Marc Anthony, Jennifer Lopez e le coppie celebri del divario di attrattiva: perché si sono sposati?

Blog


Marc Anthony, Jennifer Lopez e le coppie celebri del divario di attrattiva: perché si sono sposati?

Il pallore di Marc Anthony ricorda ad alcune persone un cadavere . Il tono della pelle e le guance infossate hanno ispirato paragoni sfavorevoli a Scheletro e un diabolico cattivo da film di serie B .Ma il problema dell'uomo non è il sex appeal - dopotutto è un cantante di salsa tropicale vincitore di un Grammy - quanto la sua vicinanza a belle donne. Pensaci: prima, sposa un'attrice portoricana il cui bell'aspetto le è valso il titolo Miss Universo . Poi, nel 2004, sposa Jennifer Lopez, solo una ragazza del Bronx che si dà il caso che sia anche lei La donna più bella del mondo secondo la rivista People .

Quindi con il suo separato da Lopez questo mese , Anthony si allontana non solo da sette anni di matrimonio, ma anche dall'appartenenza a un club sorprendentemente grande: celebrità feroci per essere 'brutte' rispetto ai loro compagni. Altri obiettivi includono Michael Douglas, (Sig. Catherine Zeta-Jones) , Jay Z (Signor Beyonce Knowles) , e Geoffrey Arendt (Mr. Christina Hendricks), nessuno dei quali potrebbe essere normalmente indicato come Quasimodos, se non per le loro Esmeraldas più glamour.


Ma i divari di attrattiva non si limitano agli abbinamenti di celebrità: tutti conosciamo una o due coppie che, che lo vedano o meno, sembrano provenire da leghe completamente diverse. Nel 2006, un angosciato lettore del Washington Post scritto per un consiglio sull'opportunità o meno di lasciare preventivamente un marito 'carino' di 12 anni solo perché era diventata 'trascurata al confronto'. L'editorialista di stile del giornale, Carolyn Hax, ha cercato di annullare la mossa. Ma non sorprende che la donna abbia sentito la tensione della disparità. Anche se Hollywood e Hallmark suonano il tamburo dell'amore e del destino, le persone tendono a rispettare una legge del matrimonio abbastanza capitalistica: cerca di ottenere il compagno più attraente che puoi per quello che hai da offrire.

Gli accademici, a quanto pare, hanno alcune cose interessanti da dire su come i rotti e i belli sopravvivono come anime gemelle. 'La regola fondamentale', afferma Michael Rosenfeld, un sociologo della Stanford University che studia come si formano le coppie, 'è che i coniugi tendono ad essere uguali in ogni dimensione tranne che per il genere'.

In altre parole, gli opposti non si attraggono, si respingono. E mentre non esiste uno studio ampio e a lungo termine sulla relativa eccitazione delle coppie americane - il Census Bureau, purtroppo, non ha adottato la scala a 10 punti - praticamente ogni piccolo studio a breve termine ha trovato somiglianze nella religione, nell'istruzione, nella classe , età e, in effetti, aspetto. Le discrepanze 'non sono mai state dimostrate in modo affidabile', conclude David M. Buss, psicologo evoluzionista dell'Università del Texas e autore di L'evoluzione del desiderio .

Per spiegare l'Ugly Husbands Club, Buss e i suoi colleghi affermano che tali discrepanze non sono affatto discordanti. “Come regola generale”, dice, “le donne tendono ad essere più attraenti dei loro mariti. La spiegazione più generale si basa su numeri concreti: gli uomini danno un premio maggiore all'aspetto di un partner; le donne danno un premio maggiore alla personalità, al carattere, allo status e al reddito”. Queste 'preferenze evolute del compagno', aggiunge, sono anche il motivo per cui le donne potenti possono dormire con occasionali giocattoli di carne, ma solo gli uomini potenti in genere sposano le loro relazioni molto più giovani e più calde.


Economisti e sociologi hanno una prospettiva un po' diversa, spesso suonando come robot che cercano di diventare più umani. Nelle riviste accademiche si parla di 'tipi di partner possibili ottimali', dell'assunto che 'i potenziali coniugi sono razionali e orientati all'obiettivo' e una scoperta simile a un osservatore alieno del 1972 che in materia di sesso, 'l'attrattiva fisica di un potenziale partner o la data è una preoccupazione particolarmente importante”. Ma la prospettiva scientifica è ormai familiare all'astuto frequentatore di bar: il pool di appuntamenti funziona come un mercato, dove uomini e donne scambiano corpo, mente e conto in banca, chiedendo a gran voce di ottenere il massimo dal loro denaro complessivo.

Peggio ancora, non sempre produce le migliori partite. È sciocco speculare sul motivo per cui una particolare relazione è fallita, dal momento che le coppie presumibilmente a lungo termine potrebbero anche non vedersi in quel modo, e non ci sono dati su larga scala sul fatto che le persone non corrispondenti nell'aspetto si rompano più regolarmente delle coppie alla pari. Ma anche qui la scienza ha scoccato la sua freccia.

Buss dice che le donne casalinghe sposate con uomini sexy sono più a rischio che la relazione fallisca. 'Gli uomini attraenti sono noti per avere più partner sessuali, più relazioni', scrive, 'quindi le donne sposate con questi ragazzi sono a rischio'. 'rimane più o meno lo stesso, come nel caso della maggior parte delle coppie di celebrità presumibilmente non corrispondenti, dice.

Leil Lowndes è molto meno ottimista. Il veterano life coach e autore ha scritto un libro del 2003 intitolato Aggiornamento!: Come ottenere un uomo o una donna che una volta sembrava fuori dalla tua portata .Ora lei sostiene il contrario. 'Vorrei non aver scritto quel libro', dice a The Daily Beast. “[Sposarsi] è la cosa sbagliata da fare. Può davvero rovinarti la vita. Dì alla gente di non comprare quel libro. Mi vergogno di quel libro. E puoi stamparlo.' Il suo ragionamento si basa su quello che lei chiama il 'principio di equità dell'amore': se le persone non corrispondono grossolanamente in termini di denaro, status, istruzione, carattere, personalità e, sì, aspetto, lotteranno per durare. 'È il piano di madre natura', dice.


È impossibile sapere perché J. Lo e Anthony non potrebbero stare insieme mentre altri coniugi non corrispondenti rimangono intrecciati. La rivista People ha riportato che Anthony era un classico marito geloso, sempre in guardia contro ciò che gli studiosi chiamano 'bracconaggio del compagno' (e le persone più semplici conoscono come 'barare'). Ma c'è davvero solo una cosa che unisce due persone e le mantiene così, dice Helen Fisher, antropologa biologica alla Rutgers University e autrice, più recentemente, di Perché lui? Perché lei? Si chiama autoinganno. 'Finché continui a pensare che questa persona è giusta per te, non importa quanto possa essere irrazionale, allora sarà un buon matrimonio'.

In caso contrario, c'è sempre qualcuno di più brutto.