Bobby Moynihan di SNL afferma che Trump amava il personaggio razzista dello 'zio ubriaco'

Intrattenimento


Bobby Moynihan di SNL afferma che Trump amava il personaggio razzista dello 'zio ubriaco'

Bobby Moynihan ha ancora ricordi incredibilmente 'vivi' di quando è salito sul palco dello Studio 8H al Rockefeller Center per il suo primo episodio come membro del cast diSabato sera in diretta. Era il 13 settembre 2008 e Tina Fey stava facendo il suo debutto nel ruolo di Sarah Palin al fianco di Hillary Clinton di Amy Poehler nel freddo sketch aperto.

'Ricordo di essere tipo, 'Cerca fisicamente di imprimerlo nel tuo cervello così lo ricorderai in ogni momento'', ricorda Moynihan nell'episodio di questa settimana di L'ultima risatapodcast . 'Ero consapevole di aver lavorato tutta la mia vita per quel momento e poi mi sono dimenticato e ho pensato, 'Oh, quella è Tina Fey che interpreta Sarah Palin!''


'Il primo episodio è stata un'esperienza diversa rispetto agli altri 192', ammette. “Era semplicemente magico. E poi da quel momento in poi, ogni giorno è stato puro panico e terrore”.

Moynihan ha trascorso le successive nove stagioni suSNL, impersonando celebrità come Guy Fieri eVolpe e amicico-conduttore Brian Kilmeade e creando una lunga serie di personaggi originali fuori misura tra cui, il più memorabile, Drunk Uncle. Una delle ultime volte che ha portato quel personaggio su 'Weekend Update' è stata la stessa notte Donald Trump ospitato durante i primi giorni della sua campagna presidenziale nel 2015.

Durante un episodio che era altrimenti stranamente deferente nei confronti del candidato, lo zio ubriaco uscì e gridò: 'È l'ora di Trump, piccola!' prima di scherzare sul fatto che qualcuno stava 'finalmente dicendo' le cose che aveva 'pensato... e anche detto'.

'Voglio dire, è come se mi candidassi alla presidenza!' il carattere sfacciatamente razzista dichiarato. Come scoprì Moynihan più tardi quella notte, Trump si è completamente perso la battuta, amandone ogni minuto.


Ora, il comico ha chiuso il cerchio, recitando al fianco di Ted Danson e Holly Hunter in Sitcom della NBC creata da Tina FeySignor sindaco . Dopo quasi un decennio di 'panico', si sta ancora abituando all'idea di rallentare e ottenere più tentativi per inchiodare una scena.

'ConSNL, tutto accade così velocemente e poi è fatto', dice Moynihan. SopraSignor sindaco, si sentirebbe 'veramente frustrato' e 'si sentirebbe malissimo' se non offrisse una prima ripresa perfetta. 'Perché ci sono così abituato', dice, 'Ma loro dicevano: 'No, rilassati Bobby, va tutto bene'.

Di seguito è riportato un estratto della nostra conversazione e puoi ascoltare l'intera cosa, inclusa la reazione del conduttore di Fox News Brian Kilmeade alla sua impressione, com'è passare tutto il giorno in macchina con Holly Hunter e molto altro ancora, proprio ora da iscrivendoti aL'ultima risatasu Apple Podcast o ovunque ascolti i podcast.

Pubblicità 'Questa è una delle poche cose nello show che lo sta davvero parlando male e sottolineando quanto sia razzista e terribile. E dopo si è avvicinato a me... E mi ha stretto la mano'.

Quindi so una cosa di cui hai parlato, specialmente dopo che te ne sei andato SNL , è stato il modo in cui l'intera faccenda di Trump ha trasformato lo spettacolo in molti modi o almeno l'ha cambiato per te. Sono curioso di sapere quanto di questo pensi derivi da lui ospitare nel 2015 . È stato un punto di svolta per te o per lo spettacolo stesso?


Sì. Ha semplicemente reso tutto diverso. È difficile prendere in giro qualcosa che è intrinsecamente uno scherzo in primo luogo. Sembra che tutti sapessimo che in qualche modo sarebbe successo. Ma sì, ha cambiato molte cose in peggio.

Hai avuto qualche interazione con lui quella notte che ha ospitato?

Sì, purtroppo. Ho questo strano passato con lui. L'ho incontrato un paio di volte. La prima volta che l'ho fattoConan, era un ospite e abbiamo parlato. Avevo il dovere di giurare con lui e si ricordava di me, non so perché.

Aspetta, devo sapere di questo. Com'era il dovere di giuria con Donald Trump?


Annuncio pubblicitario

È stato giusto quando ha annunciato che si sarebbe candidato alla presidenza. Avevo saltato il turno di giuria due volte. L'avevo spostato due volte. E poi l'ultima volta che ero tipo, non posso cambiarlo, devo andare. E mi sono presentato quella mattina ed era a New York e c'erano camion di notizie ovunque. E io ero tipo, cosa sta succedendo? Ho avuto un processo per omicidio? E sono entrato e mi sono seduto, siamo stati lì per un paio d'ore e non stava succedendo niente. E poi entra e indica una sedia e va, voglio sedermi lì. E gli hanno scattato una foto seduto lì per un secondo. E poi si è alzato ed è uscito e mi ha visto e mi ha detto: 'Mr. Moynihan, come stai?' E io ero tipo, oh no. E lui era tipo, 'Mi giocherai?SNLquest'anno? E io ero tipo 'No, ciao!' PoiSNL, era un incubo.

Era l'ospite peggiore con cui hai avuto a che fare per tutto il tempo?

Dirò di gran lunga che no, non era il peggior ospite. Era solo delirante. Ha fatto qualcosa di completamente sbagliato [in uno schizzo registrato] e loro hanno detto: “Taglia! Ehi, hai sbagliato.' E lui era tipo: 'No, non l'ho fatto'. E loro dicevano: 'Sì, l'hai fatto'. E lui ha detto: 'No, non l'ho fatto, riavvolgi il nastro'. Ha cercato di dimostrarlo. E lo hanno fatto, gliel'hanno mostrato e lui ha detto: 'Mi piace di più così'.

Non puoi dirgli che ha torto.

No, l'atmosfera sembrava quella di un bambino ricco e impertinente.

Annuncio pubblicitario

L'episodio che ha ospitato, credo che tu abbia fatto Drunk Uncle quella notte su 'Weekend Update', giusto?

Sì. Penso che sia stato uno degli ultimi zii ubriachi che ho fatto. E ricordo di aver pensato, questa è una delle poche cose nello show che in realtà lo parla davvero male e sottolinea quanto sia razzista e terribile. E lui si è avvicinato a me dopo e io ho detto, oh no. E mi ha stretto la mano. E lui mi ha detto: 'Grazie mille. È stato così bello sentire dire cose così carine”. E io ero tipo, idiota.

È così divertente, perché il fatto è che sei un orribile razzista...

Sì, stavo dicendo che è proprio come me, lo amo. Ed era proprio come, grazie. E io pensavo, no, idiota, pensavo che ti saresti arrabbiato e non lo sei. E ora sono arrabbiato che tu non sia arrabbiato.

Questo la dice lunga su come ha ricevuto le lodi dai suprematisti bianchi e dalle persone negli ultimi quattro anni che sono seguiti.

uff. Esattamente.

Annuncio pubblicitario

Dato che gli è piaciuto, questo ti ha fatto sentire diversamente riguardo al farlo o ti sentivi come se offrisse ancora ciò che volevi al pubblico?

No, voglio dire, non ha cambiato niente a parte il fatto che quello stupido idiota non l'ha capito.

Non è passato molto tempo da quando hai lasciato lo spettacolo. Eri lì per la stagione 2016 ed è allora che molti dei cameo delle celebrità hanno iniziato a verificarsi con Alec Baldwin e tutti. Dal mio punto di vista, e penso che per molti fan dello show, sembrava che il cast fosse in qualche modo messo da parte. Quindi ha qualcosa a che fare con la tua decisione di lasciare lo show?

No, no. Era la mia età e il mio bisogno di dormire e volevo mettere su famiglia. No, non credo che abbia avuto a che fare con questo. Ho sicuramente visto accadere quella tendenza, ma era decisamente più che volevo dormire di nuovo.

Ed è stata una tua decisione andartene, giusto? Ovviamente non tutti prendono la decisione di andarsene. Quindi deve essere stato bello partire alle tue condizioni.

Annuncio pubblicitario

Sì. Penso che sarei potuto restare per sempre. Penso che avrei potuto mettere un letto accanto a Kenan [Thompson] e aprire un negozio. Avremmo potuto avere il nostroSNLletti a castello. Amo lo spettacolo e mi manca molto. Ma ora che sono a distanza di un paio d'anni, dico: 'Ho preso la decisione di andare e ora dormo la notte'. E mi manca più di ogni altra cosa al mondo. Significa che mi manca inventare uno scherzo alle cinque del mattino con i miei amici che non significa nulla e poi vederlo in TV e parlarne con te anni dopo. Non c'è niente di simile. È stato magico. E per tutte le lamentele che puoi fare riguardo 'Oh,SNLera così difficile' e tutta quella roba, voglio dire, ero suSNLper nove anni. È ancora piuttosto stupido.