Il grottesco video 'Frank Underwood' di Kevin Spacey mostra quanto poco abbia imparato

Intrattenimento


Il grottesco video 'Frank Underwood' di Kevin Spacey mostra quanto poco abbia imparato

All'inizio dello strano video che ha fatto uscire la vigilia di Natale, sfoggiando un design a grembiule di molti Babbo Natale, Kevin Spacey è mostrato mentre si lava le mani accanto a un uccello bronzato e ben cotto.

Quindi, se Spacey può essere congratulato per qualcosa in questo video raccapricciante e pazzo, in cui ha impersonato Frank Underwood diCastello di cartementre apparentemente cercava di contrastare la pubblicità e le percezioni negative intorno alle storiche accuse di aggressione sessuale fatte contro di lui, è che ha mostrato le migliori pratiche per gli chef del giorno di Natale intorno alla carne e ai prodotti deperibili di varie temperature.


A parte questo importante innesco culinario, il video non è solo un fallimento, è anche un fallimento minaccioso, autocelebrativo, oltre il stonato, egocentrico, che mostra esattamente quanto poco Spacey si sia preoccupato di imparare su se stesso, o la gravità di ciò che di cui è stato accusato, e gli effetti devastanti delle sue presunte azioni così eloquentemente espressi dai suoi accusatori, come Anthony Rapp , chi sosteneva che Spacey lo avesse aggredito quando aveva 14 anni.

'Let Me Be Frank', il video è intitolato significativamente dopo quello di SpaceyCasa di cartacarattere di s. E proprio come la traccia eponima di un altro Frank (Sinatra), questo folle video è la versione di Spacey di 'My Way'.

Qualsiasi po' di ossigeno in una stanza in cui Spacey sta abitando deve essere suo, lo senti. Ora si è reso vittima degli eventi, proprio come fanno tanti uomini accusati, in particolare quelli probabilmente circondati da servi e amici adulatori. È incredibile quanta cieca autoaffermazione e vile abnegazione possano comprarti.

Il video è tanto bicolore quanto maldestro. Puoi prendere il personaggio che ti parla come un miscuglio di finzione e realtà, Underwood e Spacey, anche se solo un bravo strizzacervelli o un avvocato dell'accusa potrebbero alla fine determinare quale è quale.


'Mi vuoi indietro', dice Underwood/Spacey, direttamente alla telecamera, stranamente sensuale e suggestivo, e stranamente esigente e imponente. 'No', ti ritrovi a pensare: 'Stiamo bene. Robin Wright ce l'ha sullo schermo. Rimani esattamente dove sei con quel pezzo di carne, caro.

Prima di twittare il video, il precedente tweet di Spacey, dello scorso ottobre, era stato una scusa con Rapp, a cui Spacey ha aggiunto il suo coming out come gay.

Raramente ha un fare coming out sembrava così offensivo, sbagliato e strumentale , soprattutto perché lui stesso aveva cercato di fare uno scherzo dallo stesso armadio in cui viveva (di nuovo, terribilmente poco divertente e inquietante) ai Tony Awards 2017 . Spacey ha piegato questa tardiva dichiarazione in una promessa di 'esaminare il mio comportamento'.

La realtà: Spacey, come molte star di Hollywood, aveva scelto di rimanere nascosto e di uscire allo scoperto solo quando si sentiva costretto a farlo e, nel suo caso, in un patetico e codardo tentativo di simpatia pubblica, collegando gli abusi di cui era accusato con il suo orientamento sessuale nascosto.


E oggi, Spacey ha scelto di scontrarsi ancora una volta con gli eventi. Ha rilasciato il video lo stesso giorno in cui i pubblici ministeri hanno confermato che Spacey stava affrontando un'accusa per aggressione indecente e percosse nei confronti di un adolescente in un bar di Nantucket nel luglio 2016. Spacey sarà chiamato in giudizio presso il tribunale distrettuale di Nantucket il 7 gennaio.

L'anno scorso, l'ex anchorman Heather Unruh ha dichiarato che l'aggressione era avvenuta a suo figlio in un bar di Nantucket. Suo figlio era, ha detto Unruh, un 'giovane diciottenne etero, colpito da una stella, che non aveva idea che il famoso attore fosse un presunto predatore sessuale, o che stesse per diventare la sua prossima vittima'.

Come Il giornalista di Hollywood chiarito, Spacey è ancora sotto indagine a Los Angeles e Londra, Inghilterra, per altre presunte aggressioni sessuali.

Invece di uno straccio di espiazione, spiegazione o persino riflessione, nel video il tono che Spacey essenzialmente usa è 'Sono tornato, puttane'. (Non sono un avvocato, ma andare in pieno Frank Underwood-incontra-Margo Channing in tribunale, se questo è ora il suo piano, è una mossa terribile nel mondo reale.)


Netflix ha rifiutato di commentare il video (oltre 1,6 milioni di visualizzazioni e contando al momento della stesura), così come potrebbe, perché come noi i suoi dirigenti probabilmente hanno guardato questo rozzo schifo di auto-glorificazione con la bocca spalancata per lo shock, solo sperando, come lo siamo tutti, che in qualche modo non si manifesta nei nostri incubi di Natale.

'So cosa vuoi', ci dice Spacey/Underwood con un ringhio predatorio. “Certo, hanno cercato di separarci, ma quello che abbiamo è troppo forte, è troppo potente... Condividiamo tutto... i segreti più profondi e oscuri. Ti ho mostrato esattamente di cosa sono capaci le persone. Ti ho scioccato con la mia onestà, ma soprattutto ti ho sfidato e ti ho fatto pensare. E ti sei fidato di me, anche se sapevi che non dovevi. Quindi, non abbiamo finito, non importa quello che qualcuno dice. E inoltre, so cosa vuoi. Mi vuoi indietro.'

Poche cose (oltretutto chi diavolo si crede di essere Kevin Spacey?): Frank Underwood, il suo sguardo insinuante verso la telecamera, feceCastello di cartefan un complice spacca-quarto, ed è stato anche molto divertente (sebbene Ian Richardson nei panni di Francis Urquhart nella serie originale della BBC del 1990, creata da Michael Dobbs, fosse probabilmente più arcigno e viscido).

Ma, e questa sembra una novità a Spacey, la suaCastello di cartei fan sono stati costretti ad andare avanti, e lo hanno fatto senza ricorrere a disordini per le strade. L'ego di Spacey non può registrarlo, e semplicemente ricostruire la relazione del suo personaggio con lo spettatore è imbarazzante.

A un altro livello, se è Spacey a parlare, allora o sta mentendo sulla sua relazione con i suoi fan, o si è illuso. Era notoriamente riservato e teneva il pubblico ben lontano dalla sua vita personale. Si è dichiarato gay solo nel modo più orribilmente egoistico, dopo che sono state fatte accuse di aggressione sessuale contro di lui.

E no, mi dispiace, non c'è stato un grande desiderio pubblico di riaverlo 'indietro'.

“Non crederesti al peggio senza prove... Non avresti fretta di giudicare senza fatti, vero? Hai fatto? No, non te. Sei più intelligente di così'

Spacey/Underwood prosegue: “Certo, alcuni hanno creduto a tutto e hanno solo aspettato con il fiato sospeso di sentirmi confessare tutto. Non vedono l'ora che io dichiari che tutto ciò che è stato detto è vero e che ho ottenuto ciò che meritavo... Solo tu ed io sappiamo, non è mai così semplice: non in politica e non nella vita. Non crederesti al peggio senza prove... Non avresti fretta di giudizi senza fatti, vero? Hai fatto? No, non te. Sei più intelligente di così.'

Se questo è pensato per essere Underwood, allora è un'assurdità assoluta, perché la sua intera ragion d'essere è quella di essere un serpente che parla tre volte. Abbiamo visto quello che ha detto e l'abbiamo fatto molto chiaramente. Se questo è Spacey che si oppone a essere giudicato per le varie accuse contro di lui, ha avuto più di 12 mesi per presentare la sua risposta. Finora ha scelto di non farlo.

Se ci sono prove per scagionare Spacey che desidera esprimere, è suo diritto farlo. Non l'ha fatto. Non è colpa dell'opinione pubblica, ma della posizione determinata di Spacey di dire molto poco.

A questo proposito, invece di fare un video di tre minuti egoistico e vanitoso, avrebbe potuto rispondere alle accuse in modo diretto e sostanziale. Ha scelto di non farlo.

Il video chiarisce che Spacey è più felice in un bizzarro regno molto hollywoodiano di realtà-fantasia; una confusione tra finzione e realtà. Ciò significa che può interpretare sia la vittima incompresa che l'eroe vendicatore, nella narrativa un po' demenziale che sta creando.

L'uccisione di Underwood 'è stata creata per un finale così insoddisfacente', dice, desiderando ad alta voce che avrebbe potuto essere più memorabile. Tutto, dice, dovrebbe essere possibile nella “vita e nell'arte… Non avevamo paura: non di quello che dicevamo, e non di quello che facevamo. E ancora non abbiamo paura'.

Qui, Spacey si gloria dell'assoluto senso di diritto di Underwood. È inteso, presumibilmente, nella vita reale come una sorta di dichiarazione di sfida spaziale. Ma suona in modo monumentale egocentrico, autoindulgente e insensibile. Non ha sentito niente, non ha imparato niente?

'Posso prometterti questo', dice Underwood/Spacey. 'Se non ho pagato il prezzo per le cose che entrambi sappiamo che ho fatto, di certo non pagherò il prezzo per le cose che non ho fatto'.

Spacey sputa quell'ultima riga con enfasi rivelatrice.

Qui, la realtà e la finzione stanno avendo una scazzottata onnipotente. Spacey sembra addolorato per come Underwood è stato trattato sullo schermo, e anche (come Spacey) afferma che contesterà vigorosamente le accuse che ritiene siano state fatte ingiustamente contro di lui.

Finora, a 14 mesi dalle accuse iniziali, non ha combattuto, contestato o dichiarato in modo convincente la sua innocenza. Rotolo il 7 gennaio.

Underwood/Spacey poi blatera di essere un tipo di eroe anti-regole, e che lo abbiamo 'amato' per questo. certo, suCastello di carte, L'atrocità di Underwood potrebbe essere divertente da guardare; nella vita reale, Spacey ha interpretato ogni regola dell'establishment di Hollywood in vigore, fino a quando non è stato chiamato per presunta violenza sessuale, a quel punto è quasi scomparso, quindi ha rilasciato questo strano video.

'Nonostante tutto il poppycock, l'animosità, i titoli, l'impeachment senza processo, nonostante tutto, nonostante la mia stessa morte, mi sento sorprendentemente bene', intona Spacey-as-Underwood. 'La mia fiducia cresce ogni giorno che abbastanza presto saprai tutta la verità.'

Per Underwood, Spacey sta lanciando il suo show rivale, o sa altre cose che noi non sappiamo? Per quanto riguarda Spacey-as-Spacey, stiamo aspettando. Se tutti quei titoli e il suo 'impeachment senza processo' sono stati così falsi e ingiusti, dove sono le sue smentite ricche di dettagli e rivelatrici? Dove sono le azioni legali contro coloro che hanno fatto le accuse? Dove si è schierato Spacey? Perché il silenzio?

Gli svolazzi retorici di un addoloratoattorerrrrraggiungere il loro apice alla fine del video.

'Oh, aspetta un minuto', sussurra il nostro attore al lavello della cucina. 'Ora che ci penso, non mi hai mai visto morire, vero?'

'Le conclusioni possono essere così ingannevoli.'

'Ti manco?'

Musica drammatica terribile. La fine.

No, non abbiamo visto Underwood morire sullo schermo. Quindi, Spacey ha intenzione di tornare nello show? Fare il suo spettacolo?

“Nota il tono della voce, finzione e realtà che crollano. Frank Underwood non è dispiaciuto per niente. Questo è nel carattere. E inoltre, a quanto pare nel personaggio, Kevin Spacey non è dispiaciuto'

Nella sua vita, il messaggio è: sono ancora qui. Le conclusioni che potresti aver raggiunto su di lui - che ha abusato sessualmente di uomini più giovani e poi ha usato il suo coming out come il peggior tipo di simpatia pubblica e fattore attenuante - sono state sbagliate, dice.

Non ci dice perché.

Nota ancora il tono di voce, finzione e realtà che crollano. Frank Underwood non è dispiaciuto per niente. Questo è nel carattere.

E inoltre, a quanto pare nel personaggio, Kevin Spacey non è dispiaciuto. Non è qui per una supplica speciale. Vuole imporsi a noi a nostro vantaggio. Oh, quanto ci deve essere mancato il suo talento unico, sembra pensare. Bene, basta con il sacco e la cenere. Kevin Spacey non cerca più un'assoluzione pubblica, non vuole più spiegare. Vuole recitare una parte, e anche odiosa.

Un video di tre minuti diverso avrebbe potuto parlare delle sue presunte vittime e/o esplorare le sue presunte azioni. Avrebbe potuto mostrare contrizione o mostrare crescita personale e comprensione. Avrebbe potuto spiegare la sua strana e tormentata vita nell'armadio di Hollywood e come questo, nella sua mente, si intersecasse in qualche modo con il modo in cui trattava gli altri.

Ma no. Invece, Spacey ha pubblicato la sua grottesca pantomima natalizia. A gennaio, si spera che un'aula di tribunale e un giudice mettano fine a questa bizzarra recitazione.