Stephen Colbert critica il discorso al DNC di Bill Clinton per aver 'preceduto' Trump sul comportamento dello studio ovale

Intrattenimento


Stephen Colbert critica il discorso al DNC di Bill Clinton per aver 'preceduto' Trump sul comportamento dello studio ovale

Il discorso di Michelle Obama alla Convention nazionale democratica ha lasciato Stephen Colbert senza parole . Aveva molto altro da dire su Bill Clinton.

Nella sua seconda liveSpettacolo in ritardodella settimana, Colbert ha analizzato i momenti più importanti della seconda notte del DNC, o come lo chiamava lui, 'uno degli spot pubblicitari più elettrizzanti dell'anno'. Notando che il tema della seconda serata era 'Leadership Matters', ha scherzato sul fatto che i repubblicani avevano già deciso di rinominare la seconda notte della loro convention, 'All Qualities Matter'.


Il commento più tagliente dell'ospite, tuttavia, è arrivato in risposta all'indirizzo consegnato dall'ex presidente Bill Clinton , 'visto qui scoprire che Ghislaine Maxwell è stato appena arrestato', ha scherzato.

“In un momento come questo, lo Studio Ovale dovrebbe essere un centro di comando. Invece, è un centro di tempesta', ha detto Clinton nel suo discorso.

'Va bene, è vero, questo è un buon punto', replicò Colbert. 'Ma non credo che Bill Clinton possa dare lezioni a nessuno su cosa dovrebbe accadere nello Studio Ovale'. Nel caso qualcuno si fosse perso il punto, ha aggiunto, 'Quelli nelle case di vetro non dovrebbero essere ammessi vicino ai tirocinanti'.

Dopo Clinton, Colbert passò alla parodia del 60 secondi comicamente brevi concessi alla rappresentante Alexandria Ocasio-Cortez (D-NY) 'suonandola fuori' con un'orchestra di premiazioni. 'Ahh, non ha avuto la possibilità di ringraziare il suo agente e il suo addetto stampa!' ha scherzato.


Per saperne di più, ascolta e iscriviti a L'ultima risatapodcast .