La svolta oscura di Kanye West verso la destra cristiana anti-gay

Intrattenimento


La svolta oscura di Kanye West verso la destra cristiana anti-gay

Nelle ultime notizie sul Kanye rinato, è stato riferito che il rapper appena salvato è il protagonista del raduno di preghiera Awaken 2020, che sarà anche guidato da un gruppo di Fanatici dei diritti anti-LGBTQ che sostengono Trump . Inferno porta il suo coro del servizio domenicale a un evento di 10 ore in Arizona questo sabato 18 gennaio, dove leader evangelici e celebrità, che hanno fatto riferimento all'omosessualità come 'spirito di illegalità' e si sono opposti alla legislazione che vieta la discriminazione sulla base dell'identità di genere o dell'orientamento sessuale, staranno al pulpito per parlare alle masse.

In una conversazione del 2005 con il DJ e conduttore radiofonico Sway, Kanye lamentava l'omofobia endemica della comunità hip-hop mentre evocava la sua accettazione del cugino gay. E nel 2015, quando Caitlyn Jenner ha fatto coming out come trans, Kanye ha convinto sua moglie, Kim Kardashian, l'ex figliastra di Jenner, ad accettare la transizione dei suoi genitori senza pregiudizi. Tuttavia, la recente decisione di Kanye di stare fianco a fianco con gli omofobi dichiarati in una manifestazione di preghiera probabilmente non comprometterà la sua posizione con la parte più giovane e strana della sua base di fan, né contraddice esattamente le sue dichiarazioni e azioni del 2005 e 2015. In infatti, molte persone di mentalità conservatrice che pensano di accettare la comunità LGBTQ non sono solidali con noi al di là dell'accettazione individuale di amici o familiari.


Per molti cristiani conservatori è facile lasciare che la politica resti personale. Dopotutto, non è proprio ipocrita opporsi la legislazione che potrebbe mantenere le persone trans —soprattutto le donne trans povere e nere—al sicuro mentre sorridi insieme al tuo ricco e conservatore trans-law bianco. Il primo richiede un vero impegno e gradi di sacrificio, mentre il secondo ti permette di sembrare illuminato mentre combatti per niente. Quando Kanye ha parlato con Sway dell'omofobia nell'hip-hop, stava dicendo una verità a lungo ignorata e criticando una comunità di uomini per lo più neri. Anche dal punto di vista degli affari, il vangelo di Kanye non era esattamente una posizione da martire poiché nel 2005 è stato accettato nel mainstream. Dirigendo il suo moralismo verso altre persone di colore in un settore spesso emarginato dell'industria musicale, ha evitato il contraccolpo delle corporazioni che gli riempivano le tasche.

Nel video, Kanye spiega che la sua omofobia deriva dal bullismo che ha vissuto come uno scolaretto nero vestito in modo non convenzionale. È quell'esperienza personale delle conseguenze di vasta portata dell'omofobia nella società (spesso chiamata mascolinità tossica) che innesca l'emozione di Kanye nella conversazione, non l'ingiustizia affrontata direttamente dai gay. Ora che Kanye sta predicando un vangelo diverso, uno di conformità e conservatorismo ordinato dal cristianesimo evangelico, può mettere fermamente le sue precedenti suppliche contro la discriminazione anti-LGBTQ nella sfera personale, al diavolo la legislazione.

'Ora che Kanye sta predicando un vangelo diverso, uno di conformità e conservatorismo come ordinato dal cristianesimo evangelico, può mettere fermamente le sue precedenti suppliche contro la discriminazione anti-LGBTQ nella sfera personale, al diavolo la legislazione'.

Ma questo tipo di compartimentazione non è specifico di Kanye: megachiese alla moda e anti-LGBTQ come Hillsong sono irreprensibili da artisti del calibro di Chris Pratt , che ha difeso la sua scelta di rimanere con la chiesa poiché lo hanno sostenuto attraverso il suo divorzio, '[d] nonostante ciò che dice la Bibbia sul divorzio'. Molte di queste chiese e organizzazioni evangeliche diranno che accolgono chiunque attraverso le loro porte, ma semplicemente non consentono alle persone apertamente LGBTQ di ricoprire posizioni di leadership. Il problema con questa posizione dovrebbe essere chiaro: la giustizia LGBTQ è una questione di vita o di morte per i non ricchi e non bianchi, non per un aiuto o una guida astratta a condizione che un individuo nasconda o sminuisca la propria identità e le circostanze. Se sei veramente solidale con la comunità LGBTQ, con donne trans nere, adolescenti queer e lesbiche povere e povere che vivono nella Bible Belt, devi essere disposto a combattere per la legislazione che garantirà a tutti noi parità di accesso all'assistenza sanitaria , lavoro, alloggio e istruzione secondo la legge; altrimenti, sei con il resto di loro.

Proprio come gli anti-buser, i segregazionisti e i redliner che giurano di non essere razzisti, sarà facile per Kanye integrare la sua nuova fedeltà al cristianesimo evangelico e a Trump con i suoi passati gesti verbali di sostegno LGBTQ. Ma la verità resta che le parole da sole sono vuote quando si tratta di giustizia. Chi stai e combatti accanto è importante.