La storia del comportamento inquietante di Quentin Tarantino nei confronti delle sue attrici

Intrattenimento


La storia del comportamento inquietante di Quentin Tarantino nei confronti delle sue attrici

Per Quentin Tarantino , un uomo il cui gusto per la rappresentazione della violenza contro le donne è stato spesso scambiato per il cinema femminista, il confine tra finzione e realtà è altrettanto labile.

Come scrittore e regista, Tarantino è famoso per aver spinto le sue eroine femminili verso atti di brutale violenza; ma il più delle volte, le donne di Tarantino si trovano a essere vittime dell'immaginazione grafica del regista: violentate, picchiate, uccise, frustate e marchiate.


Come tanti registi (maschili) prima di lui, il lavoro di Tarantino si è basato sulla fantasia di stupro-vendetta, un tropo obsoleto che getta un retroscena di aggressioni sessuali invece di svolgere il lavoro di sviluppo del personaggio femminile. come un microfono articolo , 'Uccidi Bille il nostro rapporto problematico con i film di vendetta sullo stupro” elaborato , “Sebbene l'aggressione sessuale meriti un'esplorazione approfondita sullo schermo, questi film su stupri e vendette non descrivono la realtà di come queste aggressioni possono colpire le donne. Piuttosto, cercano di feticizzare l'atto e lo usano come motivazione per il sangue e la violenza sfacciati. I film che dovrebbero dare potere a donne che emergono da traumi passati per ottenere giustizia sono spesso invece trasformati in una forma di tortura porno'.

Eppure, Tarantino è stata spesso definita una femminista, di solito da altri uomini. È l'autore preferito dai cinefili che amano i loro registi maschi e i loro film 'femministi' pieni di violenza sessuale e persistente filmati di piedi . Harvey Weinstein stesso detto Tarantino “la più pro-donna di sempre”, continuando, “[Guarda] Uma Thurman [inUccidi Bill], Pam Grier [inJackie Brown], Melanie Laurent e Diane Kruger [inBastardi senza gloria]'

Dal momento che Weinstein, accusato di aggressione sessuale da più di 90 donne, ha chiesto, forse è il momento di rivisitare quelle iconiche eroine di Tarantino e prendere il regista in colpa non solo per i personaggi femminili che ha creato, ma le donne della vita reale che ha maltrattato nel processo.

Negli ultimi anni, l'eredità di Tarantino è stata presa di mira da critici sempre più scettici. Nel 2015,Il New York Times' A.O. Scott chiamato 2015gli otto odiosi'un'orgia di misoginia elaboratamente giustificata'. e nuove accuse dalla sua ex musa, Uma Thurman, minacciano di smascherare Tarantino come poco più di quanto suggerirebbero i suoi film: un uomo che è troppo interessato a torturare le donne.


“Devo dire che è stato molto strano essere strangolati dal regista.” — Diane Kruger su Quentin Tarantino

Durante il fine settimana, Thurman ha accusato Harvey Weinstein di violenza sessuale inIl New York Times.

In una serie di aneddoti dolorosi e scioccanti , l'attrice ha anche rivelato che Tarantino l'ha messa sotto pressione in una scena potenzialmente pericolosa per la vita durante le ripreseUccidi Bill. Thurman ha detto aVolteche questo incidente è avvenuto dopo che lei aveva rivelato a Tarantino che Weinstein, che ha prodottoUccidi BillePulp Fiction, l'aveva già aggredita.

Thurman aveva espresso che voleva che una persona acrobatica facesse la scena apparentemente pericolosa, che prevedeva il funzionamento di un'auto traballante che ha descritto come una 'trappola mortale'. Ma Tarantino insisteva. “Era furioso perché gli avevo fatto perdere molto tempo. Ma avevo paura. Ha detto: 'Vi prometto che la macchina va bene. È un pezzo di strada rettilineo'', ha ricordato Thurman. ''Colpisci 40 miglia all'ora o i tuoi capelli non si gonfieranno nel modo giusto e te lo farò fare di nuovo.'' Ha aggiunto: 'Il sedile non è stato avvitato correttamente. Era una strada di sabbia e non era una strada diritta'.

Il filmato appena pubblicato mostra il successivo incidente , che secondo Thurman ha provocato una commozione cerebrale e danni al ginocchio. Ha descritto l'incidente a ilVolte , ricordando: “Il volante era sulla mia pancia e le mie gambe erano bloccate sotto di me. Ho sentito questo dolore lancinante e ho pensato: 'Oh mio Dio, non camminerò mai più'... Quando sono tornato dall'ospedale con un tutore al collo con le ginocchia danneggiate e un grosso uovo enorme sulla testa e una commozione cerebrale, Volevo vedere la macchina ed ero molto turbato. Quentin e io abbiamo litigato enormemente e l'ho accusato di aver cercato di uccidermi. Ed era molto arrabbiato per questo, immagino comprensibilmente, perché non sentiva di aver cercato di uccidermi'.


Thurman ha anche dettoIl New York Timesche Tarantino le ha nascosto per anni il filmato dell'incidente, dicendo: 'Quentin ha finalmente espiato regalarmelo dopo 15 anni, giusto?' Ha aggiunto: 'Non che importi ora, con il mio collo permanentemente danneggiato e le mie ginocchia storte'.

Un recenteSydney Morning Herald articolo ha precisato la connessione tra l'opera del regista e le nuove accuse: 'Non importa come Tarantino possa difendere il suo catalogo schizzato di sangue come pro-donna o vera uguaglianza cinematografica, la violenza nel pantheon QT sembra così spesso, con poche eccezioni , qualcosa fatto dagli uomini alle donne... Tarantino ama far passare l'inferno ai suoi personaggi femminili. Ora sappiamo, dal resoconto di Thurman del suo comportamento sul set, che gli piace anche fare lo stesso con almeno una delle sue attrici in nome dell'autenticità della performance'.

In passato, Tarantino ha ammesso che lui 'sapeva abbastanza da fare più di me' su Harvey Weinstein. DisseIl New York Timesche: “C'era di più oltre alle normali voci, ai normali pettegolezzi. Non era di seconda mano. Sapevo che faceva un paio di queste cose. Vorrei essermi preso la responsabilità di quello che ho sentito. Se avessi fatto il lavoro che avrei dovuto fare allora, non avrei dovuto lavorare con lui'. Tarantino ha detto che la sua ex ragazza, Mira Sorvino, gli aveva parlato delle 'anticipazioni sgradite e dei tocchi indesiderati' di Weinstein e che sapeva anche dell'accordo di Rose McGowan con il produttore. Weinstein ha distribuito il suo debutto alla regiaLe Ienenel 1992 e da allora è stato produttore di ogni progetto di Tarantino.

NelNew York Timesstoria, Thurman ha brevemente riassunto altri abusi che ha subito sul set di Kill Bill, con ilVolte riportando che 'Tarantino aveva fatto lui stesso gli onori con alcuni degli svolazzi sadici, sputandole in faccia nella scena in cui sullo schermo si vede Michael Madsen mentre lo fa e soffocandola con una catena nella scena in cui un adolescente di nome Gogo è sullo schermo facendolo.'


In un Scadenza successiva intervista, Tarantino ha definito l'incidente d'auto di Thurman 'uno dei più grandi rimpianti' della sua vita. Ha detto a Deadline che 'le cose buone che ho fatto sono nell'articolo di Maureen Dowd', ma si è lamentato che 'non sono enfatizzate per non fare alcuna impressione'. Queste 'cose ​​buone' sembrano includere chiedere a Weinstein di scusarsi con Thurman per averla aggredita e il 'compito erculeo' di andare in un deposito per trovare i nastri dell'incidente d'auto di Thurman, che ha detto alVolteha cercato di ottenere per anni. Tarantino ha espresso zero rimpianti per aver strangolato e sputato sulla sua eroina, vantandosi essenzialmente con Deadline dell'abilità con cui ha sputato su Thurman per unUccidi Billscena. 'Quindi l'idea è che lo sto facendo, mi assumo la responsabilità', ha spiegato Tarantino. “Inoltre, sono il regista, quindi posso dirigere l'arte di questo sputo. So dove voglio che atterri'.

L'attrice Jessica Chastain ha commentato questa perversa dinamica registica in una serie di tweet sabato, scrivere , “Continuo a immaginare Tarantino che sputa in faccia a Uma e la strangola con una catena per KILL BILL. Quante immagini di donne nei media celebriamo che mostrano gli abusi? Quando questo è diventato un 'intrattenimento' normalizzato? Quando la violenza contro le donne viene usata come espediente della trama per rendere i personaggi più forti, allora abbiamo un problema. Non dà potere essere picchiati e violentati, eppure così tanti film ne fanno il momento della 'fenice' [sp] per le donne. Non abbiamo bisogno di abusi per essere potenti. Lo siamo già».

Chastain ha concluso: “I registi che si inseriscono in una scena che raffigura un abuso sta attraversando un confine. Come può un attore sentirsi al sicuro quando il tuo regista ti sta strangolando?' Anche Judd Apatow reagito alle accuse su Twitter, scrivendo: 'Il lavoro numero uno che un produttore e regista ha su un set è assicurarsi che tutti siano al sicuro. Ciò può significare al sicuro da una preparazione sconsiderata di acrobazie o al sicuro da produttori predatori che li attaccano fisicamente. Non ci sono scuse per non proteggere il cast e la troupe'.

Thurman non è l'unica donna che ha sofferto del superamento del confine di Tarantino.

Diane Kruger, un'altra attrice il cui ruolo in Tarantino Weinstein ha indicato come una delle credenziali femministe del regista, ha detto Parata sulla sua scena di morte unica inBastardi senza gloria: “Vengo strangolato, il che è stato particolarmente strano perché lo senti quando qualcuno ti sta soffocando, quindi è stata una giornata interessante in ufficio. La parte divertente è che le mani di Quentin sono in primo piano. Non rivelerò il nome dell'attore che mi uccide, ma Quentin ha detto: 'Non lo farà bene, sarà troppo o troppo poco'. So esattamente di cosa ho bisogno e penso che dovrei semplicemente farlo.' Devo dire che è stato molto strano essere strangolato dal regista'.

In un'apparizione suIl Graham Norton Show, Tarantino ha ricordato di aver chiesto a Kruger se avrebbe 'lasciato che [lui]' la strangolasse: 'E così le ho appena detto, quello che voglio fare è, sarò le mani, e cosa farò è, sto solo per strangolarti. Ti taglierò l'aria solo per un po' di tempo, vedremo la tua reazione in faccia e poi taglieremo'. Si vantava: 'Era vero. Sembrava davvero bello', spiegando che, 'Quando qualcuno viene effettivamente strangolato c'è una cosa che accade al suo viso, cambia un certo colore, e le sue vene fuoriescono e cose del genere'. In altri film, si è lamentato: 'Sembra sempre falso'.

In un'intervista che promuove 2007'sGrindhouse, Fergie ricordato essere stato morso dal regista durante una prova. Ha detto: “È venuto sul set e ha recitato con me. In una scena Quentin è entrato davvero nel personaggio e mi ha morso. Il mio manager ce l'ha sulla sua macchina fotografica. Non ho intenzione di citarlo in giudizio o altro, ma volevo la documentazione. È stato pazzesco'.

Rose McGowan, che ha anche recitato inGrindhouse, ha scritto nel suo nuovo libro di memorieCoraggiosoche 'La prima volta che ho incontrato Tarantino, e per anni dopo, ogni volta che mi vedeva, diceva: 'Rose! Ho il tuo filmJawbreakersu disco laser! Non posso dirti quante volte ho usato l'inquadratura in cui ti stai dipingendo le dita dei piedi!'” Ha continuato, “Ciò significa che Tarantino ha pagato soldi extra per masturbarsi ai miei giovani piedi e me ne ha parlato ad alta voce, ancora e ancora , per anni, davanti a numerose persone”.

Inoltre, secondo il telegrafo , 'McGowan scrive che nonostante tutti gli elogi che Tarantino riceve per aver interpretato personaggi femminili forti nei suoi film, 'li picchia a sangue per il suo divertimento'.

Thurman, che ha passato anni a lottare per le sue prove video e ancora di più a rimanere in silenzio, ha alcune delle intuizioni più forti sul culto di Tarantino: le donne immaginarie che dà vita e quelle reali che mette in pericolo. 'Personalmente, mi ci sono voluti 47 anni per smettere di chiamare le persone che sono cattive con te 'innamorate' di te', ha detto ilVolte . 'Ci è voluto molto tempo perché penso che da bambine siamo condizionate a credere che la crudeltà e l'amore in qualche modo abbiano una connessione e questo è come il tipo di era da cui dobbiamo evolvere.'

Tarantino è attualmente a caccia di un “autentico attore polacco” per recitare la parte di Polanski romano nel suo film in uscita, che secondo quanto riferito riguarderà l'omicidio di Sharon Tate nella famiglia Manson del 1969.

Questo pezzo è stato aggiornato per includere i commenti di un'intervista di Deadline con Tarantino pubblicata alla fine di lunedì.