La star di OAN Christina Bobb ha sfruttato la sua raccolta fondi sulle bugie elettorali dozzine di volte in onda

Metà


La star di OAN Christina Bobb ha sfruttato la sua raccolta fondi sulle bugie elettorali dozzine di volte in onda

One America News ha permesso ospite e “reporter” Christina Bobb per fare appello attivamente agli spettatori della rete oltre 140 volte in onda per donare al suo gruppo senza scopo di lucro che finanzia falsi 'audit' elettorali di destra, secondo una nuova recensione del cane da guardia dei media liberali Media Matters for America.

Negli ultimi mesi, OAN ha guidato la carica in promuovere e potenziare il cosiddetto 'audit' dei risultati delle elezioni del 2020 in Arizona . L'audit, tuttavia, è uno sforzo palesemente trasparente dei repubblicani pro-Trump e degli attivisti conservatori per erodere la credibilità della decisiva vittoria elettorale del presidente Joe Biden su Donald Trump.


E, naturalmente, Trump ha ripetutamente ed eccitato propagandato il processo dell'Arizona , suggerendo che ciò comporterebbe un effetto domino di ulteriori controlli statali che avrebbero scoperto che Trump aveva effettivamente vinto le elezioni e lo avrebbe reintegrato come presidente.

Bobb, che? servito come consulente per gli sforzi del team legale di Trump ribaltare le elezioni dopo la perdita di Trump, è stato il volto della copertura dell'audit dell'Arizona da parte di OAN. Con i repubblicani dell'Arizona che danno alla rete via cavo marginale l'accesso 'esclusivo' nel coprire il processo, nel frattempo i giornalisti mainstream sono stati limitati a un piccolo punto lontano dai tavoli di controllo—Bobb ha consegnato frequenti rapporti dal pavimento dell'arena, informando ripetutamente gli spettatori di OAN che l'audit dimostrerà la frode e aprirà la strada agli 'audit americani' . '

Oltre a fornire una copertura comprensiva all''audit' e ad ospitare i legislatori del GOP che stanno spingendo i loro stati a replicare lo sforzo crivellato di cospirazioni dell'Arizona, Bobb, che è l'ancora di OANBriefing settimanale—è uno dei principali finanziatori dell'audit dell'Arizona su cui ha riferito e ha aiutato a spingere il Senato dell'Arizona ad andare avanti con il processo .

Mentre diversi media hanno già riferito degli sforzi di Bobb per raccogliere fondi per finanziare gli audit pro-Trump e il suo intimo coinvolgimento nel tentativo dei repubblicani dell'Arizona di minare i risultati elettorali, questa è la prima volta che la portata dei tentativi di raccolta fondi di Bobb in onda è stata veramente rivelata.


Secondo una ricerca condotta da Bobby Lewis di Media Matters, fornita esclusivamente a The Daily Beast, Bobb ha promosso il suo gruppo no profit Voice & Votes in 22 segmenti individuali tra il 30 maggio e il 28 giugno, invitando gli spettatori a donare all'organizzazione per finanziare gli audit . Questi segmenti, nel frattempo, sono stati trasmessi da OAN per un totale di 148 volte.

Voices & Votes è stata co-fondata da Bobb e dalla collega personalità di OAN Chanel Rion, che è elencata come chief marketing officer del gruppo. Rion è il corrispondente di OAN dalla Casa Bianca e ha una lunga storia di folli teorie del complotto . Ha anche collaborato con Rudy Giuliani nella sua missione di scavo ucraino contro Biden.

Durante questi segmenti, alcuni dei quali sono stati riprodotti in onda nove o più volte, Bobb ha invitato gli spettatori ad assicurarsi che l'audit dell'Arizona sia 'completamente finanziato' e ad 'aiutare altri stati a recarsi in Arizona per replicare questo audit'.

Annuncio pubblicitario

Dicendo al pubblico di OAN - che il presidente dell'OAN Charles Herring ha riconosciuto pubblicamente è composto principalmente da anziani - di 'contribuire allo sforzo' per spingere i repubblicani in altri stati ad iniziare i propri controlli, Bobb è già stato in grado di spendere almeno $ 150.000 per gli processo e da allora ha continuato a raccogliere fondi aggiuntivi.


Secondo Media Matters, almeno tre dei segmenti di raccolta fondi in onda di Bobb sono stati introdotti dai presentatori di OAN come aggiornamenti di segnalazione sull'audit dell'Arizona.

Tuttavia, i pacchetti della durata di un minuto non contenevano notizie reali e presentavano invece solo Bobb che discuteva sul motivo per cui gli spettatori dovevano donare al suo gruppo.

In un altro segmento campione, Bobb ha fatto esplodere i repubblicani che non sono ancora saliti a bordo con cospirazioni spacciatrici secondo cui le elezioni sono state rubate, affermando che rappresentano 'i maggiori ostacoli' nell'ottenere audit in altri stati del campo di battaglia che Trump ha perso.

Oltre a spingere i telespettatori di OAN a chiamare quei rappresentanti, lei, ovviamente, li ha anche incoraggiati a donarle denaro.


Come ha sottolineato Lewis a The Daily Beast, le azioni di Bobb non sono solo giornalisticamente non etiche a livello individuale, ma anche un segnale che OAN sembra mettere in atto una macchina di controllo perpetua con questi appelli di raccolta fondi.

Annuncio pubblicitario

Martellando le affermazioni infondate e infondate secondo cui le elezioni del 2020 sono state piene di brogli e quindi illegittime, la rete può quindi affermare che l'unico modo per esporre la frode è attraverso questi cosiddetti audit, che possono aiutare a iniziare inviando soldi all'organizzazione no-profit di Bobb.

E dopo che il gruppo di Bobb sarà in grado di finanziare ulteriori audit, OAN sarà lì per coprirli ampiamente.