Incontra gli aristocratici che affittano i loro castelli su Airbnb

Arte-E-Cultura


Incontra gli aristocratici che affittano i loro castelli su Airbnb

Negli anni '80, il leggendario impresario turistico John Colclough, che indossava un monocolo, che aveva organizzato tour di successo in una flotta di Bentley d'epoca per turisti americani in dimore rurali nella bucolica campagna irlandese, iniziò una nuova impresa intitolata Hidden Ireland.

Il piano era quello di consentire ai turisti selezionati e accuratamente selezionati di stare con i coetanei irlandesi nelle loro case e, a pagamento, di unirsi al padrone e alla padrona di casa per la cena. Molto prima che l'autenticità fosse una parola d'ordine di marketing, Colclough ha visto il desiderio di alcuni viaggiatori di partecipare la vita 'normale' di una casa signorile .


Sebbene pagassero per il privilegio, quella volgarità sarebbe stata tranquillamente dimenticata e sarebbero stati trattati, più o meno, come ospiti privati.

Il piano fu accolto con entusiasmo dagli aristocratici impoveriti e fu convocato un incontro nella casa di Dublino di Colclough.

Colclough, che ora gestisce il compagnia di viaggi di lusso Irlanda e Gran Bretagna osservata ha ricordato: 'Tutto stava andando meravigliosamente fino a quando ho detto: 'Ora guarda, per diffondere davvero la voce dovremo far venire alcuni giornalisti e scrivere di te e delle tue magnifiche case.'

'Ci fu una lunga pausa, e poi qualcuno, chiamiamolo Lord Prong di Prong Castle, tossì e disse: 'Il nome di un gentiluomo dovrebbe apparire sul giornale solo tre volte; in occasione della sua nascita, del suo fidanzamento e della sua morte”.


Che differenza fa una generazione. Oggi le pagine online di Airbnb e di altri siti di affitti per le vacanze aperti al pubblico sono traboccanti di aristocratici che espongono le mercanzie delle loro dimore ancestrali, offrendo le loro fattorie storiche a tutti i visitatori al giusto prezzo come parte della battaglia senza fine per ' tieni il tetto acceso».

Prendi, ad esempio, Carnell , una vasta casa e una tenuta di 2000 acri nell'Ayrshire, in Scozia, che appartiene alla famiglia Findlay da 700 anni. L'attuale titolare, Micky Findlay (che si vanta con orgoglio di non avere alcun titolo perché il suo bisnonno ha rifiutato un titolo nobiliare sulla base del tutto ragionevole che fosse roba e sciocchezze) elenca la sua casa su Airbnb per 20 persone per circa $ 3.000 a notte. La sua ragazza Adrienne gestisce l'elenco.

Gli ospiti di Carnell - che dovrebbero essere 'geniali' poiché Findlay deve rimanere nei locali per motivi assicurativi - hanno incluso Angelina Jolie e Brad Pitt. Secondo Findlay, un altro ospite, Larry Hagman, è stato un 'spasso di sangue'. Hagman ha prontamente invitato Findlay a tornare a stare con lui.

I non geniali ricevono poca attenzione. “Avevamo un gruppo orribile e io sono diventato sempre più simile a Basil Fawlty (della leggendaria commedia della BBCTorri Fawlty). Alla fine ho superato Fawlty e ho detto loro: 'Cosa devo fare per dirvi un sacco di cose da fottere?' ricorda Findlay con una risatina gioviale.


Dice che i suoi nonni sarebbero rimasti inorriditi alla prospettiva di affittare la casa per soldi: “Ospiti paganti? Perdi il pensiero', ma come sottolinea, 'erano così dannatamente ricchi' la domanda non si poneva davvero.

'Il fatto è che costa circa 120 mila dollari (£ 120,00 o $ 154.000) all'anno solo per gestire la casa', ha detto. “È un problema enorme per tutte queste grandi case. L'altro giorno mi stavo lamentando del costo della manutenzione del tetto per il Duca di Marlborough e lui ha detto: 'Ho sei acri di tetto di cui occuparmi'.

(Il Blandfords hanno affittato a lungo Blenheim Palace per aiutare a sostenere i loro costi.)

Un problema perenne nelle residenze signorili in affitto è il problema dei bagni.


Colclough ha ricordato: 'I proprietari annunciavano con orgoglio che ogni camera aveva il proprio bagno e che il 'loro' bagno si trovava accanto a tutti gli altri nell'ala del bagno costruita dal nonno, il quinto barone, a cinque minuti a piedi lungo corridoi gelidi. all'altro capo della casa. Era un modo allegramente sensato di fare le cose nel 1907”.

Quelle orribili invenzioni moderne così amate dagli americani, le docce, presentano difficoltà simili per i proprietari di antiche pile.

'Non c'era una doccia quando ci siamo trasferiti, ma ora ne abbiamo due', ha dichiarato con orgoglio Lady Sarah Leslie.

Leslie è la giovane ed energica nuova castellana del gigantesco castello di Wardhill nell'Aberdeenshire, in Scozia (sarebbe grande il doppio di adesso se un antenato lungimirante non ne avesse tirato giù la metà) che può ospitare 16 comodamente e può essere affittato su Airbnb per un minimo di $ 1000 a notte.

La casa appartiene alla famiglia Leslie dal 1100, il che la rende una delle più antiche case di proprietà privata a non aver mai cambiato proprietario nel paese.

Suo suocero (noto con il titolo scozzese di Chieftain) e sua moglie si sono trasferiti in 'un altro castello a quindici minuti di distanza' che, convenientemente, anche la famiglia possiede, due anni fa, per far posto alla generazione successiva (i genitori offrono anche alloggio su Airbnb).

Leslie dice che il suo obiettivo principale è quello di passare la casa, in buone condizioni, a suo figlio, il 17° Laird di Wardhill. “Abbiamo messo la casa su Airbnb solo ad aprile ed è stato fantastico. Siamo stati così felici di avere persone che entrano dalla porta e lo apprezzano', ha detto Leslie.

Mentre lei ha notato che le persone vogliono un'esperienza autentica della vita in una grande casa, le comodità non possono essere sacrificate. 'È importante per i visitatori che ci siano riscaldamento e acqua calda e che il wifi funzioni', ha detto.

Leslie concorda sul fatto che nella memoria recente sarebbe stato inimmaginabile per una buona famiglia vendere la propria casa al pubblico pagante così apertamente, ma dice: 'Ora è un mondo diverso. Airbnb ha completamente cambiato il panorama per noi e per altre case come questa.”

Airbnb può anche fornire un modo conveniente per i proprietari di case signorili che vivono all'estero per evitare di vendere. Adrian Knott, che possiede una notevole villa vittoriana a Torquay, nel Devon, che dorme 21, ha affittato la sua casa per aiutare a coprire le spese come la governante dal vivo da quando ha vissuto all'estero.

'Vivo lì con i miei figli quando non sono a Londra', ha detto. “Sono separato da mia moglie e loro visitano i fine settimana. Viaggio molto per lavoro e ho un nuovo partner a Mosca, quindi Airbnb funziona bene. Sono un superhost: cinque stelle'.

Justin e Paula Kent, che vivevano a tempo pieno con i loro cinque figli a Crayke Manor, nello Yorkshire, in Inghilterra, da due decenni, ora trascorrono gran parte del loro tempo all'estero e gli affitti da $ 2.000 a notte su Airbnb hanno rappresentato un modo sia per evitare di vendere la casa di famiglia sia per poter continuare a usarla come base familiare a Natale.

Kent ha detto al Daily Beast che non si sono mai sentiti nervosi all'idea di affittare a sconosciuti: 'Abbiamo sempre pensato che la comunità di Airbnb fosse molto amichevole e rispettosa', ha detto.

Tuttavia, è innegabile che il più grande ostacolo a proprietari di case storiche elencare la loro casa è la paura inespressa che venga cestinata o derubata da ospiti con le dita leggere.

Alcuni hanno tentato di risolvere questo dilemma costruendo alloggi per gli ospiti nella miriade di annessi che punteggiano queste proprietà storiche e sono in gran parte caduti in disuso.

Nick e Becky Wilkinson, ad esempio, hanno recentemente convertito una vecchia stalla nella loro Manor House del 1863, Hotwell House , nella contea di Meath, in Irlanda, in quattro camere da letto uniche e uno spazio di ritrovo comune condiviso, tutti disponibili su Airbnb.

La casa è famosa a livello locale per una sorgente termale che sgorga dal sottosuolo a 25°C e si ritiene che la gente del posto abbia proprietà curative e magiche. La coppia spera di poter introdurre una nuova generazione di viaggiatori al suo fascino.

Tuttavia la rivoluzione va solo fino a questo punto. Un altro aristocratico contattato dal Daily Beast ha affermato di aver tolto la sua casa da Airbnb dopo essersi fatto 'fare a pezzi' da ospiti che 'semplicemente non l'hanno capito' e si è lamentato degli antichi materassi di crine di cavallo.

'Alla fine del giorno smette di essere casa tua se viene affittato per tutto il tempo', ha detto. “Inoltre, per noi, il rapporto rischio/rendimento era tutto sbagliato. Ad esempio, abbiamo caminetti ovunque. Ci vorrebbe solo un piccolo incidente – diciamo che qualche idiota mette sul fuoco il tipo sbagliato di legname – perché il posto bruci e non sono sicuro che la polizza assicurativa da un milione di dollari di Airbnb coprirebbe la ricostruzione di una casa padronale del XVIII secolo”.