recitando i reali e presunti successi di suo padre con calma e senza intoppi. Viene fuori come molto credibile, credibile e simpatica. È abbastanza efficace nell'umanizzare il presidente, nel prendere in giro le sue abilità di ballerino e nel dipingerlo come un padre duro ma amorevole che l'ha 'responsabile'. L'intero effetto, se non sapessi o non ti importa dei fatti, è commovente:Quanto potrebbe essere cattivo mio padre? Guarda come sono venuta bene.


Ascoltandola a una recente fermata della campagna a Charlotte, nella Carolina del Nord, uno stato in cui i casi di coronavirus sono in aumento, gli elettori hanno sentito di come il paese sia su una grande traiettoria grazie al lavoro di suo padre nella gestione della pandemia globale e un vaccino contro il coronavirus è praticamente pronto per essere lanciato.

La figlia di Donald non è certo l'unica donna della sua squadra incaricata di controllare i danni. È stato il 32enne McEnany, non il 61enne capo dello staff Mark Meadows, a fare un cameo dopo che Trump è esploso60 minuticorrispondente Lesley Stahl. McEnany entra nella stanza come se niente fosse. Sorride a Stahl e consegna gentilmente un libro pesante che consiste nella proposta sanitaria dell'amministrazione, mettendo a punto abilmente un atto di cabaret che le donne si esibiscono costantemente nell'amministrazione Trump: comportandosi come se tutto andasse bene e che tutto questo fosse del tutto normale.

Ma forse non c'è più grande protettore del marchio Trump o aiutante fidato del 32enne Hicks, un consigliere anziano del presidente che è spesso descritto nella stampa come un mediatore magnanimo e onesto. Ma questa è, beh, politica.

In primavera, mentre Trump prendeva fuoco per la sua lenta risposta alla pandemia globale, ha definito una 'bufala' e ha detto che sarebbe miracolosamente scomparso con il clima più caldo, ha continuato a chiedere perché Mike Pence, il capo della task force sul coronavirus, non lo fosse. t ottenere la stessa stampa negativa. Il 2 maggioIl New York Times segnalato che i funzionari dell'amministrazione senza nome hanno riconosciuto che il tempo era stato sprecato, ma erano disorientati dal fatto che Pence fosse sfuggito alla colpa per la lenta risposta. Una persona che ha portato avanti quella narrativa era Hicks, secondo un ex consigliere di Trump a cui è stato detto da due persone che lavorano direttamente con il vicepresidente. 'Questo genere di cose gioca nella peggiore sensibilità di Trump', mi ha detto l'ex consigliere di Trump. (Alla domanda su questa affermazione, la Casa Bianca ha dichiarato al Daily Beast: 'Una fonte anonima afferma di conoscere l'identità di un'altra fonte anonima? Non c'è verità in questa affermazione o nella sostanza del rapporto rubato dal New York Times 6 mesi vecchia segnalazione.”)


Il reclamo tracce con un report alla fine di giugno Hicks e McEnany, tra gli altri, si sono opposti a richiamare più attenzione sull'impennata della crisi del coronavirus perché volevano mantenere la 'Casa Bianca concentrata sul percorso da seguire e sulla nascente ripresa economica senza spaventare troppo il Paese per una rinascita del virus quando le infezioni aumentano a ritmi diversi in regioni diverse”. Nel frattempo, il virus ha continuato a stabilire record giornalieri di casi e ricoveri.

Ciò che rimane sconcertante di questo trio è che più del fattore ick di Trump non si è attaccato a loro. Hicks, nonostante sia apparso senza maschera a un grande raduno in chiesa - il tipo di evento super-diffusore che ha contribuito a un aumento nazionale dei casi di coronavirus - ha per lo più ottenuto un pass gratuito dalla stampa. Ivanka fa ancora titoli come questo: mentre suo padre parla di scienziati 'idioti', Ivanka Trump parla di gelato. Questo è un altro modo per dire che la First Daughter ha il suo stile nel creare una narrativa alternativa, spesso fuorviante, sui precedenti dell'amministrazione Trump. La superpotenza politica di Ivanka rimane che lei può ancora, dopo tutto, generare una copertura positiva.

Ma resta da vedere quanto successo abbiano avuto queste donne nei loro sforzi per proteggere l'immagine di Trump e portarlo a 270 voti elettorali.

Una trovata di pubbliche relazioni, secondo quanto riferito concepito di Ivanka e Hicks, era la famigerata foto della Bibbia di Trump. Sam Nunberg crede che l'evento pasticcio abbia rappresentato il conseguente calo di 6 punti del presidente nei sondaggi nazionali. 'Chiunque abbia detto al presidente di far cacciare i manifestanti da Lafayette Park in modo da poter sventolare la Bibbia davanti alla chiesa ha la responsabilità diretta della situazione in cui si trova ora la sua rielezione', ha detto Nunberg, aggiungendo: 'Dubito che ci sarà essere più benessere aziendale per Hope', riferendosi allo stipendio a sette cifre che ha guadagnato lavorando come dirigente di Fox News tra i suoi periodi alla Casa Bianca.


E questa è la cosa. Tutte e tre le donne prima o poi dovranno lasciare Trumpworld e rientrare nella società principale, e molto probabilmente nel giro di poche settimane. 'Sono tutti convinti che valga la pena mettere a rischio la propria reputazione per il presidente', ha detto Mackowiak, una scommessa, dice, che è tutt'altro che certa. Nel frattempo, le ottiche per Trump sono buone; ha un aspetto migliore quando ci sono giovani donne equilibrate e attraenti al suo fianco. Lo stesso non si può dire delle donne.