Questi Stati preferirebbero mettere le armi in mani criminali piuttosto che fonderle

Noi-Notizie


Questi Stati preferirebbero mettere le armi in mani criminali piuttosto che fonderle

Mentre i proiettili volano e i corpi si accumulano, la polizia in una dozzina di stati è obbligata a rimettere in circolazione le stesse armi che recuperano, forse per essere utilizzate in altri crimini.

Alla polizia in Arizona, Georgia, Kansas, Louisiana, Michigan, Montana, North Carolina, North Dakota, Texas, Tennessee, West Virginia e Kentucky è vietato distruggere le armi confiscate come fanno abitualmente le loro controparti nel resto del paese.


Il dipartimento di polizia di New York fonde le migliaia di armi che recupera in qualsiasi cosa, dai tombini agli appendiabiti, mentre la polizia nella vergognosa dozzina è obbligata per legge a venderle.

Queste stesse leggi vanificano lo scopo dei programmi di riacquisto di armi come quelli che il rappresentante Ted Deutch (D-FL) sta cercando di finanziare con la proposta di riacquisto del nostro Safety Act. Il Arizona Daily Star osserva che il consigliere comunale Steven Kozachik di Tucson ha avuto uno scontro con la legge statale quando ha effettuato un riacquisto nel 2013, raccogliendo migliaia di armi in un parcheggio della stazione di polizia in cambio di certificati di $ 50 per un negozio di alimentari. Il legislatore dello stato dell'Arizona ha immediatamente approvato una misura che stabilisce che qualsiasi arma acquisita in tali programmi doveva essere venduta a un rivenditore piuttosto che essere distrutta.

Il Kentucky ha statuti simili, come ha scoperto l'investitore di Louisville Steve Bass quando ha proposto un programma di riacquisto di armi lì nel 2012. Louisville Insight ha riferito di essere stato informato che sarebbe stata una violazione della legge statale.

“Volevo fare qualcosa; non puoi, è la legge', ha detto Bass a The Daily Beast mercoledì. 'È una follia.'


Ha riferito che la violenza armata a Louisville è solo peggiorata negli ultimi mesi, dopo il COVID-19 come un altro tipo di minaccia per la salute pubblica.

'Stiamo avendo un'epidemia totale', ha detto.

A giugno, Louisville ha riportato 90 omicidi quest'anno, rispetto ai 53 dello stesso periodo del 2020.

E a meno che il numero di serie non venga deturpato, anche le armi del delitto in Kentucky vengono vendute all'asta ai trafficanti di armi una volta che non sono più necessarie come prova. I cari della vittima in un omicidio con arma da fuoco in cui l'arma viene recuperata e l'assassino viene condannato sono lasciati con la consapevolezza che la pistola è di nuovo là fuori. Un poliziotto che rischia tutto per recuperare una pistola non può cercare conforto nel pensare che non metterà mai più in pericolo nessuno.


Nel frattempo, il 12 luglio la polizia di stato del Kentucky (KSP) sta organizzando una virtuale 'vendita di armi sequestrate'. Il sito Web osserva:

'A CAUSA DI PREOCCUPAZIONE COVID-19 (CORONA VIRUS): L'ASTA DI ARMI PER IL 12 LUGLIO 2021 SARÀ CONDOTTA IN UN FORMATO DI OFFERTA VIRTUALE.'

La 'Lista delle aste di armi da fuoco KSP del 12 luglio' mostra che 1.008 armi saranno disponibili per il miglior offerente. E poiché la grande maggioranza delle armi figurava in un crimine, l'elenco offre alcune informazioni su quali strumenti di morte sono preferiti dai trasgressori. Le pistole semiautomatiche Glock da 9 mm sembrano essere le più popolari.

Insieme all'elenco, il sito Web offre un'anteprima video di 16 minuti delle offerte dell'asta.


'Ciao, questa è l'asta di armi da fuoco della polizia di stato del Kentucky del luglio 2021', afferma Keith Cox della filiale di approvvigionamento di KSP. “Passerò e ti lascerò guardare alcune di queste pistole. Comunque, ci siamo».

Le pistole sono appese per le protezioni del grilletto in file su lunghe aste di metallo. La telecamera va con lui mentre cammina su un lato di una fila e giù per l'altro, i musi puntati tutti lontano dall'obiettivo, poi direttamente dentro. Senza dubbio gli innocenti che hanno avuto una di queste pistole puntate contro di loro ricorderanno per sempre quel buco nero rotondo all'estremità della canna. Alcune vittime non vedranno mai nient'altro. E poiché gli offerenti sono tutti rivenditori autorizzati, cercheranno di vendere qualsiasi acquisto come hanno fatto un commerciante che ha acquistato un revolver a un'asta nel 2014 che un adolescente in seguito usò per appiccicare una pizza di Domino. È stato nuovamente messo all'asta nel 2018 per $ 50.

Nel video, Keith ora si ferma accanto a una grande pistola semiautomatica.

'C'è un ragazzo grosso lì', dice.

Quindi esamina un'altra arma con un'etichetta di carta contrassegnata con 402, che corrisponde a una pistola da 10 mm della IAI (Israel Aerospace Industries) nell'elenco.

'Quella è una pistola israeliana', dice Keith. 'Una specie di pistola unica.'

Continua con le offerte speciali del sabato sera a buon mercato, che erano le più vendute in America prima dell'avvento delle costose semiautomatiche come le Glock.

'Sai praticamente cosa ci arriverai', dice. “Puoi vedere che non c'è certamente niente di spettacolare in niente qui. Tuttavia ci sono alcune pistole a prezzi accessibili per le persone che non vogliono spendere molti soldi... Conosci il trapano. '

Continua con le armi lunghe, che includevano una serie di fucili d'assalto.

'Ricorda che le armi vengono vendute così come sono', dice. “Fai un'offerta per armi usate. Nessuno di questi sarebbe considerato nuovo. Quindi tienilo in considerazione'.

Aggiunge in sintesi: 'Niente di speciale che posso vedere che risalta davvero ... Un mucchio medio di pistole'.

Il dipartimento di polizia di Tucson ha distrutto le armi che aveva recuperato fino a quando non gli è stato ordinato di fermare dalla Corte Suprema dell'Arizona nel 2017. La corte ha anche stabilito che se il dipartimento avesse effettuato un riacquisto, non avrebbe potuto distruggere le armi raccolte, come è prassi in tutti tali programmi. Il tribunale ha affermato che anche quelle armi dovevano essere vendute ai rivenditori.

Ad aprile, il governatore dell'Arizona Doug Ducey ha firmato una nuova 'Legge sulla città del Santuario del secondo emendamento', ordinando ai governi locali di ignorare i regolamenti federali sulle armi a favore delle disposizioni statali. Il sindaco di Tucson Regina Romero e il consiglio comunale hanno risposto il 22 giugno con una risoluzione impegnandosi a continuare a osservare le leggi federali sulle armi.

Ma la sentenza della Corte Suprema dello stato sulle vendite è ancora valida, ea tal fine la polizia di Tucson ora usa Sierra Auction per vendere armi. Sierra ha anche una grande asta di armi da fuoco il 12 luglio, tra cui due Glock 23 con caricatori estesi. Questa è la pistola che è stata usata per sparare all'ex rappresentante degli Stati Uniti dell'Arizona Gabby Giffords e ad altri 18 appena fuori Tucson nel 2007.

Le prime offerte online sulle Glock sono iniziate da $ 210 e $ 160.