Michelle Obama fa coming out e lo dice: sì, la campagna di Trump è razzista

Politica


Michelle Obama fa coming out e lo dice: sì, la campagna di Trump è razzista

Michelle Obama ha condannato in modo devastante quella del presidente Donald Trump campagna di rielezione , dicendo chiaramente: 'Quello che sta facendo il presidente è, ancora una volta, palesemente falso, è moralmente sbagliato e, sì, è razzista. Ma questo non significa che non funzionerà'.

Il ex first lady consegnato l'attacco notevolmente schietto via di Joe Biden pagina YouTube. In un video intitolato 'L'argomentazione di chiusura di Michelle Obama', ha smontato la campagna di Trump per la sua dipendenza dall'attaccare le minoranze, alimentare la paura e diffondere bugie per sfruttare le preoccupazioni degli elettori sullo stato pericoloso dell'economia e la furiosa pandemia di COVD-19.


'Il presidente e i suoi alleati stanno cercando di attingere a quella frustrazione e distrarre dai suoi fallimenti mozzafiato dando alla gente qualcuno da incolpare oltre a loro', ha detto Obama agli spettatori. 'Stanno alimentando paure sugli americani neri e bruni, mentono su come le minoranze distruggeranno i sobborghi e istigano alla violenza e all'intimidazione'.

Obama ha avvertito che 'anche le persone ragionevoli' rischiano di cadere nelle tattiche nefaste di Trump a poche settimane dalle elezioni perché è 'davvero, davvero bravo a... usare la paura e la confusione e diffondere bugie per vincere'. Ha quindi inviato un appello a tutti gli elettori indecisi affinché riflettano sugli americani neri e marroni prima di votare a novembre o prima.

'Mettetevi nei nostri panni solo per un momento', ha detto, apparentemente in un appello diretto agli americani bianchi. 'Immagina come ci si sente a svegliarsi ogni giorno e fare del proprio meglio per sostenere i valori che questo paese afferma di avere cari - verità, onore, decenza - solo per vedere questi sforzi accolti con disprezzo. Non solo dai tuoi concittadini, ma da un presidente in carica”.

Obama ha esortato gli elettori a esaminare i loro cuori e le loro coscienze e ha chiesto loro: 'Cosa potrebbe costringervi ad accettare questo livello di caos, violenza e confusione sotto questo presidente e ad essere disposti a guardare il nostro paese continuare a perdere il controllo? Perché non possiamo più fingere di non sapere esattamente chi o cosa rappresenti questo presidente”.


Obama ha continuato a infilzare Trump per la sua gestione della pandemia di coronavirus, affermando che le sue dichiarazioni in merito equivalgono a 'gaslighting' il pubblico. Ha detto: 'Sette mesi dopo, non indosserà ancora una maschera in modo coerente e incoraggerà gli altri a fare lo stesso, anche quando quelle semplici azioni potrebbero salvare innumerevoli vite. Invece, continua a mettere alla prova il popolo americano agendo come se questa pandemia non fosse una vera minaccia'.

Obama ha descritto Trump come 'un uomo che sapeva quanto fosse mortale questo virus, ma che ci ha mentito e ci ha detto che sarebbe semplicemente scomparso... che, nella più grande crisi della nostra vita, ha raddoppiato la divisione e il risentimento'.

Posto il video su i suoi social pagine, Obama ha affermato che il video è stato registrato prima che Trump annunciasse la sua diagnosi di COVID-19 e ha considerato di non pubblicarlo a causa del 'vortice' degli eventi. Tuttavia, ha deciso che 'il dramma' degli ultimi giorni ha 'semplicemente enfatizzato la posta in gioco in queste elezioni, dal coronavirus a un costante tamburello di paura, divisione e caos che minaccia di sfuggire al controllo'.

Nel suo post su Facebook, Obama ha aggiunto: 'C'è solo un modo in cui possiamo tirarci fuori: votando per il mio amico Joe Biden, che ha il cuore, l'esperienza e il carattere per condurci a giorni migliori'.