I troll transfobici vogliono togliere a Caitlyn Jenner la sua medaglia d'oro olimpica

Intrattenimento


I troll transfobici vogliono togliere a Caitlyn Jenner la sua medaglia d'oro olimpica

Con lo svelamento esplosivo di lei Fiera della vanità copertina, Caitlyn Jenner ci ha invitato tutti insieme nel suo viaggio personale - quanto Kris Jenner di lei - rendendo la sua transizione privata singolarmente pubblica. Come tutti i viaggi, ci sono stati alti e bassi, sostenitori articolati e imbecilli transfobici, Laverne Cox e il uomini bianchi terrorizzati a Fox News . Sembra ieri, quando tutto ciò con cui dovevamo fare i conti erano alcune notizie false, un'infarinatura di tweet grossolani e Timbaland (era, letteralmente, ieri).

Oggi, a La petizione di Change.org per revocare la medaglia d'oro olimpica di Caitlyn Jenner è circolata. Mentre alcune fonti credo che la petizione sia opera di troll professionisti di 4chan, una teoria che è in qualche modo sia rassicurante che profondamente deprimente, attualmente conta circa 3.000 sostenitori.


Anche gli esseri umani reali su Twitter sono stati coinvolti, prendendo tempo dai loro impegni di non istruirsi e non frequentarsi per sostenere che una donna trans non dovrebbe tenere una medaglia 'da uomo'. Alcune delle più grandi menti della nostra generazione hanno applicato il ragionamento logico al non problema in questione, ottenendo verdetti definitivi. Nelle parole di un '@_iSlayHoes', 'Bruce Jenner ha vinto medaglie per gli Stati Uniti, non per Caitlyn'. Per favore, unisciti a me in un giro di applausi sarcastici e lenti.

Mentre il think tank di Twitter è fortunatamente contenuto (questo potere del cervello così crudo potrebbe cambiare tutto!), la petizione di Change.org sembra impostata su un'azione sostanziale. L'appello dolorosamente sarcastico è rivolto al Comitato Olimpico Internazionale e sostiene che “Ms. Jenner (per quanto talentuosa) afferma di aver sempre creduto di essere veramente una donna e, quindi, di aver violato le regole del comitato per quanto riguarda le donne che gareggiano negli sport maschili e viceversa. La petizione continua: 'È con il cuore pesante', davvero? Quanto pesa?—“che dobbiamo chiederci se sia corretto o meno che la signora Jenner conservi i suoi record olimpici alla luce di ciò, poiché ora dobbiamo affermare che Bruce Jenner e Caitlyn Jenner sono due persone completamente diverse (che sappiamo non è vero), o che Bruce Jenner fosse, in effetti, una donna che partecipava a un evento maschile.

Per quelli di voi che non dicono cazzate, la petizione sostiene che Caitlyn Jenner, alla luce delle recenti rivelazioni sulla sua identità di genere, non avrebbe dovuto essere autorizzata a competere contro gli uomini e che la sua vittoria olimpica non è quindi valida. Questo è, ovviamente, stupido.

Il Comitato Olimpico Internazionale ha una politica abbastanza progressista riguardo agli atleti trans; secondo il comitato, questi atleti 'possono partecipare coerentemente con le loro identità di genere' dato che hanno 'sottoposto a un intervento chirurgico di riassegnazione del sesso, hanno ricevuto trattamenti ormonali per almeno due anni e hanno ricevuto il riconoscimento legale del loro sesso di transizione'. Anche se questa politica impone oggi la partecipazione degli atleti trans, ha ben poco a che fare con Caitlyn Jenner. Nel 1976, Jenner non stava assumendo terapia ormonale e viveva da uomo. Sebbene Jenner abbia affermato che la sua identità di genere è sempre stata femminile, ciò non l'ha in alcun modo resa inammissibile per la competizione, e nessuna quantità di (poco impressionante) manovra verbale può anche iniziare a dimostrare il contrario. I troll dietro #givebackthegold sono sia maleducati che stupidi, e in realtà stanno facendo un disservizio ad altri troll leggermente più intelligenti. #Revoketheirtrollpass #andtheirwifi.


Sebbene la petizione di Change.org rappresenti chiaramente un elemento marginale, questi rabbiosi troll non sono gli unici a mettere in dubbio le credenziali atletiche di Caitlyn. Lunedì pomeriggio, Annunciato ESPN che Jenner avrebbe ricevuto l'Arthur Ashe Courage Award agli ESPY del mese prossimo per aver mostrato 'il coraggio di abbracciare una verità che era stata nascosta per anni e di intraprendere un viaggio che potrebbe non solo dare conforto a coloro che affrontano circostanze simili, ma può anche aiutare a educare le persone sulle sfide che la comunità transgender deve affrontare”. La decisione di ESPN di onorare Jenner è stata applaudita dalla figlia di Arthur Ashe e dalla grande tennista Billie Jean King, che dettoLe notizie quotidiane , 'Arthur sarebbe contento che lei si batta per se stessa e per tanti altri'.

Sfortunatamente, alcuni fan appassionati di ESPYs (?!) Sono convinti che Jenner non meriti l'Ashe Award. Uno meme popolare ha implicato che il premio sarebbe dovuto andare al veterano dell'esercito Noah Galloway, che ha perso un braccio e una gamba in Iraq e continua a competere in eventi Crossfit, maratone eBallando con le stelle. Altri amanti dello sport hanno usato i social media per esprimere il loro disappunto quel giocatore di basket del college Lauren Hill, che recentemente ha ceduto al cancro al cervello, non è stato invece onorato.

Sebbene nessuno dubiti del coraggio di Galloway e Hill, è chiaro che questo insolito fervore per gli Ashe Awards è legato al disagio per l'identità di genere di Jenner. Numerosi tweet hanno messo in dubbio il coraggio di Jenner e hanno definito la sua transizione e i successivi riconoscimenti disgustosi, anche usando l'hashtag #sickening. #Dispiacevole.

Fortunatamente, Caitlyn Jenner ha un suo Twitter e non sta dando dignità a nessun troll o hater con una risposta. A partire da mercoledì, Jenner aveva solo una domanda ESPY per il Twitterverse: