'Odd Mom Out': il genio pazzo dietro la commedia più sottovalutata della TV

Intrattenimento


'Odd Mom Out': il genio pazzo dietro la commedia più sottovalutata della TV

Una sfilata di comparse straordinariamente attraenti in abiti da cocktail e abiti su misura stanno sfilando nella Hayward House dell'Upper East Side. Se non fosse stato per i flute di champagne che diligentemente raccolgono mentre si recano nel Strana mamma fuori sul set, sarebbe quasi impossibile distinguerli dall'infarinatura di coppie in abito e frac sul marciapiede che escono per fare ... qualunque cosa siano le persone che si vestono in quel modo e vivono sulla 72esima e Park fanno il venerdì sera.

La distanza di una passerella da un'orgia di abiti firmati e sicurezza è Strana mamma fuoristar, creatrice e scrittrice Jill Kargman . L'ispirazione principale per la commedia Bravo è camminare a un miglio al minuto dalla sua roulotte in mezzo a un mare di reggiseni scartati e un piumino gonfio macchiato di vino rosso che usa per fare un pisolino tra una ripresa e l'altra.


“Fa caldo qui dentro? Sto attraversando la menopausa in questa roulotte', dice, istruendomi di aprire la porta se 'mi sto rompendo le palle'. Poi spiega via la macchia di vino rosso: è il sottoprodotto di una sfortunata esplosione dopo che la bottiglia si è congelata in una notte fredda.

Kargman è nell'estenuante trincea delle riprese della seconda stagione diStrana mamma fuori, la prima commedia sceneggiata di Bravo, vagamente basata sull'esperienza di Kargman crescere e crescere i suoi tre figli nell'affascinante e ridicolo Upper East Side di Manhattan.

Mi sta accompagnando attraverso il quarto episodio della stagione, che va in onda lunedì sera come parte di un doppio titolo su Bravo, e per il quale sta girando una scena caotica di una festa nella spettacolare villa dietro l'angolo.

Adulando la location come la più bella in cui lo show sia mai stato girato, spiega come la produzione è riuscita a farlo, illustrando perfettamente la sua posizione unica di outsider che è ancora molto insider.


'Ho organizzato una festa per il libro per Drew, mia cognata, una specie di...' inizia, riferendosi all'attrice Drew Barrymore, che, fino a poco tempo fa , era sposata con il fratello di Kargman. 'Sorelle per la vita!' Kargman ride timidamente. Infatti, Barrymore sarà guest star in questa stagione del suo spettacolo.

Marin Hopper, figlia dell'attore Dennis Hopper, ha partecipato alla festa e ha detto a Kargman quanto amava la prima stagione dello spettacolo, offrendo per la produzione la villa dell'Upper East Side che aveva ristrutturato come un negozio per la sua linea di gioielli e borse. E così eccoci qui.

Ma forse più illustrativo della commedia dei compagni di letto imbarazzanti di Kargman è il modo in cui le linee di accessori di lusso come quelle di Hopper sono satireggiate proprio nell'episodio che sta per girare nel suo negozio.

Uno dei punti principali della trama della seconda stagione fa apparire le mamme dell'Upper East Side che, annoiate semplicemente dall'organizzazione dei calendari sociali dei loro figli e dalla partecipazione a pranzi di beneficenza, si incoronano spontaneamente designer di gioielli o borse e iniziano le proprie linee usando le fortune dei loro mariti e padri.


'Poi prendono una suite al Carlyle e si comprano la merda a vicenda', spiega Kargman. 'È solo questo settore artigianale che si autoalimenta'.

Nella seconda stagione diStrana mamma fuori, la nemesi e cognata di Jill, Brooke Von-Weber ( giocato daSNLallume Abby Elliott ) si sta riprendendo dalla separazione dal marito traditore Lex (Sean Kleier). Decide di reindirizzare la sua vita da moglie trofeo a potente imprenditrice... e avvia la sua linea di borse.

Jill (il personaggio) presume che sia un altro hobby usa e getta di un'altra casalinga UES annoiata. Ma poi, contro ogni previsione, 'Brooke sboccia in Tory Burch', dice Kargman, ansimando e fermandosi: 'Mi è permesso dirlo? Ho la più grande rondella del cazzo. Rivelo sempre segreti. Comunque… spoiler!”

Prendere in giro le signore di Manhattan che pranzano non è esattamente un'impresa nuova, guardateL'indistruttibile Kimmy Schmidtper un esempio recente, ma mentre è comune restare a bocca aperta davanti allo spettacolo dell'orrore dall'esterno delle mura ridicolmente ornate in cui vivono queste persone, nel caso di Kargman, la chiamata proviene dall'interno della casa.


Kargman è cresciuta a Madison Avenue seduta in prima fila alle sfilate di Chanel con sua madre, suo padre era presidente di Chanel USA. Ha frequentato le scuole d'élite Spence e Taft prima di dirigersi a Yale, e le vacanze di primavera venivano spesso trascorse a Parigi. Ma, forse a causa della madre francese, le è sempre stato insegnato che ostentare la ricchezza era goffo.

La sua individualità non è mai stata ben accolta, un'esperienza che si è amplificata quando ha iniziato a crescere i suoi figli. Quell'esperienza a sua volta è servita come materiale di partenza per il suo libro di memorie del 2011,A volte mi sento un matto, il suo romanzo del 2014momzillas, ed ovviamente,Strana mamma fuori.

Quando è stato presentato per la prima volta l'estate scorsa, l'arguzia dei fuochi d'artificio di Kargman è esplosa durante una stagione generalmente considerata come una stasi della commedia. La risposta è stata così calorosa e rinfrescante che ha portato alla prima campagna Emmy di Bravo per una serie comica, con tanto di Evento FYC della Television Academy e poster con Kargman e lo slogan 'Trust Your Inner Voice'.

A tal proposito, quando la seconda stagione diStrana mamma fuoriè entrato in produzione, Will Graham, uno degli sceneggiatori dello show, ha scritto con un pennarello magico sulla lavagna della stanza dello scrittore: 'Let Jill Be Jill'.

'Lei è così unica per me perché quando l'ho incontrata ho pensato, 'Oh mio Dio, è proprio come questo libro aperto', dice Abby Elliott. “Farà solo queste battute e io sono tipo da dove vengono queste? Devo stare seduto per tre ore per trovare qualcosa di buono la metà. Indossa il suo cuore sulla manica e non è timida ed è davvero esilarante e totalmente riconoscibile. ”

Brooke, per esempio, si presenta come una 'shedonista' in questa stagione. Il termine, spiega Elliott, 'è fondamentalmente femminismo inventato da Brooke Von Weber, ma ovviamente deve esserne l'inventore'. Le donne forti prendono nota: la posa di potere è fuori, il contatto visivo diretto è dentro. E poi la parte relativa alla riconoscibilità: Brooke è costretta a degradarsi per impressionare un blogger di 13 anni per far apparire la sua borsa su bagbitch.net.

Lo spiedo di Kargman della cultura di New York è così azzeccato che, a seguito di un'accusa alle lezioni di Soul Cycle nella prima stagione, Elliott ha giurato di abbandonare la bicicletta. 'Sono tipo, 'Questo mi renderebbe come uno di loro!'', dice. “Invece sono alla Juice Press dopo Pilates. Sto altrettanto male'.

'È nella scrittura', dice Sean Kleier sull'interpretazione di Lex, il cui narcisismo guidato dalla ricchezza si manifesta in questa stagione in una reinvenzione ispirata a Burning Man, completa di un panino da uomo degno di rabbrividire. 'Non si limitano a scolpire l'imbecillità archetipica', o nel caso del personaggio di Elliott, una cagna di diritto. 'Fanno qualcuno che è scemo ma anche magnanimo e generoso, che ama sua moglie ma è in conflitto'.

Kleier si precipita sui gradini per provare la scena della festa, che inizia con Jill che racconta un incidente in un'auto che ha fatto volare vassoi di crostacei. 'Era un molocausto completo!' esclama Jill.

'Questa è la quintessenza di Jill', dice Kleier, ridendo della linea. Molti crostacei muoiono, quindi è un mollusco. “Lei ha la sua lingua. Sto ancora cercando di recuperare il ritardo e non riesco a parlare con lei perché non lo so ancora'.

Ovviamente Kargman lo sta parlando, e rapidamente, mentre chiacchieriamo sulla strada per la sua roulotte mentre viene microfonata e indossa il suo Spanx.

Lo spettacolo ha cambiato il modo in cui viene percepita nel quartiere?

Le mamme delle scuole dei suoi figli, dice, hanno ancora difficoltà a capire cosa comporta esattamente il suo carico di lavoro. Proprio l'altro giorno ha avuto un 'Strana mamma fuorimomento” quando ha avuto una chiamata in ritardo e quindi il tempo di andare a prendere suo figlio da scuola. La Southern Belle Mafia, come li chiama lei, è rimasta senza fiato quando l'hanno vista al campus: 'Oh mio dio, guarda chi viene a prendere! Dovremmo comprare i biglietti della lotteria'.

Sebbene sia irritata dal fatto che stia ancora provando vergogna per la mamma, Kargman afferma che la risposta delle altre mamme è stata estremamente positiva, arrivando al punto di darle da mangiare bocconcini che pensano che Jill dovrebbe usare nello spettacolo. 'Sono sempre le persone che pensi siano perfette', dice. “Sei tipo, davvero? Ti senti una strana mamma fuori?'

Anche se sono blindati in marchi di stilisti e nascosti dai vetri oscurati delle loro Escalades con autista, queste persone sono ancora simpatizzanti per quanto siano effettivamente trasparenti quelle costose facciate. In fondo, non è tutto oro quel che luccica.

Kargman è un nastro adesivo umano di battute semplici, che si tratti di infilzare guru dell'auto-aiuto new age o del culto simile a zombi dei newyorkesi che si avvicinano a chiunque ascolti gli effetti che cambiano la vita diHamilton. ('Mi sono vergognato di un paziente perché non l'ho visto', dice Vanessa, la dottoressa amica di Jill nell'episodio. 'Aveva ustioni di terzo grado su tutto il corpo, ma si sentiva davvero male perio. ”)

Ma nonostante tutte le battute e gli zingari, è la corrente sotterranea del cuore e della familiarità - riconoscibile anche se solo una frazione di noi può sopportare di essere mamme ricche nell'Upper East Side - che rendeStrana mamma fuoriopera.

'La scorsa stagione, quando stavamo lanciando, ero tipo, 'Non è uno spettacolo per genitori! Non si tratta di mamme. Si tratta di sentirsi come se non appartenessi', dice Kargman. “Le ragazze adolescenti, mia figlia di 13 anni e le sue amiche, lo guardano. Abbiamo avuto un'enorme risposta dalla comunità maschile gay, e questo mi ha reso così felice'.

A metà profondità si ferma e tira un respiro nella sua mano e, senza perdere un colpo, raggiunge la sua borsa. “Mi sento come se avessi appena dato a Satana l'anilingus. Vado io stesso a Tic-Tac così non uccido'.