Le zanzare amano di più alcune persone e la scienza vuole sapere perché

Noi-Notizie


Le zanzare amano di più alcune persone e la scienza vuole sapere perché

'È come uscire dall'aeroporto in Florida', afferma la dottoressa Leslie Vosshall, mentre ci spostiamo dal suo laboratorio con aria condizionata alla Rockefeller University di New York City nella camera delle zanzare. L'aria è calda e umida e lungo le pareti ci sono 'dormitori per insetti' etichettati in plastica trasparente. Ogni scatola contiene uno sciame di ronzii zanzare. Si aggrappano alle pareti, pendono dal soffitto, rimbalzano con insistenza contro l'apertura della rete, cercando di raggiungerci. 'Avrei dovuto chiederti se hai una fobia', dice Vosshall.

Non ho una fobia, esattamente, ma come molte persone mi sento cacciato in modo unico dalle zanzare. Ai barbecue e durante le escursioni, le zanzare sembrano sempre cercarmi. Ho provato spray DEET, torce alla citronella, repellenti permetrina butano del tipo usato dai cacciatori del sud. Una volta ho comprato una zanzariera su Amazon alle 3 del mattino, dopo essermi schiaffeggiato accidentalmente nell'orecchio mentre dormivo. Ma nulla sembrava cambiare il fatto che il miglior repellente, per tutti gli altri, fosse avermi intorno. Sono al laboratorio di Vosshall perché ha appena iniziato uno studio di sei mesi su questo fenomeno. Sono venuto qui per le risposte.


E non sono solo. Ultimamente ci sono molte persone che cercano di saperne di più su come le zanzare scelgono la loro preda, persone finanziate dalla Bill and Melinda Gates Foundation, dal National Institutes of Health o, come è Vosshall, dall'Howard Hughes Medical Institute. Le zanzare, dicono alcuni ricercatori, sono le creature più letali al mondo, uccidono oltre un milione di persone all'anno a causa di malattie come la malaria, la dengue e il Nilo occidentale. Si sono dimostrati straordinariamente bravi ad adattarsi a nuove regioni, a viaggiare per il mondo in acqua all'interno di pneumatici usati, piante ornamentali di bambù o container e a sentirsi rapidamente a casa. Eppure, fino a poco tempo fa, molte delle nostre strategie per combatterle sono rimaste ad hoc, limitate da quanto poco sappiamo su come cacciano le zanzare.

Vosshall mi rassicura che è vero, le zanzare trovano davvero alcune persone più attraenti di altre. Molte persone dubitavano che fosse così, dice, nonostante la pletora di prove aneddotiche. Gli scettici pensavano che tutti venissero morsi allo stesso modo, ma le persone il cui sistema immunitario reagisce più fortemente all'anticoagulante della zanzara notano semplicemente di più i morsi. Vosshall ha progettato il suo studio pilota per eliminare questa variabile. I volontari hanno esposto una parte del loro avambraccio e una macchina ha soffiato aria su di essa, attirando le zanzare in una trappola. Ha scoperto che le zanzare trovano l'odore corporeo di alcune persone quattro volte più appetitoso di altre.

Ha anche scoperto che quelle persone non sanno davvero se sono super attrattori di zanzare o meno. Nel tentativo di ottenere un campione diversificato per il suo studio, ha progettato un questionario chiedendo alle persone se le zanzare le cercavano o le ignoravano. 'Abbiamo trovato una correlazione zero', dice. Ciò che ha concluso è che l'attrattiva delle zanzare è relativa. Potresti essere un 40, dice, su una scala di attrattiva da 1 a 100, ma tutti gli altri nella tua famiglia sono un 10, quindi le zanzare vanno da te. Ma se inizi a uscire con un gruppo di 80 anni, sarai al sicuro. 'Potrebbe essere una cosa di Craigslist', dice. 'Ehi, stiamo facendo un picnic, ti pagheremo $ 100 per venire ad attirare tutte le zanzare.' Da quando ha iniziato a fare ricerche sulle zanzare quattro anni fa, ha parlato con molte persone che lo fanno già, anche se in modo meno transazionale. 'Sento gente dire: 'Mi piace portare mio marito ai concerti all'aperto perché riceve tutti i morsi, o mi siedo accanto allo zio Ted ai barbecue, perché poi non mi mordo'.

Per i prossimi sei mesi, i volontari pagati verranno al laboratorio e faranno testare la loro attrattiva contro le zanzare. Alcuni metteranno le braccia nella trappola per odori, come quella nello studio pilota. Altri infilano le braccia in contenitori e lasciano che le zanzare si nutrano di loro. 'Diamo loro un iPad con HBO GO, così non devono guardare', afferma Vosshall.


Sta cercando tutto ciò che è correlato all'attrattiva. 'C'è un intero folklore al riguardo', dice, 'sangue dolce, gruppo sanguigno, dieta, sesso, temperatura della pelle, dimensioni del corpo, aglio, cibi piccanti, alcune vitamine'. Ha parlato con persone che dicono che prima di rimanere incinta, le zanzare le adoravano, ma dopo sono state ignorate e viceversa. Ha parlato con una persona convinta che la sua appendicectomia lo rendesse meno attraente. Un altro che pensa che i suoi farmaci per la pressione sanguigna abbiano diminuito il suo fascino. Quest'estate è stata avvicinata da vegani che affermano che le zanzare li lasciano in pace. Che le zanzare sono più attratte dalle persone chi beve birra è una delle poche cose che sappiamo con un certo grado di certezza, dice, anche se non sappiamo perché. Tutti hanno una storia di zanzare che vogliono raccontarle, non come quando studiava la drosophila, il moscerino della frutta. 'Ascolterò chiunque abbia un'ipotesi', dice. 'Tengo un file: da qualche parte c'è una risposta.'

Con l'alimentazione delle zanzare, sta cercando di vedere se l'attrattiva è correlata al successo riproduttivo. Solo le zanzare femmine bevono sangue e solo per le proteine ​​extra di cui hanno bisogno per deporre le uova. (I maschi mangiano il nettare.) Le zanzare si sono evolute per cercare persone il cui sangue consente loro di deporre più uova, o qualcos'altro determina l'attrattiva? Dice che l'odore del corpo è chiaramente la chiave, ma potrebbe essere che gli umani abbiano un 'bouquet', con alcuni elementi di odore che attirano le zanzare e altri le respingono. Le persone attraenti potrebbero semplicemente non avere gli odori che non piacciono alle zanzare.

Il motivo per cui è stato così difficile definire ciò che rende alcune persone più attraenti di altre, nonostante le copiose prove aneddotiche, è che le zanzare si affidano a molte variabili diverse quando cercano il sangue. 'Usano alcune delle stesse strategie che gli umani usano durante la caccia', afferma Vosshall. 'Prendono tutto in considerazione'. Prima ci annusano, rilevando le molecole dei batteri sulla nostra pelle e l'anidride carbonica dal nostro respiro. Man mano che si avvicinano, iniziano a tenere conto del calore. E quando atterrano, ci assaggiano attraverso i recettori sulle gambe. Ogni elemento gioca un ruolo. Alle zanzare sembra piacere l'odore di Vosshall, per esempio, ma non il suo sapore. 'Quando stavo facendo un'escursione nel New Jersey, le zanzare sono volate verso di me, sono atterrate e sono volate via senza mordere'. Paragona il fenomeno alla vaniglia: ha un profumo delizioso ma ha un sapore terribile. 'È quasi come se avessi il DEET.'

Più sappiamo come cacciano le zanzare, meglio possiamo difenderci da loro. Il DEET è stato sviluppato nel 1952 dai chimici dell'USDA su richiesta dell'esercito, ma per decenni nessuno sapeva come funzionasse, solo che funzionava. Vosshall ha recentemente pubblicato uno studio inNaturain cui la rimozione di un gene dalle zanzare le ha derubate della loro capacità di distinguere tra umani e altri animali, zanzare come le zanzare portatrici di dengueAedes aegyptisi sono evoluti per cacciare in particolare gli umani e non hanno più sentito l'odore del DEET. Eppure non gli piaceva ancora il sapore del DEET una volta atterrato su di esso, suggerendo che il DEET funziona sia bloccando i recettori dell'odore delle zanzare sia con un sapore repellente.


Ecco perché la ricerca di base è importante, afferma Vosshall. La gente continua a dire che abbiamo bisogno di qualcosa di meglio del DEET, ma nessuno ha inventato qualcosa di meglio in 60 anni, dice, perché ancora non capiamo appieno come funzionano le zanzare. Vosshall confronta la ricerca sulle zanzare e la ricerca sulla malaria e la febbre dengue che portano con la ricerca sull'HIV/AIDS. “È una malattia, qualcosa ti sta attaccando. Non puoi semplicemente dire che dobbiamo curare l'AIDS e iniziare a tirare fuori le cose dallo scaffale. Devi capire come funziona il virus”.

'La zanzara è davvero astuta, ma l'agente patogeno è ancora più astuto', dice. 'La malaria è un mutaforma, come l'HIV, che rimescola sempre il mazzo per creare un nuovo agente patogeno'. Si evolve per aggirare i vaccini. Le zanzare si adattano alle zanzariere, cacciando durante il giorno. Evolvono resistenza a pesticidi . Cacciano per anidride carbonica e calore quando l'odore è bloccato dai repellenti. Vosshall pensa che la lotta contro le zanzare si baserà su un approccio integrato, come è successo con l'HIV e le terapie combinate, diretto da una migliore comprensione di ciò che stanno combattendo: un mix di reti, insetticidi, repellenti e vaccini per combattere le zanzare e le malattie portano al pareggio.