Kevin Spacey scherza sull'uscita dall'armadio ai Tony Awards

Intrattenimento


Kevin Spacey scherza sull'uscita dall'armadio ai Tony Awards

Non è stato perso su Kevin Spacey che stava ospitando quella che viene spesso definita 'la notte più gay dell'anno'. O, considerato il tono sgradevole delle sue battute, forse lo era.

Aprendo il Tony Awards domenica sera , Spacey ha fatto due battute provocanti deridendo le voci secondo cui è un gay nascosto.


Nel bel mezzo di un numero musicale che rende omaggio ai quattro nominati come Best Musical della serata— Caro Evan Hansen , giorno della marmotta , Vieni da lontano ,e Natasha, Pierre e la cometa del 1812 —Whoopi Goldberg ha fatto un cameo, uscendo da un armadio su una camera da letto.

'Whoopi, da quanto tempo sei in quell'armadio?' chiese Spacey. 'Beh Kevin, dipende da chi chiedi', ha risposto, vincendo una fragorosa, anche se facile, risata dal pubblico.

Più tardi, come parte di un momento in cui Spacey sta ricevendo consigli dai precedenti presentatori di spettacoli di premiazione, Billy Crystal gli consiglia: 'Se tutto il resto fallisce, indossa un vestito'. Quindi si veste da Norma Desmond, il personaggio di Glenn Close nell'attuale revival di Sunset Boulevard, e recita drammaticamente 'Sto uscendo', prima di fermarsi, 'No, aspetta, no...'

Le voci secondo cui Spacey è gay hanno seguito il vincitore dell'Oscar e del Tony per decenni. ComeGawker(RIP.) esposto in un post del 2014 , al 1997scudieroprofilo, ' Kevin Spacey ha un segreto ', insinuava fortemente che Spacey fosse gay. Da allora innumerevoli suggestive immagini paparazzate di Spacey con giovani uomini hanno suggerito la sua sessualità.


Andy Cohen ha anche una battuta nel suo libro di memorie a riguardo. “Mi arrabbio ancora quando penso a [Spacey] che parla di essere innamorato di quella donna su60 minuti,' scrisse. 'Vieni fuori, signore.'

La schiettezza di Cohen suggerisce quanto sia stata grande la sessualità di Spacey, mentre l'attore stesso, senza negare apertamente la sua sessualità, ha solo parlato delle voci su uno spettro che va dal timido allo sprezzante.

Come ilGawkernote pezzo , 'Lasciamo che le persone vivano la loro vita e lo facciano nel modo in cui vogliono farlo', ha dettoIl giornalista di Hollywoodnel 2015. “Tutti i chip alla fine cadranno e saremo tutti giudicati da una potenza molto più alta diIntrattenimento settimanalepotere.'

Ciò rende la sfacciataggine di Spacey ai Tonys la cosa più vicina a una conferma o a un coming out come Spacey ha dato.


Ascolta, erano scherzi sbarazzini. E certamente non siamo della mentalità che i personaggi pubblici siano costretti a parlare della loro sessualità, anche se siamo della mentalità che il mondo sarebbe un posto migliore se lo fossero.

Ma le battute sembravano un po' strane, un po' sorde, in particolare ai Tony Awards. Le battute sono state scritte con la consapevolezza che avrebbero ottenuto un aumento da quel pubblico, e quell'aumento deriva dall'insinuazione che uscire allo scoperto è una cosa da ridere.

È un'idea particolarmente scoraggiante che arriva un anno dopo il Tony Awards ospitato da James Corden cerimonia, avvenuta il giorno dopo il massacro al gay club Pulse a Orlando, dove 49 persone hanno perso la vita in un crimine d'odio che li ha presi di mira perché hanno scelto di essere fuori.

Corden è stato meraviglioso all'epoca, ricordando agli spettatori il teatro, e per estensione i Tony Awards, come uno spazio sicuro per la comunità LGBT per essere se stessi o, soprattutto per i giovani spettatori, per forse scoprire chi sono.


'Il teatro è un luogo in cui ogni razza, credo, sessualità e genere è uguale, è abbracciata ed è amata', ha detto. “L'odio non vincerà mai. Insieme dobbiamo assicurarcelo. Lo spettacolo di stasera rappresenta un simbolo e una celebrazione di quel principio”.

Come lo scrittore Tim Federle ha postato domenica , e posso certamente confermare, innumerevoli giovani guardano i Tony Awards e per la prima volta si sentono visti, il che è una cosa monumentale per una persona giovane e interrogativa. 'Un ragazzino là fuori che non sa nulla di teatro si sta svegliando proprio ora', ha scritto. 'Stanotte si imbatterà nei Tony e si salverà.'

Stasera, ha guardato i Tony Awards e ha visto che uscire allo scoperto è uno scherzo.

Spacey ha continuato il suo umorismo da panico gay più avanti nello spettacolo. Parlando del suo ex co-protagonista Chris Cooper, nominato domenica sera, ha detto: 'Mi ha baciato in garage e mi ha sparato in cucina. Poi l'abbiamo fattobellezza americanainsieme.' Ay-o.

Per essere chiari, non siamo abbastanza ridicoli da trovare davvero offesa nelle battute di Spacey. La nostra reazione generale può essere riassunta nel nostro gemito rumoroso e negli occhi drammatici dopo che è successo. Kevin Spacey scherza sulla sua sessualità ai Tony Awards nel 2017 è solo... fastidioso.

Per fortuna, abbiamo avuto il bellissimo discorso di Cynthia Nixon, in cui ha ringraziato sua moglie e tutte le persone che hanno combattuto contro l'odio nell'era di Trump, subito dopo per purificare il nostro palato. Il Falsetto cast eseguito un numero dal loro spettacolo, su come una famiglia non convenzionale si riunisce quando al partner di un padre gay viene diagnosticato l'AIDS all'inizio dell'epidemia alla fine degli anni '80.

Momenti come questi sono il motivo per cui le persone si sintonizzano sui Tony Awards e sul messaggio che la comunità di Broadway invia: amore, accettazione e l'urgenza di essere se stessi e lottare per ciò che è giusto. Certo, anche la community ha un grande senso dell'umorismo, quindi loro, e noi, possiamo ridere di barzellette pigre come quelle di Spacey. Ma possiamo sperare in qualcosa di meglio.