Trump si vantava: 'Niente al mondo è come una fighetta di prim'ordine'

Politica


Trump si vantava: 'Niente al mondo è come una fighetta di prim'ordine'

In un commento precedentemente non segnalato all'ormai defuntoGolf massimorivista, Donald Trump ha individuato una 'giovane persona mondana' nel suo club a Mar-a-Lago dicendo a un giornalista: 'non c'è niente al mondo come una figa di prim'ordine'.

L'osservazione non è mai stata pubblicata, poiché un caporedattore della rivista ha proibito al giornalista di inserirla nella pubblicazione. Ma l'ex giornalista che ha scritto l'articolo, Michael Corcoran, e un altro editore, hanno entrambi confermato che è stato detto da Trump mentre Corcoran lo seguiva nel suo golf club della Florida per un profilo.


La Casa Bianca non ha risposto a una richiesta di commento.

L'uso della parola da parte di Trump si adatta a uno schema che ha mostrato prima di trovarsi al 1600 di Pennsylvania Ave. Nella corsa alle elezioni del 2016, Trump ha avuto grande piacere nel ripetere un commento gridò da un sostenitore di Ted Cruz. 'Non ti è permesso dire... Ha detto che è una figa! Terribile. Terribile', ha detto a una folla euforica. E Tucker Carlson ricorda Trump risponde a un colpo sui suoi capelli con l'osservazione: 'Ma io ho più figa di te'.

Come presidente, tuttavia, Trump ha cercato di minimizzare o addirittura negare questa parte del suo passato. Ha riferito ha fatto galleggiare l'idea che l'infameAccedi a Hollywoodnastro, che lo catturò vantandosi che la sua celebrità gli permettesse di accarezzare le donne senza il loro consenso —è un falso. Nonostante le scuse pubbliche pre-elettorali per la registrazione del 2005, Trump ha fatto marcia indietro, secondoIl New York Times . Non è la sua voce, ha detto il presidente a un senatore. E 'Prendili per la figa', gli è stato detto agli aiutanti, semplicemente non suona come qualcosa che direbbe.

Trump ha anche condiviso liberamente le accuse di scorrettezza sessuale rivolte ai suoi nemici politici, compresi i dirigenti della NBC, dove Matt Lauer è stato appena licenziato per cattiva condotta . Ha anche chiamato Il senatore democratico Al Franken per una foto in cui sembrava a tastoni una donna.


Nel 2000, Corcoran era ospite del 727 di Trump quel fine settimana, e non era l'unico. L'articolo pubblicato suGolf massimorivista nota che Trump ha dovuto aspettare al terminal marittimo per il miliardario pedofilo ora caduto in disgrazia Jeffrey Epstein e la sua amica di società Ghislaine Maxwell, che da allora sono state accusate da dozzine di donne di gestire quello che equivaleva a un 'schiavo del sesso' squillare. Corcoran, che all'epoca non conosceva la coppia, ricorda Trump in piedi sulla soglia dell'aereo che urlava loro: 'Hai infranto la regola cardinale, Jeffrey! Non arrivare mai in ritardo per l'aereo di qualcun altro!”

Sebbene non sia menzionato nell'articolo, Corcoran ora ricorda una giovane donna che si imbarcava con loro. 'Onestamente non riuscivo a indovinare la sua età, ma era giovane truccata per sembrare un po' più grande', dice, aggiungendo che durante il volo non è successo nulla di 'sgradevole'.

L'amicizia di Trump con Epstein non è una novità. Prima che il misterioso finanziere fosse incarcerato per aver operato uno schema piramidale sessuale dove avrebbe pagato ai minori circa $ 200 per massaggi sessuali che includevano palpeggiamenti e stupri, Epstein era un habitué di Mar-a-Lago e, secondo una deposizione giurata del fratello di Epstein, aveva traghettato il futuro presidente almeno una volta sul suo aereo. Non è mai stato riferito che Trump abbia restituito il favore.

'Conosco Jeff da 15 anni', ha detto Trump New York rivista nel 2002, definendo Epstein un 'ragazzo fantastico' e 'molto divertente stare con'.


'Si dice anche che gli piacciono le belle donne tanto quanto me, e molte di loro sono dalla parte dei giovani', ha detto Trump all'epoca.

Il resto delGolf massimol'articolo è il resoconto di Corcoran di un paio di giorni anonimi con Trump in cui il futuro presidente si vanta della superiorità delle sue proprietà, prende liberamente i mulligan, saluta un fotografo ('Mi sento grasso'), chiede ai suoi compagni di golf se gli piace lo sguardo della sua allora fidanzata Melania ('Va bene così?'), e lancia la sua mazza in acqua per un putt mancato.

A cena quella sera, Corcoran descrive Trump che scruta i commensali sulla veranda e un 'giovane mondano' che cattura la sua attenzione, ispirando la citazione volgare.

Corcoran ha usato la citazione come kicker nel suo pezzo, ma dice che è stata cambiata dal caporedattore, che ha sostituito l'oscenità con la parola 'talento'.


Joe Bargmann, editore di Corcoran pressoGolf massimo, ha confermato il resoconto di Corcoran.

'Mi è stato chiesto di cambiare l'ultima parola della storia da 'figa'. Quando ho rifiutato, il mio caporedattore ha cambiato la citazione', ha detto Bargmann a The Daily Beast.

Golf massimoil miglior editore di allora, Michael Caruso, ora caporedattore diRivista Smithsonian, non ha risposto alle richieste di commento.

L'articolo è uscitoGolf massimonumero di agosto 2000. La rivista era la risposta sexy di News Corp alla noia di altre pubblicazioni di golf. Un numero precedente presenta una 26enne Melania Trump (allora ancora Melania Knauss) imbronciata in una vasca da bagno piena di palline da golf quel tanto che basta per mantenere la rivista spigolosa, ma sul lato corretto del portariviste.