Il sospetto della sinagoga di Pittsburgh Robert Bowers odiava Trump perché non odiava gli ebrei

Noi-Notizie


Il sospetto della sinagoga di Pittsburgh Robert Bowers odiava Trump perché non odiava gli ebrei

L'uomo accusato di uccidere almeno 11 persone Sabato mattina in una sinagoga di Pittsburgh c'era un neonazista che scriveva online sull'uccisione di ebrei e si infuriava con Donald Trump per non essere sufficientemente antisemita.

Robert Bowers, 46 anni, di Pittsburgh aveva un account su Gab, un sito di social media amato dall'estrema destra. Sabato mattina, poco prima della sparatoria, Bowers ha pubblicato una teoria del complotto antisemita e quella che sembrava essere una minaccia di violenza.


'Fanculo la tua ottica', ha scritto. 'Sto entrando.'

Poco dopo, intorno alle 10, sarebbe entrato nella sinagoga Tree of Life di Pittsburgh durante un servizio affollato e avrebbe iniziato a sparare. Testimoni hanno detto che ha gridato, 'tutti gli ebrei devono morire' entrando, secondo più rapporti.

L'unico Robert Bowers nell'area di Pittsburgh con lo stesso mese e anno di nascita del sospettato della sinagoga ha un indirizzo email elencato in documenti pubblici che è collegato all'account Gab.

Il nome Gab di Bowers era 'OneDingo', un soprannome che ha usato per anni in relazione al suo nome legale sui siti di programmazione di computer. Il suo profilo Gab è stato verificato. (A differenza di Twitter, che verifica gli account che possono dimostrare la propria identità, Gab verifica gli account che pagano per lo stato.)


Una fonte delle forze dell'ordine ha confermato a The Daily Beast che 'OneDingo' era l'account di Bowers.

La fonte ha anche affermato che Bowers ha ricevuto un permesso per il porto di armi da fuoco nel luglio 2016 e ne possedeva quattro. Ha ottenuto una licenza di caccia meno di un anno dopo.

Poco dopo la sparatoria, Gab ha cancellato il suo profilo e rilasciato una dichiarazione affermando di avere 'tolleranza zero' per il terrorismo e la violenza e vantandosi di aver contattato le forze dell'ordine dopo essere stato avvisato dell'account.

Ma Bowers ha usato la sua piattaforma a pagamento per promuovere teorie e violenze del complotto neonazista. Ha ripetutamente postato sulla Jewish Immigrant Aid Society, un'organizzazione no profit ebraica che aiuta i rifugiati, e sabato ha affermato che il gruppo stava portando 'invasori che uccidono la nostra gente'.


L'affermazione fa eco a una teoria della cospirazione neonazista alla base di gran parte del moderno antisemitismo, che afferma falsamente che gli ebrei stanno cercando di 'sostituire' i bianchi attraverso l'immigrazione. È per questo che l'anno scorso i neonazisti a una manifestazione illuminata dalle fiaccole a Charlottesville, in Virginia, hanno cantato: 'Gli ebrei non ci sostituiranno'. La teoria della cospirazione è la pietra angolare dell'ideologia dei suprematisti bianchi di alcuni neonazisti.

'Non ci sono parole per esprimere quanto siamo devastati dagli eventi a Pittsburgh questa mattina', ha scritto la Jewish Immigrant Aid Society in una nota. “Questa perdita è la nostra perdita e i nostri pensieri sono con Tree of Life Congregation, il nostro partner locale Jewish Family and Community Services (JFCS) di Pittsburgh, la città di Pittsburgh e tutti coloro che sono stati colpiti da questo atto di violenza insensato. Mentre cerchiamo di elaborare questa orribile tragedia, preghiamo che la comunità ebraica americana e il Paese possano trovare la guarigione”.

Bowers ha anche pubblicato teorie del complotto su George Soros , un donatore democratico che un altro attaccante di destra presumibilmente preso di mira con una bomba questa settimana e che è diventato oggetto di una campagna diffamatoria antisemita da parte della destra. Altri post hanno elogiato Hitler e preso di mira singoli attivisti antifascisti che gli utenti di Gab hanno regolarmente molestato. Ha condiviso un post in cui si lamentava delle accuse contro il gruppo di estrema destra dei Proud Boys, alcuni dei quali sono stati arrestati per il loro coinvolgimento in una rissa a New York questo mese.

La sua immagine di intestazione era un meme neonazista.


Bowers faceva anche parte di una serie di neonazisti che criticavano il presidente Donald Trump per non essere, per come lo vedevano, non abbastanza prevenuto nei confronti degli ebrei. 'Trump è un globalista, non un nazionalista', ha scritto Bowers su Gab. 'Non c'è #MAGA finché c'è un'infestazione da ebrei'.

Bowers ha anche criticato Trump per non essere sufficientemente favorevole ai suprematisti bianchi della micidiale manifestazione 'Unite the Right' di Charlottesville e ai Proud Boys, una violenta banda di alt-right.

Piace Cesar Sayoc , il fan di Trump in Florida è stato arrestato venerdì con l'accusa di aver inviato una dozzina di bombe a tubo ai critici di Trump, Bowers ha usato il suo account per minacciare violenza. Ha chiesto l'uccisione degli ebrei e ha pubblicato le foto delle sue pistole, tre pistole Glock.

Sembrava anche aver fatto riferimento alla presunta campagna di bombardamenti di Sayoc. Giovedì, quando i forum di estrema destra erano in delirio per le bombe, si è lamentato di “un incredibile numero di divisioni sulla parlantina oggi. felice che il problema degli ebrei travolgente sia stato risolto, quindi ora possiamo combattere l'uno con l'altro'.

—con report aggiuntivi di Adam Rawnsley e Michael Daly