Gioco 'Rape Day' in cui giochi come uno 'stupratore pericoloso' tirato dopo il contraccolpo

Intrattenimento


Gioco 'Rape Day' in cui giochi come uno 'stupratore pericoloso' tirato dopo il contraccolpo

Dopo un'ondata di contraccolpi sui social media, Steam, la popolare piattaforma di gioco, ha annunciato che non distribuirà un gioco controverso chiamato 'Rape Day'.

Prima di questa ultima dichiarazione sul blog di Steam, la pagina di anteprima per 'Rape Day' era stata installata e funzionante sul sito per settimane. La pagina di pre-release ha preso in giro un 'romanzo visivo di avventura scegli tu' in cui i giocatori possono 'controllare le scelte di un minaccioso stupratore serial killer durante un'apocalisse di zombi'. L'inquietante, poiché-cancellato lista , che era secondo quanto riferito nascosto dai normali risultati di ricerca a causa della sua natura sessualmente esplicita, offriva un avviso di contenuto per adulti per aggressione sessuale, necrofilia e incesto, solo per citarne alcuni.


'Agli zombi piace mangiare la carne degli umani caldi e violentarli brutalmente, ma tu sei lo stupratore più pericoloso della città', continua la descrizione. “Quindi salta i preliminari e goditi il ​​tuo Rape Day; te lo meriti.'

Naturalmente, 'Rape Day' ha suscitato polemiche in vista del suo debutto condannato. Un recente Change.org petizione indirizzato al CEO di Valve Corporation, che gestisce Steam, ha invitato la piattaforma a fermare 'Rape Day' prima che iniziasse. 'Lo stupro non è un gioco e i creatori di questo non dovrebbero essere autorizzati a fare soldi promuovendo lo stupro e l'uccisione delle donne', l'autore della petizione sollecitato .

Il creatore del gioco ha risposto alla petizione, così come ad altri servizi di 'Rape Day' e del suo contraccolpo, con: 'lol'.

Come Business Insider notato prima che il gioco fosse ufficialmente ritirato, ''Rape Day' mette Steam in una posizione compromettente; il gioco glorifica senza scuse lo stupro e ha poco da offrire in termini di gameplay effettivo. Anche se Steam non promuove il gioco, trarrebbe profitto da ogni vendita. Anche se Steam è stato riluttante a limitare i contenuti per motivi di libertà di parola, non c'è molto margine di manovra morale in questa situazione'.


Due giorni e oltre 3.000 sostenitori dopo, il Change.org petizione è stato aggiornato con un bollettino di 'vittoria', che si collega al recente annuncio di Steam.

Questa non è la prima volta che Steam viene criticato per cosaPoligono ha ritenuto il suo 'approccio pratico alla cura del gioco'. Nel maggio 2018, la piattaforma ha resistito una polemica simile con 'Active Shooter', un gioco di simulazione di tiro a segno scolastico che ha visto la sua imminente uscita annullata dopo un intenso contraccolpo; i genitori delle vittime di sparatorie a scuola erano tra i molti indignati . In una dichiarazione via e-mail, ha detto Doug Lombardi di Valve Il New York Times che 'Active Shooter' 'era un troll, progettato per non fare altro che generare indignazione e causare conflitti attraverso la sua esistenza'.

un successivo Post sul blog di Steam , datato giugno 2018, ha tentato di chiarire le politiche della piattaforma, ma alla fine non è riuscito a fornire molta chiarezza. 'Abbiamo deciso che l'approccio giusto è consentire tutto sul Negozio di Steam, ad eccezione delle cose che riteniamo illegali o del trolling diretto', il post conclude . “Come accennato in precedenza, le leggi variano in tutto il mondo, quindi dovremo gestirlo caso per caso. Di conseguenza, quasi sicuramente continueremo a lottare con questo per un po'. Il nostro pensiero attuale è che spingeremo gli sviluppatori a rivelare ulteriormente qualsiasi contenuto potenzialmente problematico nei loro giochi durante il processo di invio'.

'Se sei uno sviluppatore di giochi offensivi, non siamo noi a schierarci con te contro tutte le persone che stai offendendo... Offendere qualcuno non dovrebbe togliere la voce al tuo gioco.'

In un altro punto del post del blog, Valve ha sottolineato che , 'Se sei uno sviluppatore di giochi offensivi, non siamo noi a schierarci con te contro tutte le persone che stai offendendo... Offendere qualcuno non dovrebbe togliere la voce al tuo gioco. Crediamo che dovresti essere in grado di esprimerti come tutti gli altri e di trovare altri che vogliono giocare al tuo gioco'.


Lo sviluppatore di 'Rape Day', che si fa chiamare Desk Plant, ha scritto su il loro sito web che 'Il mio gioco è stato correttamente contrassegnato come adulto e con una descrizione approfondita di tutti i contenuti potenzialmente offensivi prima che la pagina in arrivo fosse pubblicata su Steam'.PC Gamer ha riferito che , 'Lo schema di Valve del processo di revisione della pagina del Negozio di Steam indica che tutte le inserzioni vengono approvate manualmente da Valve prima che vengano visualizzate nel negozio.'

In un aggiornamento su Steam prima che il gioco venisse ritirato, Desk Plant secondo quanto riferito che il processo di revisione per l'uscita del gioco 'richiedeva più tempo del previsto'.

In una dichiarazione via e-mail a The Daily Beast, Desk Plant ha affermato che la decisione di Steam di non distribuire è stata dettata dall'opinione pubblica, al contrario di qualsiasi tipo di protocollo stabilito. 'Non credo che Steam abbia riflettuto molto sulle loro politiche e sui loro valori', ha scritto il creatore del gioco. “Sono diventati un'azienda reazionaria che cambia continuamente le sue politiche in base alla pressione esterna e persino mentono su ciò che faranno in futuro, come quando hanno detto che non sarebbero stati i 'polizia del gusto'. '

'Sono tutto per regole e limiti', ha continuato lo sviluppatore di 'Rape Day', 'ma una strategia a lungo termine ben congegnata potrebbe essere una buona idea per Steam da prendere in considerazione'.


Nella loro dichiarazione ufficiale sul gioco, il team di Steam sembrava possedere questa etichetta 'reazionaria', scrivere , 'Dobbiamo semplicemente aspettare e vedere cosa ci arriva tramite Steam Direct. Dobbiamo quindi esprimere un giudizio su qualsiasi rischio che ciò pone a Valve, ai nostri partner di sviluppo o ai nostri clienti. Dopo significative indagini e discussioni, pensiamo che 'Rape Day' comporti costi e rischi sconosciuti e quindi non sarà su Steam'.

Essi aggiunto , 'Rispettiamo il desiderio degli sviluppatori di esprimersi e lo scopo di Steam è aiutare gli sviluppatori a trovare un pubblico, ma questo sviluppatore ha scelto i contenuti importanti e un modo di rappresentarli che rende molto difficile per noi aiutarli a farlo. '