'Quel maledetto Michael Che' vuole essere il prossimo 'spettacolo di Chapelle'

Intrattenimento


'Quel maledetto Michael Che' vuole essere il prossimo 'spettacolo di Chapelle'

su qualsiasi dato episodio diSabato sera in diretta , il Segmento 'Aggiornamento del fine settimana' , ospitato da Colin Jost e Michael Che , è la parte più acuta o più dolorosa della notte.

Parte di ciò è dovuto, ovviamente, al programma di produzione quasi impossibile di uno sketch televisivo settimanale pensato per essere attuale e lacerante fino al minuto delle 23:30. lancio, una sfida particolarmente evidente quando si tratta dell'uscita settimanale di Jost e del Che. Ma ciò può anche, e spesso, essere dovuto allo spettro selvaggio del livello di gusto, alla provocazione, alla cosiddetta 'svezzamento' e al nervosismo a tarda notte della loro commedia.


Questo può mettere la coppia nei guai con la folla dei pezzi di fantasia. A volte può essere quasi imperdonabile poco divertente. Ma anche, questo è solo il lavoro. Altrettanto spesso, il contenuto arriva in quella zona in cui il pubblico sussulta, applaude e persino pensa per un minuto perché l'intuizione della battuta era così buona.

NEWSLETTERThe Daily Beast's ObsessedTutto ciò che non possiamo smettere di amare, odiare e pensare questa settimana nella cultura pop.IscrivitiCliccando su 'Iscriviti' accetti di aver letto il Condizioni d'uso e politica sulla riservatezza

Ciò accade soprattutto quando il Che commenta la razza, l'ingiustizia e la realtà dell'esperienza nera in America, qualcosa di ancora nuovo inSNLla leggendaria storia. E certamente non è stato fatto prima con la franchezza del Che, che spesso va troppo avanti rispetto al P.C. pattuglia per loro di raggiungere.

Vale a dire che, comunque ti senti riguardo al discorso infinito che circondaSNLqualità, c'è motivo di essere incuriosito dalla nuova serie comica/schizzi di HBO Max del CheQuel dannato Michael Che. In anteprima giovedì sera sullo streamer, la serie di sei episodi è incentrata su un tema diverso in ogni episodio, come la brutalità della polizia, il profilo razziale, la disoccupazione, l'innamoramento e altro ancora.

Che offre approfondimenti su ciascun argomento in un formato in parte stand-up e in parte storytelling. Le sue riflessioni conversazionali chiudono una serie di schizzi su quegli stessi temi, rivelando a loro volta la propria prospettiva sulle esperienze. Come dice nel trailer, 'Potrebbe essere scomodo da guardare'.


Ci sono elementi della serie che inevitabilmente faranno paragoni con chappelle ' S Spettacolo , in particolare negli sketch che utilizzano la commedia ampia per fare una dichiarazione sulle realtà dell'ingiustizia razziale in America. È un approccio più micro di il sottovalutatoLe aree problematiche di Wyatt Cenac , che ha trascorso intere stagioni ad esplorare le molteplici sfaccettature di un problema di giustizia sociale attraverso la prospettiva comica di Cenac.

MaQuel dannato Michael Cheha un effetto simile aAree problematiche. La commedia e l'intimità dell'esperienza personale del Che creano uno spettacolo che sembra più divertente, più risonante e più attuale di quanto potesse mai sperare di essere.SNL.

C'è anche motivo di essere esasperato dal modo in cui il Che si è comportato come personaggio pubblico da quando è diventato famoso nello sketch show. Quando chiamato e criticato per battute offensive percepito come transfobico , omofobico, sessista e anti-età, in passato si è rivolto ai social media per molestare coloro che esercitano pressioni sulle denunce . In un caso, ha fatto un doxxing all'ex scrittrice del Daily Beast Samantha Allen dopo che lei ha scritto sulla transfobia nella commedia .

Annuncio pubblicitario

PerchéQuel dannato Michael Chechiede un certo livello di empatia mentre descrive così tanto la sua storia personale e i suoi sentimenti, quel comportamento è qualcosa con cui quadrare quando guardi. Il Che prospera chiaramente nel suscitare polemiche e poi impegnarsi con le ricadute. eQuel dannato Michael Checertamente colpisce l'orso. Ma ciò che lo spettacolo vuole dire e ciò che il Che vuole che la gente tragga dalle sue provocazioni, indica anche l'umiliazione di un agitatore comico maturo.


La vena birichina del Che è innegabilmente attraente. È la sua più grande risorsa suSNL. E prosegue con la sua nuova serie: as ha detto a Seth Meyers questa settimana, originariamente voleva intitolarloQuel culo nero di Michael Che, con la fantasia che se mai dovesse vincere un premio, il presentatore dovrebbe annunciare: 'Il vincitore è 'Quell'asino nero Michael Che''. poche settimane dopo l'uccisione da parte della polizia di George Floyd. La carta diceva: 'Vestiti per il lavoro che vuoi'.)

Il cosiddetto 'pericolo' del suo umorismo è necessario per uno spettacolo come questo, e riesce quando si spinge al limite.

La premessa della premiere è che il Che rimane bloccato in un ascensore con una donna bianca, che non può fare a meno di coinvolgerlo in una conversazione sulla polizia.

'Ovunque io vada ora, per qualsiasi motivo, ogni volta che vedo una persona bianca, sono come 'Black Lives Matter! Black Lives Matter!'” Dice Che all'inizio dell'episodio. “Sono così entusiasti di dirmelo. È molto strano. non so come rispondere. Io sono tipo [mima che si toglie il cappello], 'E un Black Lives Matter per te?'”


'La commedia e l'intimità dell'esperienza personale del Che creano uno spettacolo che sembra più divertente, più risonante e più attuale di quanto potesse mai sperare di essere su SNL.'

L'episodio mette in evidenza la linea sottile che culturalmente abbiamo percorso tra buone intenzioni e comportamenti privilegiati, probabilmente abusivi e scatenanti. Che'sSNLla co-protagonista Cecily Strong interpreta la donna bianca, portando nello sketch l'energia estrema di Girl You Wish You Didn't Start a Conversation With at the Party, tranne per la dura verità che nessuno ha iniziato una conversazione con lei. Durante l'intera scena, inconsapevolmente usa come arma il suo senso di colpa bianco. Le sue prime parole a questo sconosciuto quando l'ascensore si blocca: 'Voglio solo dire che mi dispiace!'

Altri schizzi includono un PSA della polizia di New York sui passi che una persona di colore potrebbe intraprendere per non farsi sparare dalla polizia. Ad esempio: 'Per favore, non fare cose stupide come cercare di scappare da noi. Non veniamo pagati per correre'. C'è anche compassione lì, però! 'Sappiamo che essere fermati dalla polizia può essere un grande dolore al collo', dice un poliziotto. Ne aggiunge un altro: 'Letteralmente'.

UnSNL-like fake spot pubblicizza un'edizione speciale di protesta di un FitBit che tiene traccia della tua frequenza cardiaca e del tuo contributo in tempo reale al cambiamento sociale. (Quando è il momento di chiedere scusa a un membro di una comunità emarginata, invia un avviso.)

Un altro episodio è incentrato sui diversi modi in cui i neri temono la morte e su come affrontano quella paura. È roba profonda e illuminante, consegnata con l'affettuoso compiacimento del Che. Quel suo atteggiamento ti fa sgattaiolare addosso il potere delle sue battute. Inoltre, rende ancora più evidenti quelli che mancano il loro segno - barzellette sullo stupro in prigione e gli esami della prostata che stanno evirando la terra con un tonfo vuoto e antiquato.

Quel dannato Michael Cheè sfruttare al massimo la possibilità di fare qualcosa di diverso con la commedia in un particolare momento culturale. Ci sono persone per le quali quel titolo sarà sussurrato in elogi pieni di timore reverenziale: 'Wow, quel dannato Michael Che...' E ci sono critici che lo consegneranno come una maledizione: 'Ugh, quel dannato Michael Che...' lo spettacolo vale.