Mentre i repubblicani del Senato ignorano Trump sulle infrastrutture, la Camera GOP cade in linea

Politica


Mentre i repubblicani del Senato ignorano Trump sulle infrastrutture, la Camera GOP cade in linea

Mentre il Congresso si avvicina al passaggio a Fattura infrastrutturale bipartisan da 1 trilione di dollari , i senatori del GOP sembrano più che disposti a ignorare le richieste di Donald Trump di bloccare il disegno di legge. I repubblicani della Camera, tuttavia, stanno ascoltando diligentemente.

Durante il fine settimana, 18 senatori del GOP - più di un terzo della conferenza - hanno votato per far avanzare la legislazione per finanziare strade, sistemi di transito, banda larga e altro, che hanno negoziato con il presidente Joe Biden e i Democratici del Congresso.


Un furioso Trump, che aveva precedentemente criticato il disegno di legge, ha risposto alle defezioni facendo esplodere una serie di lunghe dichiarazioni definendo il disegno di legge una 'disgrazia' sostenuta da RINO, insultando l'intelligenza del leader della minoranza Mitch McConnell (R-KY), e minacciando di trattenere le approvazioni per ogni legislatore che ha votato per il pacchetto.

'Spero', ha detto Trump, 'che la Camera sarà molto più forte del Senato'.

Se le riflessioni a forma libera di Trump post-presidenza hanno avuto la tendenza ad atterrare come grida insignificanti nel vuoto, quel messaggio apparentemente no. Da quando il Senato ha portato avanti il ​​disegno di legge la scorsa settimana, i repubblicani della Camera sono sempre più passati alla linea MAGA sul pacchetto: che è uno spreco che aprirà la strada al socialismo.

Il vocifero sostenitore di Trump Rep. Madison Cawthorn (R-NC), ad esempio, ha twittato domenica prima di un voto chiave del Senato che il suo distretto è 'stanco di queste mostruosità socialiste da trilioni di dollari'.


Lunedì, il rappresentante Jason Smith (R-MO) ha dichiarato su Fox News che 'il pacchetto infrastrutturale bipartisan è effettivamente un farmaco di passaggio', il che implica che il supporto del GOP accelererà il passaggio di un pacchetto economico molto più grande di $ 3,5 trilioni che i Democratici intendono approvare lungo linee partigiane.

E in un tweet, il rappresentante Warren Davidson (R-OH) ha usato virgolette quando ha menzionato il disegno di legge sulle 'infrastrutture' e lo ha definito un 'cavallo di troia per altri 3,5 trilioni di dollari di politica tossica e debito' che 'dovrebbe essere facilmente respinto'.

'Probabilmente colpisce una corda con lui perché odia molti dei repubblicani del Senato ed è qualcosa che voleva fare e non è mai stato fatto.' - Assistente senior del GOP

In gran parte non menzionato è che Trump ha trascorso quattro anni parlando di un pacchetto di infrastrutture a costo elevato e a pagamento che probabilmente avrebbe incluso molti degli elementi nell'accordo bipartisan, se avesse mai effettivamente ottenuto una proposta da terra.

Invece, l'opposizione dell'ex presidente a questo disegno di legge sembra fondata sul meschino e sul politico, negando a Biden una vittoria e appoggiandosi alle sue narrazioni di medio termine del 2022 preferite. Oltre a ciò, i repubblicani più strettamente associati all'accordo bipartisan che Trump non potrebbe colpire come presidente sono quelli che odia di più, come il Sens. Mitt Romney (R-UT) e Lisa Murkowski (R-AK).


'Probabilmente colpisce una corda con lui perché odia molti dei repubblicani del Senato ed è qualcosa che voleva fare e non è mai stato fatto', ha detto un assistente senior del GOP.

'I Democratici vogliono sostenere che il Senato è rotto e non possiamo fare nulla, quindi penso che questa sia una prova abbastanza buona che possiamo su base bipartisan.'— Sen. John Cornyn (R-TX)

Anche i sostenitori di Trump hanno riconosciuto apertamente questa realtà. 'Non ha dato una ragione per cui è un cattivo affare, a parte quello di Joe Biden', ha detto il senatore Kevin Cramer (R-ND), un sostenitore dell'accordo, durante un segmento di Fox News Business domenica dove è stato grigliato da una scettica Maria Bartiromo.

Una solida maggioranza del Senato composta da senatori democratici e repubblicani ritiene che la politica nell'accordo sulle infrastrutture bipartisan sia popolare tra il pubblico, spingendoli a superare la soglia dei 60 voti del Senato e approvare la legislazione entro martedì, un voto che rappresenterebbe un raro bipartisan trionfare in un congresso lacerato.

'I Democratici vogliono sostenere che il Senato è rotto e non possiamo fare nulla, quindi penso che questa sia una prova abbastanza buona che possiamo farlo su base bipartisan', ha detto il senatore John Cornyn (R-TX), che ha votato per far avanzare la legislazione.


'Ovviamente, ha ancora un po' di influenza', ha detto Cornyn di Trump. 'Ma per me, la cosa più importante in ogni voto non è chi lo sostiene o non lo supporta in termini di non elettori, ma se i tuoi elettori lo supportano'.

Ma la risposta nei ranghi repubblicani della Camera riflette un calcolo politico molto diverso.

Dal 6 gennaio, la Camera GOP si è sempre più solidificata in una sezione tifo MAGA poiché le loro controparti al Senato hanno cercato principalmente di superare Trump. La divergenza è stata netta sui voti chiave e nel comportamento dei leader di ciascuna camera : Il leader della minoranza Kevin McCarthy (R-CA) è profondamente nell'ovile di Trump mentre McConnell è effettivamente una persona non grata.

L'accordo infrastrutturale bipartisan potrebbe fornire uno dei più crudi split-screen di quest'anno tra le due ali del GOP a Capitol Hill, e mostrare quanto sia duratura l'influenza dell'ex presidente mentre si aggrappa al suo ruolo di leader del partito di fatto alla guida del accusa contro l'agenda di Biden.

L'argomento di Trump contro il disegno di legge 'non è nemmeno così coerente', ha detto al Daily Beast l'assistente senior del GOP, ma il fatto che sia legato a Biden 'sarà sufficiente perché molti repubblicani della Camera' votino contro, hanno previsto.

In assenza di facili linee di attacco, i sostenitori ei gruppi conservatori hanno lottato su come affrontare l'accordo bipartisan; alcuni hanno esortato i legislatori del GOP ignorarlo e concentrare invece tutto il loro fuoco sull'affondamento del disegno di legge partigiano da 3,5 trilioni di dollari che porterà una lunga lista di priorità democratiche.

'Se mai vogliamo smettere di usare la droga Trump, ha solo bisogno di prendere un sacco di L.' - Aiutante GOP

Ma sembra che l'opposizione arrabbiata ma confusa di Trump al disegno di legge più ristretto e ampiamente popolare abbia sfondato alla base del partito, influenzando anche i calcoli dei senatori del GOP.

Domenica e lunedì, due senatori del GOP che hanno votato per far avanzare il disegno di legge, Todd Young dell'Indiana e Jerry Moran del Kansas, hanno annunciato che voteranno contro il passaggio finale. Sono gli unici due repubblicani sui 18 iniziali a essere rieletti nel 2022.

Moran, che ha citato le preoccupazioni per il deficit del bilancio federale nell'annunciare la sua opposizione, è stato sottoposto a una campagna di pressione a casa per il suo voto per procedere con il disegno di legge, orchestrata da un gruppo esterno associato a Marc Short, un ex funzionario di Trump alla Casa Bianca che è uno dei migliori aiutanti dell'ex vicepresidente Mike Pence.

Cramer ammesso alNew York Timesche i suoi elettori nel profondo rosso del Nord Dakota gli hanno addolorato per aver sostenuto l'accordo, dicendo che alcuni erano 'pazzi da morire'.

Ma i membri della Camera, che rappresentano circoscrizioni più piccole e più polarizzate ideologicamente che decidono il loro destino ogni due anni, sono più vulnerabili dei senatori a questo tipo di pressioni. Liam Donovan, uno stratega del GOP, ha spiegato che la dinamica amplifica l'apparente disparità nell'influenza di Trump che è in mostra tra Camera e Senato.

'La Camera è un'istituzione maggioritaria ed entrambe le parti svolgono il loro ruolo di conseguenza', ha affermato Donovan. 'E la politica è rafforzata dalla sua struttura: sei sempre in movimento, rispondi a un collegio elettorale più ristretto e raramente hai l'opportunità di creare un marchio indipendente su cui puoi fare affidamento'.

La Camera GOP potrebbe essere molto più truccatrice e poco amichevole nei confronti dell'accordo infrastrutturale, ma ciò non significa che la conferenza sia un monolite.

Il Problem Solvers Caucus, composto sia da Democratici che da Repubblicani, ha sostenuto attivamente il pacchetto. Alcuni nel GOP credono che i repubblicani della Camera che corrono in distretti difficili apprezzeranno con impazienza l'opportunità di rivendicare una vittoria su strade, ponti, aeroporti e altro ancora, anche se rischia di far arrabbiare Trump.

McCarthy ha mantenuto le carte in regola per l'accordo bipartisan, e gli addetti ai lavori ritengono che aspetterà di vedere se la presidentessa Nancy Pelosi (D-CA) può ottenere 218 voti da un gruppo irritabile di democratici amanti del rischio con una mezza dozzina di voti a favore. ricambio.

Tuttavia, alcuni repubblicani potrebbero apprezzare la possibilità non solo di raggiungere alcuni obiettivi politici di base, ma anche di allontanarsi nettamente da una figura che almeno alcuni di loro ritengono tossica per il partito.

'Se mai vogliamo smettere di prendere la droga di Trump', ha detto un assistente del GOP, 'ha solo bisogno di prendere un mucchio di L'.