'The Walking Dead': Carol ha un uomo nuovo e dopotutto non è invincibile

Intrattenimento


'The Walking Dead': Carol ha un uomo nuovo e dopotutto non è invincibile

Uno dei momenti più brutali in I morti che camminano 'Not Tomorrow Yet'—un episodio in cui i nostri eroi sparano o accoltellano a morte le personenel sonnoe colpire casualmente una testa mozzata nel naso: è esangue. È una scena di rottura tra Abraham e Rosita, in cui Rosita entra per trovare Abraham che fa le valigie e chiede di sapere perché. Abraham, un ex sergente militare schietto che sappiamo essere un bravo ragazzo, risponde in modo semplice ma crudele: 'Quando ti ho incontrata per la prima volta, ho pensato che fossi l'ultima donna sulla Terra. Tu non sei.' Fugge. Lei crolla in lacrime.

Abraham e Rosita non sono mai stati una coppia così avvincente come, ad esempio, Maggie e Glenn o persino Rick e Lori. (Quanto poco abbiamo imparato a conoscere Rosita, anche due stagioni dopo il suo ingresso con il codino e la pistola, probabilmente ha qualcosa a che fare con questo.) Ma comunque, la linea di rottura di Abraham dall'inferno è sembrata fuori dal campo sinistro: la scorsa settimana, il sergente ha perso la testa all'idea di fare un bambino e sistemarsi, epifanie suggerite dalla prima ecografia di Maggie. Questa settimana, potrebbe volere o meno una nidiata di piccoli uomini dell'esercito dai capelli rossi che corrono in giro abbaiando parole come 'dingleberry', ma Rosita è fuori dai giochi. Come mai? Ottima domanda! L'episodio non si preoccupa di rispondere.


Tuttavia, la rottura spunta un'altra casella nella serie di eventi che hanno portato alla resa dei conti con Negan. Nei fumetti (avviso spoiler richiesto qui per coloro che non hanno letto o non vogliono sapere cosa potrebbe o non potrebbe accadere negli episodi a venire), Abraham viene ucciso da un Salvatore nel bel mezzo di una conversazione con Eugene su Rosita. Abraham esprime rammarico per il modo in cui le ha fatto del male, proprio prima che Dwight - un personaggio che abbiamo già incontrato nello show, che ha rubato la moto e la balestra di Daryl in 'Always Accountable' - gli scagli una freccia in testa. La motocicletta è stata vista di nuovo alla fine di 'Not Tomorrow Yet', mentre un Salvatore ha provato e non è riuscito a organizzare una fuga. Anche la balestra, sfortunatamente per Abraham, tornerà probabilmente presto.

Altrove nell'episodio, personaggi come Carol, Morgan e Tara sono ancora una volta alle prese con il senso di colpa, anche se, come al solito, Carol sta portando un fardello più pesante della maggior parte. Apprendiamo che sta tenendo il conto delle vite che ha preso, inclusi lupi e termiti, fino a Lizzie, la sua 'figlia' adottiva sconvolta e quel primo paio di omicidi che l'hanno cacciata dalla prigione-fattoria. A giudicare dal biscotto di barbabietole e ghiande che lascia sulla tomba di Sam, comprende anche il peso della sua responsabilità nel dire a un bambino spaventato e traumatizzato di stare zitto e superare la morte del padre violento. Evviva il senno di poi.

Anche se non si sta ancora aprendo a nessuno su tutto questo, Carol hadeciso su un compagno maschio con cui vale la pena condividere baci sulla veranda al chiaro di luna e ... non è Daryl. Scusate ragazzi. (Lascia il teorie di Daryl gay rabbia!) Invece, è Tobin, un mite alessandrino che lavorava come capo della costruzione della comunità fino a quando non cedette il posto ad Abramo. Nella loro conversazione sulla veranda, Tobin individua ciò che rende Carol spesso così invincibile: i suoi istinti materni. Non è un gran combattente - si è dimesso dal suo incarico per il senso di colpa per aver abbandonato Francine, uno dei suoi membri dell'equipaggio, nel bel mezzo di un attacco - ma mi piace immaginare che una volta fosse un appassionato di film d'azione e vede la stessa forza in Carol che ha fatto inalienoè Ellen Ripley eterminatoreè Sarah Connor. 'Puoi fare cose che mi terrorizzano', dice. '[Perché] sei una mamma.'

Ma chi sa cosa ha unito Carol e Tobin? La prima volta che si sono parlati è stato in 'Forget' della quinta stagione, quando si è offerto di insegnarle a sparare con una pistola, una proposta così ridicola, anche se Carol cercava gli ingredienti dei biscotti in un cardigan, che lo faceva sembrare un po' sciocco. Vederlo abbandonare Francine (che è sopravvissuto per dargli un pugno in faccia, grazie ad Abraham), e lamentarsi con Deanna per l'esilio di Rick durante l'incontro a livello di comunità in 'Conquer' non gli ha fatto alcun favore. Ma luifattoresistere a Carter, un altro membro dell'equipaggio di costruzione che ha cercato di escogitare un piano per uccidere Rick in 'La prima volta di nuovo'. Carter potrebbe anche aver sparato e ucciso Eugene, che è stato sorpreso a origliare, se non fosse stato per Tobin e Rick. Quindi sappiamo che l'uomo ha una coscienza. E riconosce chiaramente un tosto fumante quando ne vede uno. Ce l'ha con lui.


Altrove ad Alessandria, Morgan, che ormai si è completamente trasformato nello Skyler White di questo show, continua a dire cose perfettamente sensate come: 'Ehi, forse dovremmo parlare con queste persone di Salvatore invece di precipitarci dentro mezzo armato con un rischioso-come- diavolo pianifica di ucciderli tutti?' ed essere universalmente insultato per questo. Padre Gabriel, nel frattempo, sembra più figo di quanto non abbia diritto a questi giorni con un fucile a tracolla su un abito appena stirato e l'odio ribollente degli spettatori temporaneamente deviato da Morgan. Ecco, in realtà uccide un cattivo quando ne ha bisogno e fa letteralmente dire all'uomo le sue preghiere, un'altra mossa innegabilmente tosta.

Significativamente, Glenn uccide anche un altro essere umano per la prima volta in assoluto in questo episodio, e non solo una, ma due volte per risparmiare a Heath lo stesso trauma. Stephen Yeun trasmette il dolore di Glenn con una simpatica miscela di orrore e disgusto, sia per se stesso che per il pasticcio sanguinante e mutilato di fronte a lui. (Inquietante, trova anche polaroid di persone le cui teste sono state picchiate fino a ridurle in poltiglia sanguinolenta attaccate a un muro all'interno della stanza di un Salvatore, probabilmente il lavoro di Lucille , l'amato pipistrello uncinato di Negan.) La scena del raid culminante dell'episodio era caotica e claustrofobica, ma agli occhi di Glenn era anche moralmente riprovevole.

Le vittime del gruppo potrebbero essere stati Salvatori, bruti assassini, sadici e malvagi. Ma erano anche indifesi al momento della loro morte, dormendo pacificamente quando il gruppo di Rick ha tranquillamente infilato coltelli nei loro cervelli. Necessari poiché gli omicidi sembravano all'epoca, hanno conferito alla scena un'aria di ambiguità morale (amplificata dalla decisione del regista Greg Nicotero di mantenere la telecamera sui volti degli assassini, piuttosto che sul sangue) che ha reso la cattura finale di Maggie e Carol ancora peggiore . Il piano di Rick era terribile, ed era tutto inutile. E Carol non è invincibile, dopotutto. Per quanto elettrizzante possa essere vedere questi personaggi ottenere vittorie miracolose (come hanno fatto contro l'orda di zombi ad Alessandria in 'No Way Out'), gli eventi a venire sono infinitamente più interessanti sapendo che, sì, sono ancora fallibili dopotutto .

Ora mancano quattro oreIl morto che camminala sesta stagione, che dura almeno tre ore (probabilmente, dato l'amore dello show per disegnare le cose) fino a quando Negan fa finalmente il suo violento debutto sullo schermo. La battaglia per impadronirsi del complesso satellite dei Salvatori potrebbe essere stata un esercizio di inutilità - benedica Michonne per aver chiesto 'Chi di loro era Negan?' - ma con Carol e Maggie ora catturate, ci stiamo avvicinando all'avventura nel Santuario , la fabbrica fortificata che i Salvatori chiamano casa. Speriamo solo che i personaggi che amiamo uscirne vivo .