John McAfee trovato morto in una cella di prigione spagnola

Noi-Notizie


John McAfee trovato morto in una cella di prigione spagnola

John McAfee, il magnate del software degli anni '90 diventato latitante, è stato trovato morto mercoledì pomeriggio in una cella di una prigione spagnola poche ore dopo un tribunale ha autorizzato la sua estradizione negli Stati Uniti per evasione fiscale. McAfee aveva 75 anni.

'La conferma è arrivata dal nostro team legale in Spagna che John è stato trovato morto nella sua cella di prigione', ha detto al Daily Beast l'avvocato di McAfee, Nishay K. Sanan. “Sono rattristato di apprendere degli eventi e le mie preghiere vanno a sua moglie Janice. John era e sarà sempre ricordato come un combattente. Ha cercato di amare questo paese, ma il governo degli Stati Uniti ha reso impossibile la sua esistenza. Hanno provato a cancellarlo ma non ci sono riusciti'.


Secondo al giornale spagnoloIl mondo , che citava una dichiarazione del Departamento de Justicia catalano che confermava la morte, i tentativi del personale della prigione di rianimare McAfee non hanno avuto successo. Reuters ha confermato la dichiarazione del dipartimento, secondo cui la morte era molto probabilmente un suicidio.

In una svolta bizzarra, Instagram di McAfee ha pubblicato a breve una grande 'Q' sul suo account dopo che la sua morte è stata annunciata, un apparente cenno alla stravagante teoria della cospirazione di QAnon, che postula che il mondo sia segretamente gestito da un gruppo di politici cannibali di sinistra.

McAfee è diventato famoso negli anni '90 come creatore di McAfee Associates, che ha realizzato un software antivirus commerciale estremamente popolare. Ma, nei suoi ultimi anni, è passato da guru tecnologico libertario a fuorilegge paranoico e ossessionato dalla cospirazione, accusato di due stupri e un omicidio.

McAfee è stato arrestato nell'ottobre 2020 all'aeroporto El Prat di Barcellona prima che potesse imbarcarsi su un volo in coincidenza per Istanbul. ​​Un atto d'accusa degli Stati Uniti è stato quindi aperto, ricarica McAfee con non pagare le tasse su milioni di dollari ha guadagnato, tra le altre cose, dalla promozione di criptovalute, dal lavoro di consulenza e dalla vendita dei diritti della sua storia di vita. Doveva 23 milioni di dollari, secondo le autorità.


'Gli Stati Uniti credono che io abbia nascosto le criptovalute', McAfee twittato il 16 giugno . 'Vorrei farlo, ma si è dissolto per le molte mani del Team McAfee (la tua convinzione non è necessaria) e le mie risorse rimanenti sono tutte sequestrate. I miei amici sono evaporati per paura dell'associazione. Non ho niente. Eppure, non rimpiango nulla'.

All'epoca, McAfee era già in fuga dalle autorità del Belize con l'accusa di aver ucciso il suo vicino, Greg Faull.

'Ho ricevuto la notizia e ne ho parlato con la maggior parte della famiglia', ha detto il padre di Faull, Arthur, al Daily Beast, prima di aggiungere che la morte di McAfee non gli ha dato alcun senso di chiusura. “Ho rinunciato a lui molto tempo fa. Sono passati quasi 12 anni da quando ha organizzato l'omicidio di mio figlio. La notizia che abbiamo ricevuto diceva che aveva organizzato l'omicidio di Greg, ma nessuno è stato in grado di provare nulla e il Belize si è rifiutato di estradarlo. Quindi, è solo una di quelle cose che sono passate nella mia vita'.

Alla domanda se avesse qualcos'altro che voleva che la gente sapesse su McAfee, Faull ha detto: 'Non merita un commento'.


Sebbene sia stato nominato una persona di interesse, McAfee non è mai stato accusato della morte di Faull.

Per quanto riguarda gli oneri fiscali statunitensi, McAfee ha affermato che erano politicamente motivati ​​e sono stati presentati come rappresaglia per la sua fallita corsa presidenziale come candidato libertario alle elezioni presidenziali del 2020. Al momento dell'arresto di McAfee, il procuratore spagnolo Carlos Bautista ha respinto l'accusa, rispondendo che il Partito Libertario americano non è un problema nel mondo politico.

Nell'autunno del 2019, McAfee ha lanciato una criptovaluta chiamata WHACKD. Il suo annuncio, che ha realizzato tramite Twitter , includeva un'immagine photoshoppata di Hillary Clinton che mangiava felice una fetta di pizza mentre due piedi penzolavano dal soffitto sopra. Sotto, uno slogan recitava: 'Epstein non si è suicidato', un cenno non troppo sottile al suicidio dell'accusato trafficante di sesso Jeffrey Epstein in una cella di prigione di New York nel 2019.

'Come è iniziato?' McAfee chiesto in uno dei suoi post . “Sta spuntando dappertutto. Non ho mai detto che Jeffrey Epstein sia stato assassinato. Ho detto che non si è suicidato. Non lo stesso. Potrebbe essere vivo. Potrebbe non essere mai esistito. Forse assassinato. Non so. So solo che non si è suicidato'.


'Sono rimasto sbalordito dal suicidio di Epstein, anche se probabilmente non quanto lo stesso Epstein', ha detto detto in un altro .

L'autopsia ha concluso che Epstein è morto suicida. Tuttavia, da allora i teorici della cospirazione di destra hanno fluttuato ogni sorta di idee selvagge e infondate sull'uccisione di Epstein per scopi politici.

McAfee ha incontrato sua moglie Janice, una prostituta, quando l'ha assunta per passare una notte e il giorno seguente con lui, ha detto 20/20 nel 2017 . Credeva che il cartello di Sinaloa e la CIA lo stessero cercando, e McAfee sosteneva di essere sempre armato.

Un documentario del 2016, Gringo: La vita pericolosa di John McAfee , ha implicato McAfee in due omicidi e uno stupro, accuse che ha liquidato come ' senza senso . '

'Era spesso circondato da un massimo di 20 guardie del corpo, molte delle quali erano state incarcerate, ed erano armate di fucili a doppia canna', il regista Nanette Burstein ha dettoPersonerivista .

Il film di Burstein ha alzato il sipario sul comportamento sempre più irregolare di McAfee, con amici e colleghi che lo descrivono come un uomo paranoico e violento. Un'accusa strabiliante riguardava una squadra di teppisti che McAfee avrebbe assunto per torturare un uomo del posto che credeva fosse entrato nella sua casa in Belize. L'uomo è poi morto per le percosse.

Il film ha anche approfondito le accuse del socio in affari di McAfee, istruito ad Harvard, di averla violentata e drogata dopo aver cercato di recidere i legami con lui.

'È fuggita dal paese subito dopo e ha riferito quello che è successo all'FBI', ha detto BursteinPersone, definendo McAfee 'un uomo pericoloso'. 'Ma sfortunatamente l'FBI non ha giurisdizione in Belize', ha detto.

McAfee ha descritto suo padre in un'intervista del 2012 con Wired come un alcolizzato che ha picchiato lui e sua madre. Suo padre si è sparato quando McAfee aveva 15 anni.

'Ogni giorno mi sveglio con lui', ha detto McAfee alla rivista. “Ogni relazione che ho, è al mio fianco; ogni sfiducia, è il negoziatore di quella sfiducia. Quindi la mia vita è fottuta'.

Sebbene in seguito sia diventato sobrio, McAfee a un certo punto si è lasciato cadere l'acido prima del lavoro e ha bevuto una bottiglia di scotch al giorno alla sua scrivania. Tuttavia, non sembrava credere che il vizio della sigaretta gli stesse facendo del male.

questa festa del papà, Janice McAfee ha scritto un tweet ora inquietante sulla situazione di suo marito in prigione. 'So che John è un individuo estremamente polarizzante', ha scritto, aggiungendo che la sua inclinazione per l'onestà lo ha spesso messo nei guai con governi corrotti e funzionari governativi corrotti a causa della sua natura schietta e del suo rifiuto di essere estorto, intimidito o messo a tacere. '

'Ora le autorità statunitensi sono determinate a far morire John in prigione per fare di lui un esempio per aver parlato contro la corruzione all'interno delle loro agenzie governative', continua il tweet. “I media continuano a diffamarlo, secondo la loro narrativa, e non c'è speranza che abbia mai un processo equo in America perché non c'è più giustizia in America. O giochi a pallone o ti fai fottere'.

Ha concluso: 'Questi otto mesi che John ha trascorso in prigione in Spagna sono stati particolarmente duri per la sua salute generale sia mentale che fisica, oltre che finanziariamente, ma non è scoraggiato dal continuare a dire la verità al potere'.

Se tu o una persona cara state lottando con pensieri suicidi, contattate la National Suicide Prevention Lifeline al numero 1-800-273-TALK (8255) o contattate la Crisis Text Line inviando un SMS a TALK al 741741.