Un leader nazionalista bianco ha appena pubblicato le foto della sua visita alla Casa Bianca

Politica


Un leader nazionalista bianco ha appena pubblicato le foto della sua visita alla Casa Bianca

Il leader di un gruppo nazionalista bianco i cui membri hanno marciato nel raduno dei suprematisti bianchi del 2017 a Charlottesville ha pubblicato con orgoglio le immagini di una visita alla Casa Bianca mercoledì.

Patrick Casey, a capo del gruppo Identity Evropa, ha pubblicato le foto su Twitter, in cui lo si vede posare sul terreno della Casa Bianca in quella che ha descritto come una visita per 'portare i miei rispetti'.


“Evropa è sbarcato alla Casa Bianca!” Casey ha twittato.

Il vice segretario stampa della Casa Bianca Lindsay Walters ha inviato un'e-mail a The Daily Beast che Casey 'era una delle oltre venticinquemila persone che sono venute al White House Fall Garden Tour, che è aperto al pubblico. I biglietti gratuiti sono messi a disposizione di chiunque voglia partecipare”.

Sebbene il post di Casey fosse datato mercoledì, la spiegazione di Walters suggerisce che abbia visitato la Casa Bianca il 20 o il 21 ottobre, quando si è tenuto il Fall Garden Tour. Questo spiegherebbe l'accesso di Casey al fronte sud della Casa Bianca. Fonti che hanno familiarità con il funzionamento della Casa Bianca di Trump avevano detto a The Daily Beast che Casey non avrebbe potuto raggiungere il luogo in cui è stato raffigurato durante il tipo di tour che si verifica più comunemente rispetto a quelli del giardino.

Casey non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento in merito a queste discrepanze.


Tuttavia, il suo trionfante post sui social media sottolinea il grado in cui il presidente è diventato una calamita per i nazionalisti bianchi, anche se cerca di minimizzare i suoi legami con loro. Le immagini della visita di Casey alla Casa Bianca sono state twittate lo stesso giorno in cui il presidente Donald Trump ha tenuto una conferenza stampa in cui si è irritato quando un giornalista ha chiesto se il suo abbraccio al 'nazionalismo' incoraggiasse i nazionalisti bianchi. Trump ha risposto affermando che la domanda stessa era 'razzista'. Il giornalista che ha posto la domanda, Yamiche Alcindor di PBS, è afroamericano.

Identità Evropa è un gruppo molto controverso. Molti dei suoi membri hanno marciato con altri gruppi di potere bianco a Charlottesville e il suo precedente leader è stato riconosciuto colpevole in un processo per reato per il suo ruolo. Da quando ha rilevato Identity Evropa alla fine dello scorso anno, Casey ha ha cercato di prendere le distanze il gruppo di quella manifestazione fatale adottando un'immagine pubblica incentrata sull''identitarismo' bianco.

Il motto del gruppo, 'Non ci sostituirai', si riferisce sia all'idea che i gruppi non bianchi sono intenti a eliminare i bianchi americani e riecheggia lo slogan 'Gli ebrei non ci sostituiranno' che i suprematisti bianchi hanno cantato a Charlottesville.

Casey non è l'unico estremista di estrema destra a visitare la Casa Bianca durante l'amministrazione Trump. briscola ha incontrato brevemente in agosto con Lionel Lebron , uno dei principali promotori della teoria della cospirazione di QAnon, che sostiene che i migliori democratici siano pedofili che partecipano a rituali satanici. Quell'incontro nello Studio Ovale, e l'operazione fotografica di accompagnamento, hanno portato a una corsa all'interno dell'ala ovest per capire come, esattamente, a Lebron fosse concesso tale accesso.


Coloro che hanno familiarità con il funzionamento dello Studio Ovale hanno notato che l'unico modo in cui il presidente Trump si sarebbe seduto per una foto come quella con Lebron sarebbe stato se un alto funzionario avesse garantito per l'ospite e gli avesse fatto cenno di entrare. Alla fine, il segretario stampa della Casa Bianca Sarah Huckabee Sanders è stato costretto ad affrontare la questione, scrivendo in una dichiarazione che 'un folto gruppo è passato dalla Casa Bianca per un breve tour e una foto', senza offrire ulteriori spiegazioni sul bizzarro episodio.

Questo articolo è stato aggiornato con ulteriori segnalazioni.