Gli Stati Uniti pagano per l''esperimento' di Scientology sui veterani malati

Noi-Notizie


Gli Stati Uniti pagano per l''esperimento' di Scientology sui veterani malati

All'interno di una minuscola sauna situata sotto un parco commerciale in mattoni ad Annapolis, nel Maryland, un uomo grande e grosso è seduto e sudato per quasi quattro ore.

Il partecipante n. 29 è un veterano della prima guerra del Golfo e un soggetto in a studio finanziato dal governo mirato a trattare il nebuloso gruppo di sintomi noto comeSindrome della Guerra del Golfo. Indossando pantaloncini da ginnastica e un ampio sorriso, rastrella un asciugamano su e giù per la parte superiore del corpo fradicia, poi saluta e urla attraverso la porta a vetri, 'Andiamo!'


'Avrei finito oggi', dice al dottor Crystal Grant, l'affabile coordinatore del progetto. “Ma... ho avuto altre cianfrusaglie che mi sono uscite dalle gambe. Alcune cose nere. Quindi ho intenzione di fare un altro giorno e vedere se riesco a pulire tutto.'

La stanza appena fuori dove suda il Partecipante 29 è piena di attrezzature cardio, un paio di cyclette e tapis roulant dove i veterani iniziano le loro sessioni di corsa. Secondo l'ipotesi del progetto, questo eliminerà le 'tossine' che sono state immagazzinate nei depositi di grasso dei veterani per più di un quarto di secolo e che possono poi traspirare nel bagno di vapore. Questa teoria sulle tossine e su come eliminarle è nota come 'metodo Hubbard'. Prende il nome da L. Ron Hubbard, il fondatore dellaChiesa di Scientology, che era anche l'uomo per inventarlo.

L'intero spazio di Annapolis è ricoperto di cimeli—foto, targhe e lettere—dalle operazioni di salvataggio e pulizia dopo l'attacco alCentro mondiale del commercionel 2001. Nelle inquadrature, i vigili del fuoco posano tra le macerie, alzando i propri asciugamani macchiati di sudore dal centro che Tom Cruise ha costruito nel centro di Manhattan per curare gratuitamente i primi soccorritori malati.

'Vedi il colore?' Grant dice, indicando un asciugamano sporco grigiastro appeso al muro, un artefatto che, dice, mostra l'efficacia del programma nel liberare il corpo dalle cattive tossine.


Grant sfoglia un album fotografico pieno di istantanee di asciugamani simili. Su ognuno è apposto un numero di identificazione. “Questi provengono dai veterani della Guerra del Golfo. Vedi le macchie? Rosa, blu, marrone, viola, arancione e anche questo ha il giallo chiaro. Il colore è bello, ma non fa bene al corpo'.

Gli asciugamani colorati sono solo uno degli aspetti interessanti ma controversi di questo studio, a cui il Dipartimento della Difesa ha assegnato 633.677 dollari nel 2009. Il progetto ha subito grossi ritardi, ma ora sta finalmente raggiungendo il suo punto di arrivo: i ricercatori affermano che i risultati sono attesi per il prossimo anno , e Grant afferma che circa il 90 percento dei veterinari della Guerra del Golfo riferisce di miglioramenti in termini di salute. Ma i critici dicono che i soldati stanno semplicemente raccogliendo i frutti del semplice vecchio esercizio e del sudore, e che gli scientologist intendono utilizzare i risultati distorti per convalidare le teorie ciarlatane di Hubbard e persino spingere per un premio Nobel. In mezzo ci sono i veterani e i loro sostenitori, che si pongono una domanda semplice e imbarazzante: importa da dove viene un'idea se riesce ad alleviare il loro dolore?

***

Hubbard espose per la prima volta il suo 'Rundown della purificazione'—noto anche come Purif o, semplicemente, il Rundown—alla fine degli anni '70 e successivamente nel suo libroCorpo chiaro, mente chiara.


Usando una speciale miscela di disintossicazione da sauna, esercizio aerobico e niacina (nota anche come vitamina B3), Hubbard credeva che il Purif avrebbe permesso agli umani di continuare su un percorso oltre 'The Bridge', verso un piano di esistenza superiore, e anche di liberare il corpo da I resti di LSD, aumentano il QI e danno ai seguaci la loro unica speranza di sopravvivere alla terza guerra mondiale. Come ha postulato in a promemoria 1980 (PDF), il trattamento ha creato l''interessante possibilità che solo gli scientologisti avrebbero avuto il guadagno spirituale che avrebbe consentito loro di operare in aree soggette a gravi ricadute in una guerra atomica'.

La popolarità del Purif è difficile da ignorare. Oltre agli scientologist, per i quali il Rundown di Purificazione è parte della loro pratica religiosa, la chiesa attribuisce al programma l'aiuto a 'centinaia di migliaia' di altri negli ultimi 30 anni. Anche se questi numeri sono gonfiati, come spesso sostengono i critici, il Narconon, il programma di riabilitazione dalla droga affiliato a Scientology che utilizza il metodo di disintossicazione della sauna di Hubbard, vanta 100 sedi in più di 30 paesi. E il Fondo sanitario degli eroi , iniziato dal Specialisti dell'Accademia Internazionale di Disintossicazione (un gruppo fondato nel 1994 per promuovere la teoria di Hubbard) e rappresentato dall'ambasciatore della chiesa John Travolta, ha ampliato il suo raggio d'azione dagli addetti alle pulizie degli attacchi dell'11 settembre ai poliziotti dello Utah, ai vigili del fuoco a Baltimora e in Florida, agli addetti alle pulizie di Deepwater Horizon in Louisiana, e ora, i veterani della Guerra del Golfo.

Al centro di tutte queste varie manifestazioni di Purif c'è la convinzione che le 'tossine' - che possono essere qualsiasi cosa, dal suddetto LSD ai fumi di metanfetamina o alle armi biochimiche - rallentano non solo il corpo, ma appesantiscono anche l'anima.

'L'idea, ed è una sciocchezza, è che droghe e tossine intralciano i rilasci spirituali che si ottengono con l'auditing', ha detto Chris Shelton , un ex scientologist che ha lasciato la chiesa nel 2013 dopo 25 anni. L'auditing è il marchio di Scientology della consulenza che consiste nel ricordare cose dell'infanzia e di vite passate, 'indietro di milioni e miliardi di anni', ha detto Shelton.


Su Scientology bacheche di recensioni —come Yelp per i servizi di Scientology—i praticanti segnalano una memoria migliore, una maggiore autostima e un umore migliore dopo il Rundown. Ma Shelton ha esaminato le autovalutazioni come parte dell'amministrazione del programma a circa 40 membri della chiesa e ha definito tali reazioni 'letteralmente deliranti'.

'Alcune persone riferirebbero effetti come 'Oh, mi sentivo un po' stordito e deve essere l'anestesia per un intervento chirurgico quando avevo 5 anni', ma il più delle volte sono 'niente'', ha detto. 'Le persone attribuiscono erroneamente qualcosa che sta succedendo nella sauna [come essere stanchi o surriscaldarsi] per qualcosa che gli viene detto di aspettarsi [come sudare le tossine]', ha detto.

La Chiesa di Scientology non ha risposto a molteplici richieste di commento su questa storia al momento della pubblicazione.

In vero e in linea centri di reclutamento, gli scientologist somministrano un 'Quanto sei tossico?' quiz per i nuovi arrivati ​​con domande come: 'Ti sei sentito affaticato di tanto in tanto senza una ragione apparente?' e 'Hai dolori inspiegabili?' Quando ho fatto il test online della chiesa, ho ricevuto un grado di tossicità di 'moderato', anche se sono una donna di 30 anni sana e abbastanza felice che non prendeva farmaci se non una vitamina quotidiana. Ma i miei risultati hanno raccontato una storia diversa: avrei potuto accumulare considerevoli tossine, facendomi sentire noioso, senza vita o 'di legno'.

Fortunatamente, il sito web ha stabilito: 'Il programma di purificazione può aiutare a rimuovere i fattori biochimici che inibiscono la tua libertà spirituale'.

A quanto pare, dolori inspiegabili, dolori e affaticamento sono tra i gruppi di sintomi, insieme a mal di testa, dolori muscolari e articolari, disturbi respiratori, perdita di memoria e indigestione, che costituiscono la condizione comunemente nota come sindrome della guerra del Golfo.

Dal 1994, tre anni dopo la fine della guerra, il governo federale - Affari dei veterani, Dipartimento della Difesa e Servizi sanitari e umani - ha speso milioni di dollari per cercare di capire e curare meglio la misteriosa malattia che colpisce circa il 30 per cento dei 700.000 uomini e donne che hanno prestato servizio durante Desert Shield e Desert Storm.

Per i primi due anni sono stati spesi milioni per studi incentrati sullo stress, riconducendo i sintomi al disturbo da stress post-traumatico. Ma nel 1997, la ricerca ha iniziato a riconoscere ciò che i veterinari e i loro sostenitori avevano sempre detto: che i loro problemi di salute potevano essere dovuti agli effetti a lungo termine dell'esposizione chimica, avvenuta durante incidenti che il Dipartimento della Difesa e la CIA avevano negato o minimizzato.

Tuttavia, sapere che 200.000 veterinari avevano a che fare con un nuovo, vero disturbo non ne chiariva le cause. Secondo anche le ricerche più recenti, le cause della sindrome della guerra del Golfo possono essere numerose e complesse quanto i suoi sintomi. Demolizioni di armi, incendi e fumo dei pozzi petroliferi kuwaitiani, pillole di bromuro di piridostigmina (PB) che i membri del servizio avevano preso come protezione contro gli agenti nervini, l'uso di pesticidi durante lo spiegamento e fattori genetici sono stati tutti citati come possibili spiegazioni.

Vent'anni e mezzo miliardo di dollari dopo, non è stata trovata alcuna causa o trattamento definitivo.

Nel frattempo, giù ad Annapolis, il Partecipante n. 29 e altri veterinari come lui sperano che i dollari del Dipartimento della Difesa ei metodi di Scientology forniscano finalmente una cura per le loro cicatrici di battaglia.

***

Con la scienza che offre loro poco più di un armadietto pieno di prescrizioni, ha senso che alcuni veterani della Guerra del Golfo si rivolgano a trattamenti più non convenzionali. E poche terapie sono state più contestate negli ultimi anni di quella in fase di sperimentazione ad Annapolis.

A New York City, il programma di primo intervento di Tom Cruise sugli attacchi dell'11 settembre, che utilizza il metodo Purif, ha spinto preoccupazione da parte dei funzionari dei vigili del fuoco che i soccorritori stavano scartando i loro farmaci e ignorando il consiglio dei medici di iscriversi al programma. (I veterani dello studio sulla sindrome della guerra del Golfo sono anche tenuti a sospendere la maggior parte dei loro farmaci, compresi quelli per il dolore, le convulsioni e i disturbi dell'umore. I ricercatori del programma insistono che questo viene fatto solo con il consenso dei medici personali.) Nel frattempo, Narconon è stato criticato per non aver impiegato personale medico adeguato e aver utilizzato le tecniche di Hubbard invece di comprovate terapie farmacologiche, pratiche che sono state accusate di una serie di morti recenti all'interno delle strutture Narconon in tutto il paese e ha fatto sì che l'organizzazione risolvere diverse cause per omicidio colposo in anni recenti.

Molti accademici e medici hanno protestato la mancanza di prove mediche e scientifiche per i presunti benefici della sovraesposizione nella sauna e del mega-dosaggio di vitamine che costituiscono il protocollo Hubbard.

Ad essere onesti, Hubbard non è stato il primo a sottoscrivere l'idea che i contaminanti nel corpo possano essere eliminati con il sudore. Le logge sudoripare comunali erano comuni nell'antica Roma, nelle comunità di nativi americani e nella società celtica e teutonica. Il la prima casa del sudore conosciuta —utilizzata, secondo l'archeologo che l'ha trovata, per “la semplice pulizia del corpo, l'eliminazione delle cose cattive nel corpo e l'apertura delle comunicazioni con il soprannaturale”—è stata scoperta in America Centrale e risale al 900 a.C.

Eppure l'efficacia medica della terapia del sudore è dubbia, secondo medici e tossicologi.

'Una buona dieta, il sudore e l'esercizio fisico fanno bene a chiunque e alla fine dovrebbero farti sentire meglio', ha affermato Peter Orris, professore e capo della medicina del lavoro e ambientale presso l'Università dell'Illinois, che ha contribuito alla ricerca sulla malattia della guerra del Golfo per il Dipartimento del Canada della Difesa Nazionale.

Tuttavia, ha detto Orris, non ci sono prove che 'nessuna delle tossine [della Guerra del Golfo] sia suscettibile di quel tipo di terapia'.

Anche se un frequentatore di sauna riuscisse a sudare i composti chefaresi legano ai grassi, come le diossine, i PCB e alcuni pesticidi, non è ancora stata trovata una correlazione tra la loro eliminazione dal corpo e il miglioramento degli effetti cronici sulla salute di cui soffrono i veterinari della Guerra del Golfo. 'Non sto dicendo che non puoi eliminare alcuni di questi, puoi', ha detto Orris. 'Ma non è chiaro se questo sia significativo.'

E che dire di quegli asciugamani macchiati di sudore?

'Non è la prova di nulla, ma potrebbe essere la prova di qualcosa', ha detto Orris. “Abbiamo avuto un caso molto interessante quando lavoravo fuori St. Louis, una fabbrica chimica dove la gente si lamentava di sudare sudore giallastro nei cuscini durante la notte. E quando alla fine l'abbiamo capito, si è scoperto che avevano cambiato solo un po' la formulazione [della sostanza chimica] e le persone avevano un nuovo acido grasso bloccato sulla loro pelle e lo stavano sudando la sera ed era giallo. Quindi, certo, abbiamo sempre acidi grassi sulla nostra pelle. Sì, è indicativo di qualcosa, ma non indica affatto che stai 'disintossicando' il tuo corpo in un modo o nell'altro.

“In effetti, ciò che esce dalla pelle, è davvero un pessimo modo di uscire dal corpo. Le feci e l'urina sono molto migliori e più facili'.

***

Fino a questo punto, tutte le ricerche a sostegno del metodo Hubbard sono state pubblicate da scientologist. Ciò rende lo studio di Annapolis il primo del suo genere, poiché è guidato da un ricercatore non affiliato alla chiesa.

L'investigatore capo David Carpenter, professore di salute ambientale e direttore dell'Istituto per la salute e l'ambiente dell'Università di Albany, è l'uomo responsabile dei risultati ad Annapolis. È, secondo le sue stesse parole, già 'all'altezza delle controversie' - non solo a causa di Annapolis, ma a causa dei suoi altri interessi di ricerca, che includono qualcosa che chiama 'ipersensibilità elettromagnetica'. Questa è l'idea che le persone si ammalano a causa dell'esposizione a telefoni cellulari, Wi-Fi o linee elettriche. In effetti, è il suo lavoro con l'ipersensibilità elettromagnetica che Carpenter pensa abbia convinto gli scientologist ad avvicinarsi a lui per condurre lo studio sulla sindrome della guerra del Golfo. 'Ho la reputazione di non solo respingere le cose solo perché è popolare respingerle', mi ha detto.

Lo studio di Carpenter è impostato per seguire alla lettera il protocollo Hubbard: i soggetti entrano e fanno cardio per 30 minuti, seguiti da due o quattro ore di sudorazione in una sauna, una mega dose di vitamine, soprattutto niacina, (un partecipante ha detto che alla fine stava bevendo due grandi barattoli di vitamine al giorno) e qualche cucchiaio di olio di arachidi, per sostituire il 'grasso tossico' con 'grasso sano'.

Non è del tutto chiaro dove stiano andando i $ 633.677 del Dipartimento della Difesa. 'Le informazioni sul budget non sono rilasciabili a causa dei termini di riservatezza previsti dai regolamenti federali sull'acquisizione', ha scritto in una e-mail Ellen Crown, vicepresidente degli affari pubblici dell'Army Medical Research e del Materiel Command. Il Severna Park Health and Wellness Center, il gruppo guidato da Scientologist che fornisce la terapia, addebita $ 2.000 per partecipante, uno sconto sostanziale dal prezzo di $ 3.000 per la gente normale che è stato citato da Grant, il coordinatore del progetto.

Fuori dall'ufficio di Grant c'è una sala pausa con un frigorifero e un armadietto per spuntini dove i veterinari possono rinfrescarsi dalle sessioni di sauna della maratona e prendere le manciate di integratori vitaminici richiesti dal regime. Un altro armadio metallico contiene una fornitura industriale di “Dr. Le vitamine di Price', i flaconi etichettati con il sorridente Dr. Price in camice. (Stephan il prezzo è uno scientologist , che oltre alla sua recente incursione nel business degli integratori, ha lavorato anche come chiropratico personale del leader di Scientology David Miscavige, secondo ex membri della chiesa .)

I dosaggi di niacina e di altre vitamine sono determinati da un amministratore non medico, in questo caso un uomo di nome Joe, che Carpenter descrive come uno 'scientologist irriducibile'. Joe decide, in base al feedback del partecipante, quanto di ogni vitamina e minerale è necessario per produrre una reazione fisica che indichi che il trattamento sta funzionando.

La niacina viene iniziata a 100 mg al giorno, secondo il protocollo di studio, e aumentata fino a 5.000 mg (143 volte la dose massima giornaliera raccomandata dal Consiglio per l'alimentazione e la nutrizione . Sovraesposizione alla niacina provoca pelle calda, arrossata e spinosa, brividi, mal di stomaco, mal di testa, vertigini e visione offuscata. In effetti, come stabilito nel protocollo Hubbard e comunicato dai partecipanti al programma, sono proprio alcuni di questi sintomi che gli amministratori del programma cercano come prova della fuga di tossine.

Alcuni partecipanti affermano che gli è stato detto che le precedenti esposizioni alle tossine 'vivevano nelle loro cellule' e che l'estrazione della sporcizia li avrebbe indotti a rivivere l'esposizione. I ricercatori avrebbero affermato che 'se sei un tossicodipendente, mentre sudi, alcune particelle rimangono bloccate in quei tessuti grassi e puoi sentirti come se stessi facendo un viaggio', ha ricordato un partecipante allo studio. 'Se hai avuto scottature solari in precedenza nella tua vita, potresti vedere le linee dell'abbronzatura'. (La scienza sembrerebbe respingere queste affermazioni: l'LSD, per usare l'esempio di Hubbard, ha un'emivita di poche ore e il farmaco viene completamente escreto nelle urine in circa un giorno).

I 30 partecipanti allo studio sulla malattia della guerra del Golfo sono stati valutati prima e dopo i trattamenti per il dolore riportato, l'affaticamento, i problemi di salute mentale e la qualità generale della vita. I ricercatori hanno usato una sorta di controllo per i test, mandando a casa metà dei veterinari ad aspettare 30 giorni prima ancora di iniziare il trattamento per vedere se anche solo fare i test due volte avrebbe portato a guadagni di salute.

Sono stati prelevati campioni di sangue prima e dopo i trattamenti e, in effetti, esperti medici, incluso il ricercatore capo dello studio, affermano che gli esami del sangue sarebbero l'unico modo per misurare con precisione se i biomarcatori di esposizione tossica fossero effettivamente diminuiti dopo il regime di Purif.

Eppure lo studio non prevede di analizzare effettivamente i campioni di sangue che ha raccolto.

'Sfortunatamente, analizzare i PCB è molto costoso', mi ha detto Carpenter. 'E quindi non c'erano abbastanza soldi nella sovvenzione che abbiamo ottenuto dal DOD per fare le analisi... ma questo è davvero il test definitivo per capire se questa cosa fa quello che dice'.

Testare il sangue costerà circa $ 90.000, fondi aggiuntivi che Carpenter probabilmente richiederà al Dipartimento della Difesa, a seconda del successo di questa fase dello studio. E Carpenter si aspetta che i risultati siano buoni.

'Alla fine del programma, la maggior parte dice: 'È fantastico, mi sento molto meglio' e immagino di non esserne sorpreso. Se non andassi al lavoro per un mese e invece facessi esercizio e passassi del tempo nella sauna, e la gente si prendesse cura di me, mi sentirei meglio anch'io', ha detto Carpenter. “Penso che le persone che ci sono passate siano state soddisfatte. Ora resta da vedere se si tratta di una cosa a breve o a lungo termine”.

***

Le testimonianze aneddotiche di una mezza dozzina di partecipanti rispecchiano le prime analisi di Carpenter.

'Questo mi ha restituito un po' della mia vita', ha detto Missi Phillips, una veterana del Kansas che vive con una colonna vertebrale piena di ernie discali, stanchezza cronica, malattie degenerative delle articolazioni, fibromialgia e dolore totale così debilitante che, prima del trattamento, ha a volte restava a letto tutto il giorno. 'Quando attraversi la vita con un dolore senza fine, giorno dopo giorno, anno dopo anno, il corpo ha un impatto negativo'.

Phillips ha guidato l'incarico di reclutare altri veterinari per il programma e afferma che la maggior parte di loro è migliorata. Ha alcune preoccupazioni per il trattamento (i suoi capelli sono caduti a ciocche e dopo essere tornata a casa ha incontrato alcune nuove condizioni di salute che non riesce a spiegare) e, come devota cristiana, si preoccupa anche dei legami del progetto con Scientology. Dice che qualcuno della chiesa l'ha aiutata a comprare un biglietto aereo per tornare a casa da Annapolis, e poi le ha chiesto di contribuire a un libro sul metodo Hubbard. (Questa affermazione è stata negata dal membro della chiesa.)

“Se qualcuno fosse buddista o musulmano e avesse una cura per il cancro, la proverò? Sì. A patto che non mi usino o mi facciano proselitismo. Ora, se prendono le mie informazioni e le usano per promuovere la loro dottrina religiosa? Assolutamente no', mi ha detto Phillips. “Non ne faccio parte, né lo accetterei. E non avrei mai reclutato tutti quei veterani se avessi saputo che era quello che avrebbero fatto.

Eppure ex membri della chiesa affermano che promuovere gli insegnamenti di L. Ron Hubbard è esattamente ciò che gli scientologist intendono fare con i risultati dello studio.

“Sembra che questo sarà un altro 'studio' aneddotico, ma la chiesa ne farà un grosso problema dicendo che è finanziato dal DOD e nominando il dottor Carpenter dell'Università di Albany, che diventerà il poster per Purif', ha detto Mike Rinder, ex portavoce internazionale della chiesa, e attuale apostata che induce mal di testa che ha lasciato la chiesa nel 2007 dopo 20 anni alla guida dell'Ufficio per gli affari speciali.

“Sarà pubblicizzato come se questa fosse una prova assolutamente scientifica che L. Ron Hubbard ha scoperto la salvezza per i problemi di droga dell'uomo e merita un premio Nobel (PDF). Credimi, è quello che succederà'.

Rinder ha indicato specificamente la Foundation for Advancements in Science and Education (FASE) come esempio di ciò che la Chiesa di Scientology potrebbe avere in programma di fare con lo studio di Annapolis.

FASE è stato creato da una coppia di scientologist nel 1981 con l'intenzione di convalidare Hubbard e la sua ricerca nei campi sia della scienza che dell'educazione, secondo Rinder e altri membri di chiesa disertori . L'ex portavoce nazionale Robert Vaughn Young chiamate organizzazioni laiche come FASE parte del 'piano generale di Scientology per infiltrarsi in tutte queste aree secondo la dottrina di Hubbard'.

Sebbene Hubbard fosse noto per definirsi un Ph.D, lui mai effettivamente conseguito una laurea da qualsiasi istituzione e non aveva una formazione formale in medicina o scienze.

Tuttavia, la FASE ha cercato per decenni di convalidare gli insegnamenti di Hubbard, ha detto Rinder, con lo scopo sottostante di raccogliere fondi per la chiesa tramite sussidi governativi e copertura assicurativa per i programmi di disintossicazione. Rinder ha anche affermato che i programmi Purif sono considerati all'interno della chiesa come i principali motivi di reclutamento e sono conosciuti come un punto di ingresso in Scientology.

'Ci sono molte accuse che il programma di purificazione è solo ciarlataneria', ha detto Rinder. “Per circa 25 anni hanno cercato di convalidarlo e non sono riusciti a farlo. Nel frattempo, la disintossicazione è fortemente spinta come un modo per far entrare le persone in Scientology, parlando loro delle tossine nel loro corpo e nell'atmosfera. Chiedono alle persone 'Vieni in contatto con gli addetti alle pulizie? O fumo passivo? Tu fai questo, tu quello? Bene, possiamo fare qualcosa al riguardo con il programma di purificazione.' Ma ovviamente, chiunque cerchi su Google troverà molto che dice che [il programma] è solo una sciocchezza, questo non è reale. Vogliono qualcosa per contrastarlo'.

Come il Narconon e altri gruppi il cui personale è composto da scientologist e che strombazzano i metodi di Hubbard mentre affermano di essere separati dalla chiesa, Keith Miller, presidente della FASE, afferma che la sua organizzazione tratta dati oggettivi e che la religione non ha nulla a che fare con essi.

Miller ha fornito al Daily Beast una lettera del 1998 dell'allora consulente legale della FASE in cui si affermava che il gruppo 'non fa parte della Chiesa di Scientology o di qualsiasi altra chiesa o organizzazione per quella materia; e qualsiasi affermazione, relazione o deduzione contraria è falsa”.

'I numerosi medici e operatori sanitari che hanno lavorato con noi nel corso degli anni e, soprattutto, le grandi comunità di veterani, vigili del fuoco e altri primi soccorritori che vorrebbero avere accesso a questo programma, beneficiano tutti di tali sforzi', Miller , che ha affermato di essere fuori dal paese, ha scritto a The Daily Beast in un'e-mail. “Sono sostenuti dal desiderio condiviso di aiutare chi soffre e non trova sollievo”.

Dissi a Miller che avevo sentito che ora che lo studio di Annapolis era completo, FASE avrebbe aperto il proprio programma di disintossicazione a più veterani della Guerra del Golfo. “Apparentemente, ci sono alcuni veterani della GW che hanno sentito parlare del programma e che vorrebbero farlo. La mia comprensione è che renderlo disponibile per loro dipenderà dalla disponibilità di fondi. Qualsiasi dichiarazione su piani specifici per ulteriori iniziative e sforzi per aiutare loro, o altri veterani, sarebbe prematura', ha risposto in una e-mail.

“Soggetto alla disponibilità di fondi, [FASE] ha supportato per anni vigili del fuoco e veterani che hanno fatto domanda per passare attraverso il programma. Siamo orgogliosi di aver contribuito a questi sforzi”.

Secondo moduli di informativa finanziaria depositata dall'International Academy of Detoxification Specialists (IADS)—che è il gruppo che ha fondato Heroes Health Fund di John Travolta—FASE non solo è stata coinvolta nella fondazione di IADS, ma, nel corso degli anni, è stata pagata centinaia di migliaia di dollari per la gestione del progetto , coordinamento della ricerca e supporto amministrativo. Le due organizzazioni hanno anche condiviso uno spazio ufficio. L'IADS ha raccolto $ 2,6 milioni per progetti di disintossicazione dal 2009 al 2013.

Nello studio di Annapolis, Miller ha anche osservato che 'il dott. Carpenter è una delle persone più rispettate nel campo della salute ambientale. È piuttosto un insulto insinuare che avrebbe permesso che le sue scoperte fossero inclinate. Nessuno che avesse una reale familiarità con lui o il suo lavoro direbbe una cosa del genere', ha detto Miller.

A quanto pare, nel 2006, secondo 990 moduli, l'IADS ha regalato al datore di lavoro di Carpenter, l'Università di Albany, $ 20.000 per 'ricerca sul programma di disintossicazione'. Le chiamate all'IADS, il contabile del gruppo, e all'Università di Albany che richiedevano ulteriori dettagli su questo dono non sono state restituite.

Carpenter non è l'unico investigatore che lavora allo studio sulla malattia della Guerra del Golfo. La sua co-investigatrice è Kathleen Kerr, medico e docente presso il Dipartimento di Medicina di Famiglia e di Comunità dell'Università di Toronto. Scientologist di lunga data e di spicco, Kerr è apparso in pubblicità per la chiesa negli anni '80 e ha servito come presidente del consiglio di amministrazione del Narconon Toronto fino al 2011, secondo il federale moduli fiscali .

Anche se non troverai queste rivelazioni nel protocollo dello studio, Kerr dice che le sue affiliazioni religiose non contano.

'Abbiamo rivelato i nostri pregiudizi, intendo le affiliazioni, al Dipartimento della Difesa', ha detto Kerr. “E sono molto consapevoli che c'è una relazione con Scientology. Sono stati davvero molto utili, perché sanno che può essere considerato controverso'.

Kerr ha anche insistito sul fatto di rimanere cieca sull'identità dei soggetti mentre interpreta i risultati dello studio e ha affermato che non sapere quali veterinari sono nel gruppo di controllo rispetto a quelli che hanno ricevuto un trattamento immediato dovrebbe rimuovere ogni dubbio sui pregiudizi della ricerca. “Vediamo solo numeri. E l'abbiamo fatto perché sapevamo che poteva essere... non volevo avere niente a che fare con l'interpretazione dei dati'.

Raymond Nickerson è un professore di psicologia alla Tufts University e un esperto di bias di conferma (PDF): l'abitudine (conscia o meno) di pensare in modo selettivo, o vedere risultati che confermano un'ipotesi preesistente.

Della cecità di Kerr, Nickerson ha detto: 'Questo aiuta, ma sono ancora a disagio per il fatto che qualcuno che è profondamente investito di un certo risultato avrebbe il controllo di ciò che sta accadendo... Vorrei che i dati indiscutibilmente fermi raccolti e analizzati da persone che non sono interessate al risultato”.

Carpenter ha detto che non era a conoscenza dell'affiliazione di Kerr alla chiesa.

“È un peccato, perché stavo cercando di rendere questo progetto indipendente. Anche il Dipartimento della Difesa deve aver trovato quella connessione, ma non lo sapevo', ha detto. “Sicuramente influirà sulpercezionedi qualunque cosa ci venga in mente.”

Indipendentemente dai legami della chiesa con lo studio di Annapolis, non tutti sono pronti a mettere alla pari la ricerca di Carpenter con gli altri studi condotti da Scientologist sul metodo Hubbard che soffrono di piccole dimensioni del campione e di pregiudizi.

'Non so dove L. Ron Hubbard abbia avuto l'idea, ma penso che sia geniale', ha detto la partecipante allo studio Bella Smith, 50 anni, che soffriva di emicranie debilitanti prima della disintossicazione (da allora sono diminuite). Inoltre, non ha più bisogno di assumere farmaci per il dolore che le rendevano difficile pensare con lucidità. 'Qualunque cosa fosse nel mio corpo, sono abbastanza sicura che sia sparita', ha detto.

'Un'idea non è responsabile delle sue origini', ha affermato Beatrice Golomb, medico e professore presso l'Università della California, San Diego School of Medicine e membro del Comitato consultivo di ricerca sulle malattie della guerra del Golfo del Department of Veterans Affairs dal 2002. Golomb ha detto che uno studio come questo è esattamente il tipo di ricerca sul trattamento creativo che il VA dovrebbe esaminare. 'La domanda non è da dove viene l'idea, ma se funziona... se le persone migliorano davvero e rimangono meglio', ha detto Golomb.

E Carpenter dice che è quello che è determinato a scoprire. 'Se [il programma] è davvero vantaggioso, allora non dovrebbe essere solo qualcosa che usano gli scientologist'.

'D'altra parte, se è tutta una facciata, o una finzione, deve essere determinata ed esposta'.